BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Uniacque apre a Casnigo e chiude Albino

La nuova sede sarà operativa dal 25 ottobre, ma ad Albino si chiuderà già dal 18, per effettuare il trasloco.

Più informazioni su

Sarà operativa da lunedì 25 ottobre la nuova sede territoriale di Casnigo della società Uniacque Spa, che gestisce il servizio idrico integrato in provincia di Bergamo. La struttura, che tra uffici e magazzino occupa una superficie di 2.200 metri quadrati, si trova lungo la strada provinciale in via Serio 85, circa 500 metri prima del Ponte del Costone, ed è destinata a diventare il “cuore pulsante” della stessa società nell’intera Valle Seriana. La necessità di garantire la piena efficienza sin dal primo giorno, tuttavia, ha comportato necessariamente la decisione di chiudere già da domani, 18 ottobre, lo sportello di Albino: per una settimana, quindi, gli utenti che ne avessero necessità dovranno rivolgersi, per qualsiasi esigenza, agli altri sportelli aziendali, in particolare di Ranica e Ghisalba.
Quella di Casnigo – sottolinea il presidente di Uniacque, Alessandro Longaretti – è la quarta Unità operativa territoriale delle cinque previste sul territorio al fine di assicurare interventi tempestivi in caso di emergenza, risposte rapide agli sportelli, efficienza e razionalizzazione nell’organizzazione aziendale. Per questo, dopo Ghisalba, Lurano e Zogno, approdiamo ora in Valle Seriana mentre nei primissimi mesi del 2011 toccherà ad Endine Gaiano. A quel punto sarà completo, dopo la definizione delle Divisioni operative territoriali, il processo di avvicinamento all’utenza”. Presso la sede di Casnigo saranno dislocati una ventina di dipendenti ed altrettanti automezzi oltre a un magazzino dotato di tutte le strumentazioni necessarie per la manutenzione della rete idrica.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da 81

    Ma quando inizierà l’aasunzione di circa 20 dipendenti di cui si era parlato nella sede di Zogno??
    Andrà a finire così anche in valle seriana?

  2. Scritto da ciao

    ciao