BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Invernizzi acclamato, “chi sbaglia ?? fuori” fotogallery

"Chi non si attiene alla linea del partito viene sbattuto fuori". L'assessore alla Sicurezza di Bergamo rieletto segretario del Carroccio. "Ma qualcuno in questo partito parla troppo".

Più informazioni su

Il video dell’acclamazione di Invernizzi

La linea è chiara e chi non si attiene a quella linea “noi lo sbattiamo fuori”. A chi prova ad accusare la Lega di essere un partito bulgaro, che oggi lo ha rieletto segretario per acclamazione, senza sfidante, il capo provinciale del Carroccio Cristian Invernizzi replica dicendo che la linea chiara e anche semplice della Lega è comunque una garanzia, “ed è chiaro che un partito come il nostro ormai deve abituarsi a stare sotto i riflettori. Ci stanno puntando, dicono e scrivono che la Lega ha molti problemi in diversi Comuni bergamaschi, ma qualcuno parla di Treviglio? E di Ardesio? Gli altri cosa fanno?”. “Dicono che la Lega candida i parenti dei suoi uomini politici. Ma qualcuno parla dell’Italia dei Valori, del cognato di Di Pietro, Cimadoro, e dell’altro parente onorevole Rota?”. Il segretario sembra voler abbracciare tutto il partito durante il suo intervento al congresso provinciale, ma si dedica anche a qualche problemino interno non meglio specificato: “Siamo abituati a far notizia, soprattutto quando quelle notizie ci si rivolgono contro e non sono positive per noi. Ma qualcuno ha anche preso il brutto vizio di andare a spifferare in giro quel che c’è al nostro interno. E’ bello il dissidio nella Lega, il confronto, ma la menzogna no, le cose dobbiamo dircele in faccia. Io sbaglio, posso sbagliare, succede quando si fanno delle scelte. Ma se restiamo compatti nessuno può farci nemmeno il solletico, perché a Bergamo non c’è nessuno come noi, con le nostre sezioni, le nostre feste, i nostri militanti. Se restiamo quel che siamo, ovvero militanti della Lega, altro che il 38 %, andremo oltre il 50%”. Invernizzi parla della Bergamasca come la provincia dove è più ampio il distacco tra Lega e Pdl (omette di dire che è la Provincia dove alle ultime regionali, dopo Sondrio, la Lega ha incassato più voti in percentuale) e ricorda i “tempi bui per il carroccio nel 2006, quando si viveva un momento difficile e si diceva che la nostra era una fronda contro Bossi e i colonnelli. Sono contento oggi, di essere arrivato fino a qui con voi”. E il segretario incassa con un sorriso anche il plauso di Roberto Calderoli: “Tre anni fa non ho votato per Cristian, lo dico chiaramente. Oggi ho voluto esserci anche per votare per lui, perché ha fatto davvero bene”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mah

    un paio di precisazioni, da uno che era presente al congresso e che non è di parte! L’acclamazione era già stata decisa…vedi l’eco di sabato 16 ottobre!!! già alle 11e20 gli addetti alla consegna delle schede e alla spunta dei votanti non sapevano se dovevano consegnare una o due schede!!!
    per tutta mattina ho sentito parlare di schede bianche…ne avrebbe prese una valanga ed è per questo che hanno architettato una scorciatoia!!

  2. Scritto da beh

    1) Le frasi attribuite al sig. Invernizzi sono virgolettate, dunque a lui attribuibili. 2) In democrazia chi non si attiene alla linea del partito è in minoranza, il pensarla diversamente non può essere motivo di espulsione. 3) Coloro che “parlano troppo” da un lato lo fanno perchè la Segreteria invece che discutere segue la linea dell’esclusione e dall’altro perchè parlare anche con i giornali è fare politica.Concludendo la mancanza di un antagonista è solo una brutta notizia per la Lega

  3. Scritto da ARCENE

    @35Hai perfettamente ragione!!!Noi,nel ns paesello, lo conosciamo molto bene e credimi e’ solo FUFFA e ARROGANZA e ha una grande capacita’ di MENTIRE,e x noi lui non sara’ MAI all’ALTEZZA di gestire il NS PAESE,ormai sono 20anni che qui la lega corre.invernizzi CORRI CORRI,anche xe’ correndo da solo e’ l’unica occasione dove tu potrai vincere!!!

  4. Scritto da trombato

    E’ proprio vero che la lega ha tanti voti ma pochi uomini capaci. Tanto è vero che devono rieleggere Invernizzi segretario trombato al suo paese dove lo conoscono bene e non lo votano

  5. Scritto da S.

    elezioni per acclamazione…come nelle dittature
    chi sbaglia è fuori… ragionamenti da fascisti
    lo straniero è nemico…

    PERO POI LA DOMENICA TUTTI A MESSA A PREDICARE DI VOLERE BENE AL PROSSIMO…

    MA VA LAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

  6. Scritto da andrea marco

    Bravo Invernizzi !!!!!! Hai vinto contro tutto e tutti !! Complimenti per aver battuto i tuoi avversari che si annidano all’interno del più grosso partito popolare,senza il quale il Nord Italia non avrebbe ottenuto il federalismo fiscale vero, senza il quale non si poteva debellare la migrazione clandestina e grazie al quale si può girare liberi di notte. I Comuni del Nord con voi sono più ricchi, non hanno più bisogno dei soldi statali, chi se ne frega se i soldi vanno a Roma e CT ( contin

  7. Scritto da deluso

    deluso
    ma perche’ se cristian era cosi’ sicuro non ha voluto votare?
    forse il suo antagonista era scheda bianca ?

  8. Scritto da marco andrea

    continua- ora grazie al federalismo che è entrato in vigore a pieno regime i comuni bergamaschi e del nord non sanno più come spenderli, daremo contributi a tutti coloro che votano Lega, chi non vota Lega vada a chiederli a Di Pietro e ai comunisti. Grazie a noi si farà anche il ponte di Messina, grazie a noi Gheddafi è un amico a cui siamo felici di inviare soldi , grazie a noi Roma avrà più fondi…………..W LA LEGA LEGA FOR EVER

  9. Scritto da Carlo

    Chi sbaglia è fuori??? Ma se nella Lega sono tutti già fuori!

  10. Scritto da padano

    un paio di precisazioni,da uno che era presente al congresso. 1- la proclamazione per acclamazione non e’ stata decisa da Invernizzi ma dal presidente del congresso,che era un parlamentare di Mantova. 2-nessuno ha detto “chi sbaglia e’ fuori”. Si e’ soltanto ricordato che la linea del partito verra’ data dal segretario e dal direttivo provinciale,se poi a qualcuno non piace non vuol dire che se ne debba andare,semplicemente la prossima volta si candidera’ e cerchera’ di modificarla. Tutto qui.

  11. Scritto da jack

    Buongiorno,se questo signore è il futuro della lega siamo in una botte di ferro.Essendo ancora un pivello,anche se ormai la leggenda dei capetti della lega li vuole tesserati quando erano ancora in fasce,invernizzi ne è un esempio,i capi gli devono ricordare che non hanno mai fatto un sindaco a bergamo,i tesserati saranno 10 a paese,che sia un partito talebano è sotto gli occhi di tutti, ultima cosa solo nell’antica roma c’era un solo candidato,bell’esempio di democrazia.

  12. Scritto da leghista

    Però intanto Invernizzi candidato sindaco al suo paesello ha sonoramente perso. Abbiamo vinto ovunque, ma non dove si è candidato lui.

  13. Scritto da militante ignoto

    Come militante della Lega è difficile in questo periodo storico contestare ad Invernizzi qualcosa. E’ risaputo che c’è del malcontento nella base, ma è un malcontento trasversale che non è riconducibile ad una corrente. Solo un pazzo si sarebbe candidato in alternativa a cristian. Ne sarebbe uscito massacrato e nessuno vuole il proprio male e quello della Lega. Polticamente corretto che un segretario possa continuare il suo mandato se intende ricandidarsi dopo aver fatto comunque bene … cont

  14. Scritto da A.A.

    Acclamato da chi se alle ultime elezioni per fortuna i suoi concittadini non l’hanno voluto nemmeno come sindaco, PERO’ la poltronciona al comune di Bergamo l’ha trovata comunque ACCLAMATO DA CHI Smettetela e Rimandatelo a lavorare se mail avesse provato

  15. Scritto da militante ignoto

    Chiediamo all’attuale classe dirigente di farsi carico di capire il malcontento. E’ mai possibile che una posizione non allineata alla dirigenza attuale debba essere vista come un attacco e non come una critica costruttiva? E’ risaputo come sia difficile emergere nella Lega se non la pensi come loro. Ricordo che siamo tutti qui per il bene della Lega. Ma l’art. 1 della Lega Nord Padania è ancora vigente? ( ironia ). Ma il fine è l’indipendenza o il federalismo? o coabitare a vita con il Pdl?

  16. Scritto da Trotone

    @37 – Il futuro della Lega è uguale al presente : cadreghe e capannoni

  17. Scritto da gigi

    siete voi che siete fuori, siete diventati i domestici di silvio e pensate solo a occupare poltrone per gli interessi di voi dirigenti e amici ( non gli elettori )

  18. Scritto da a. lorenzi

    ma perchè il sig. segretario provinciale nonchè asessore del comune di bergamo non ha fatto votare i partecipanti alla sua elezione? aveva paura del gran numero di schede bianche? è risaputo che cristian in provincia ha fallito!

  19. Scritto da Gianni

    Complimenti ad Invernizzi. Considerazione: se un partito con tale consenso esprime solo un candidato alla segreteria, è probabile che sia dovuto al fatto che la stragrande maggioranza dei “pezzi da novanta” sono impegnati ad occupare ruoli amministrativi nei vari enti. Comunque, dal 2006 ad oggi, non si può dire che il partito non sia cresciuto, anzi.

  20. Scritto da Johnny Stecchino

    “Ma qualcuno in questo partito parla troppo”.
    L’ho già sentita da qualche parte.

  21. Scritto da DEMOCRAZIA SEMPRE

    COME AL TEMPO DEL FASCIO: NIENTE ELEZIONI!!

  22. Scritto da LELE

    OHH!!!FINALMENTE invernizzi DOPO AVER CORSO DA SOLO HA VINTO QUALCHE COSA!!!!!!!

  23. Scritto da 100%

    In Bulgaria sono dilettanti

  24. Scritto da Un giorno verranno a prenderti

    Dove sono finiti i tempi in cui chiedevi conto al consiglio provinciale ed ai parlamentari del fallimento della Credieuronord e dei soldi dei militanti? Sei diventato più realista del re.

  25. Scritto da Orzowei

    Corri ragazzo e vai e non fermarti mai…

  26. Scritto da LA LINEA

    Anche la tua acclamazione fa parte della linea?

  27. Scritto da Gianfranco Miglio

    Ci fai sapere quale sarà il titolo della tua tesi di laurea? Te ne suggerisco uno: “Manuale di scienza della candidatura: come candidarsi sindaco al proprio paese e ritrovarsi assessore a Bergamo; un caso pratico.”

  28. Scritto da pippo

    quanti commenti da Asini.
    la vostra è solo invidia perchè rappresentate quei partiti che hanno le percentuali da prefisso telefonico.
    all’IDV nessun commento il vostro partito si commenta da solo per non parlare del vostro leader il massimo dell’intelligenza umana

  29. Scritto da marco

    io preferivo la lega della secessione o autonomia della lombardia.
    invernizzi eri piccolino e non sai che quello che ottieni oggi lo devi ancora a me,che a vent’anni sentivo la lega !
    marco

  30. Scritto da www.idvseriate.it

    Per coloro che intendono approfondire la “conoscenza” e scegliere se buttare il cervello all’ammasso oppure no, una lettura al seguente dossier potrebbe essere cosa utile :

    http://italiadeivalori.antoniodipietro.com/documenti/LEGANORD_Contraddizioni_idv.pdf

  31. Scritto da Ortaggi & Monetine

    @12 – Ah ah , perchè voi avete il 99 % ? Ti sei già dimenticato che A VOTI tra governo e opposizione la differenza è modestissima ?
    Adesso vediamo le prossime elezioni , il conto dell’averci mandato alla malora è quasi pronto.
    P.S. : le palle , se ci rìiuscite, le andrete a raccontare nelle zone “nuove” per la lega . Qui ormai vi conosciamo.

  32. Scritto da lucia

    la distanza tra lega e pdl è sempre stata evidente, soprattutto nei paesi piccoli.la colpa forse è stata una forza italia, poi chiamato polo,
    mischiato con comunione e liberazione alla formigoniana che predilige i figli di chi si crede colto, anche se ha la quinta elementare!
    infatti candidati sindaci del pdl non sanno neanche parlare!
    almeno la lega dice come la pensa, il pdl sogghigna!!!!
    lucia

  33. Scritto da boss

    Chi sbaglia è fuori! Sarebbe meglio che avesse detto: chi la pensa diversamente da me è fuori.
    Nella Lega è sempre successo così. Il Segretario provinciale ha diritto di vita o di morte sui militanti, in base al proprio umore. Altro che partito bulgaro! Anzichè difendersi citando gli altri partiti (non è che se gli altri si comportano male anche tu devi fare lo stesso), sarebbe stato meglio riconoscere i propri errori…

  34. Scritto da Gianni

    Beh, è scritto nel vangelo che non si può essere profeti in patria..

  35. Scritto da Requiescat

    @16 lucia – mi faccia il piacere , tra pdl e lega il problema è solo su chi deve addentare l’osso.

  36. Scritto da CEAUSESCU

    Però !!

  37. Scritto da Gianni

    Invece di criticare sarebbe meglio augurare un buon lavoro, dopotutto la Lega è il primo partito in provincia.

  38. Scritto da el ghe

    Il candidato unico è figlio della politica delle espulsioni. Non unità di visione ma mancanza di pensieri alternativi……alla faccia della discussione politica.

  39. Scritto da kilo2

    siamo sicuri che sia stata data la possibilità di correre per la segreteria ad altri candidati????? dubito molto………..altro che bulgari ……..sembra di essere in birmania

  40. Scritto da Che serve votare quando si è grandi leader?

    Grande partito, con grandi leader: che bisogno c’è di votare?
    Anche Mussolini era un grande leader, e non aveva bisogno di essere votato, ma solo acclamato.
    Meno male che c’è Berlusconi, lui finora è stato in piedi perchè gli Italiani, nel segreto dell’urna, lo hanno votato.

  41. Scritto da Chi giudica

    E chi giudica chi sbaglia: Invernizzi?

  42. Scritto da rudiano

    mah..non sono leghista, pero’ non mi pare scandaloso che vi sia un candidato unico, è segnale di compattezza, d’altra parte i risultati a Bg degli ultimi anni gli danno anche ragione..vedo la solita sinistra invidia, il solito sinistro vezzo di vedere la pagliuzza degli altri e non la trave nei propri..AVETE ROTTO, ricordate quando inneggiavate al “centralismo democratico” dei partiti comunisti europei ( e non scomodo il PCUS)..anzi continuate così…e continuerete a guardare gli altri governare

  43. Scritto da eibeotivotano

    Fantastico invernizzi.. chi lo conosce lo evita.. chi non lo conosce lo acclama?!? Mi sa che qualcuno ha preso un bel granchio (di nuovo). Al confronto di questi Ceausescu era un liberale….

  44. Scritto da denise

    il nemico che trattiamo da amico, parlo di islam moderato, tolleranza e integrazione. questi i temi della lega da affrontare perchè riguardano tutti mi sembra più determinata la ”destra c’è” che parla di islam. di invasione e si ricorda di oriana fallaci, la giornalista che ha detto il vero .
    denise

  45. Scritto da lucia

    se lega e pdl si unissero alle elezioni veramente si mangerebbero la carne e non l’osso.
    lucia

  46. Scritto da gigi

    bruttissima notizia la riconferma di invernizzi

  47. Scritto da belotti

    altro sopruso leghista:
    stamattina a cenate Sotto presso una sagra DI PAESE c’era un alberto da giussano alto 4 metri con rosa camuna….
    BASTA!!!!!

  48. Scritto da gabriele

    con l’unanimità non si sa mai se son tutti a favore o tutti contro…

  49. Scritto da chi lo conosce lo evita

    Evviva, Invernizzi riconfermato!!!!! Che bello sapere che alla guida della Lega in bergamasca ci resta lui! Lui che la gente del suo paese non ha voluto eleggere sindaco (nel suo paese dove lega e pdl alle europee dello scorso anno avevano circa il 70%). La gente che lo conosce e che vive nel suo paese chissà come mai non gli ha dato fiducia??? Per fortuna c’è chi una poltrona per lui l’ha trovata cmq!