BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Governo in bilico, Calderoli: “Cos?? non si va pi?? avanti” fotogallery

Il ministro a ruota libera al congresso provinciale della Lega. "Berlusconi sbaglia i conti, gli regaleremo un pallottoliere. Si guardi bene da chi lo circonda".

Più informazioni su

"Il nemico numero 1? Il governo tecnico". Al congresso provinciale del Carroccio Roberto Calderoli, nel suo semplice stile di maglietta e jeans, ha ribadito che la Lega si sente forte e che dall’impasse politico degli ultimi mesi si esce solo percorrendo due strade, tra loro lontane: "O un patto chiaro fino al termine della legislatura, oppure al voto". La Lega non vede altre soluzioni possibili, "perchè sono in tanti quelli pronti a votare qualsiasi cosa pur di mandare avanti così questa legislatura e logorarla".
Calderoli ha ribadito così la granitica linea leghista a livello nazionale, dopo i maldipancia tra Gianfranco Fini e il resto della maggioranza di governo. E ha avuto parole per tutti, il ministro della semplificazione, a partire da una battuta per Daniele Belotti, “son passati i tempi del ce l’abbiamo duro, ora su quelle famose mutande dovresti scrivere “ce l’avevo…” – per arrivare a Silvio Berlusconi – “al quale regaleremo un pallottoliere perché sbaglia spesso i conti soprattutto sui finiani. Il presidente del Consiglio deve guardarsi bene da chi gli sta attorno e capire che c’è gente che vuole solo logorare questa legislatura, anche grazie a quella mossa sbagliata della fiducia sui 5 punti, dopo la quale non è cambiato niente”.
Un logoramento ad opera del centrosinistra, di Casini e di Fini, secondo Calderoli, che procede “foglia dopo foglia come fossimo un carciofo”. “E allora se non ci sono più le condizioni di andare avanti seriamente si torni a votare, perché di cose da fare ce ne sono tante, a partire dalla riforma della Costituzione in senso federale dopo il federalismo fiscale”. Quindi il ministro padano si è levato un sassolino dalla scarpa, sul famoso porcellum, o legge elettorale a lui ascritta: “Voglio ricordare che quella legge si fece non per volere della Lega, ma per il ricatto del signor Casini. E ci si lamenta adesso di liste bloccate e altro. Le liste funzionano lo stesso quando si selezionano i candidati, come facciamo noi, non se si scelgono i candidati in base ai tacchi a spillo”. Coloro che parlano di legge elettorale sono anche quelli che stanno architettando “un’operazione non proprio pulita in Piemonte. E state tranquilli, alle ultime regionali è toccato a Piemonte e Veneto, la prossima volta la Lombardia è nostra”.

Guarda le foto

Guarda il video

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ex leghista

    rimango stupito nel vedere ancora tanta gente dopo anni di slogan e fatti praticamente niente………ma poi guardando bene fra la gente capisco perchè sono ancora lì………tante persone premiate con poltrone o poltroncine………sempre meglio che lavorare sul serio………lavorare con la lingua è molto meglio

  2. Scritto da giulio

    Ottime notizie al VOTO al VOTO.
    Così finalmente potremo esercitare democraticamente il nostro diritto di mandarVI tutti a c……re scrivendolo direttamente sulla scheda elettorale.
    Tutti quanti a c…re
    Al VOTO,al VOTO

  3. Scritto da ex elettore

    Sta gente non ha la pelle sulla faccia….se le cantano e se le suonano da soli……è dal 1994 che ladrano e dicono che la colpa è dei comunisti

  4. Scritto da kilo

    povera italia…………..pardon……….poveri italiani………..

  5. Scritto da PADANIA LIBERA E INDIPENDENTE

    molto bene andiamo al voto DA SOLI ed avremo l indipendenza della padania senza se e senza ma.

  6. Scritto da Tuditanus

    Granitica linea leghista?
    In Italia anni fa ne abbiamo avuto un altro che sproloquiava usando il termine granitico.
    Ha fatto una brutta fine.

  7. Scritto da ceneHarDcore

    Ma c’era anche il compare di merende Brancher (che calderoli voleva a tutti i costi salvare per paura che cantasse sui soldi che fiorani gli avrebbe passato…) . Che ha da dire ol Calderol sui soldi alla moglie di bossi? sempre colpa dei comunisti? E dei soldi regalati a catania palermo e roma? Colpa ancora di casini & fini anche quelli? Ma quando a roma votano porcherie chissa’ perche la lega e’ sempre in prima fila? a predicare bene e razzolare male non avete concorrenti!.

  8. Scritto da ex leghista

    Basta governano da anni e anni , non hanno mai concluso nulla, hanno la pretesa di essere il nuovo. vadano a casa che è meglio, anzi bene alle elezioni così ce li mandiamo noi.
    La FIOM ieri ha dimostrato chi stà davvero dalla parte della gente, questi qui hanno solo dimostrato di essere i lacchè di Berlusconi.

  9. Scritto da la belota

    A chi si riferiva quando ha parlato di candidati coi tacchi a squillo?

  10. Scritto da a

    Giusto. Tutti quanti al voto. Così quest’anno avrò la gran soddisfazione di NON ANDARE A VOTARE!!!!

  11. Scritto da Avanti ?

    Perchè , Calderoli, stavate andando avanti ?
    Non se ne è accorto nessuno . In tanti anni anni di vostro governo il nulla assoluto. Più immigrazione , redditi reali dimezzati , parentopoli da brividi , disoccupazione , cricche, condoni ecc ecc ecc ecc ecc ecc

  12. Scritto da il legionario

    Trovo inverosimile che un tipo come Calderoli detti le regole del governo e faccia pure previsioni sulla sua durata.
    Se bisogna votare che si voti alla svelta senza indugi nel lasciare la nazione in questo stato miserevole di governicchio che tira a campare.
    Sicuramente le nuove elezioni saranno teatro di grandi sorprese per il fatto che tutti gli attuali schieramenti sono illeggibili, si farà strada un movimento spontaneo che spazzerà via tutto il vecchio potere per ridare fiducia al paese.

  13. Scritto da Renzo

    Legionario, ci manca solo un movimento spontaneo !! Non mischiamo il mazzo, la responsabilità è di chi ha governato, non di tutti. A ognuno il suo.

  14. Scritto da antifascista

    “si farà strada un movimento spontaneo che spazzerà via tutto il vecchio potere per ridare fiducia al paese”, o legionario sogna pure, ma gli anni ’20 sono passati da un pezzo.
    L’unica vera alternativa la si è vista in piazza ieri,e per te e quelli come te, non è certo una notizia consolante, vero?

  15. Scritto da belotti

    volevo fare un commentioo:
    Cenate Sotto: festa Cenate con gusto: ossia fiera prodotti locali. FUORI c’era una STATUA DIU ALBERTO DA GIUSSANO con tanto di ROSA CAMUNA. MI SPIEGATE COSA C’ENTRA????? come l’arrivo del giro di lombardia!! Leghisti avete proprio rotto!!!
    non se ne può + !!!!

  16. Scritto da il legionario

    @15
    come pappagallino da richiamo vai benissimo, di la tua e non ripetere sempre il verbo d’altri, cosa che stranamente ricorda gli anni gloriosi del defunto e nefasto comunismo, uno parla ed il popolino ripete all’unisono.
    E lascia stare gli anni venti che è stato il periodo recente più tragico della nostra storia, unitamente alla guerra di “liberazione” da noi stessi chiamata orgogliosamente partigiana.
    Non continuo perchè mi annoio a morte dialettare con uno del tuo stampo, addio.

  17. Scritto da Povera Padania

    Al di la delle solite parole al vento,siamo all’autunno della LEGA :
    Curno,Urgano e da ultimo VILLONGO con storie a luci rosse tra amministratori nell’ufficio dei Vigili.
    Aspettando in FEDERALISMO che mai verrà,strozzati dal PATTO DI STABILITA’ dell’amico (?) Tremonti siamo
    POVERA PADANIA

  18. Scritto da pippo

    La povera padania in attesa del federalismo che mai verrà soffocata morirà dai ptti di statilità dell’amico Tremonti.
    Ma la LEGA tace!
    Povera Padania

  19. Scritto da Basta Lega Ladrona

    Per n° 6: così poi farete fare la fine del Comune di San Giovanni Bianco a tutta la “Padania”? Poveri noi, si salvi chi può! Basta Lega Ladrona, Roma non pedona… ahahahah non era così lo slogan????

  20. Scritto da Nik

    sicuramente il mio paese ideale non contempla il legionario.