BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sul sottopasso le minoranze vogliono chiarezza

Pd, Lista Bruni e Verdi: "Dopo aver negato l'ampliamento dell'Auchan che prevedeva l'opera si inseriscono nuove volumetrie e consumo di suolo".

Più informazioni su

Una vicenda surreale. Le minoranze di Palazzo Frizzoni (Pd, Lista Bruni e Verdi), definiscono così lo scenario che si profila per consentire la costruzione del sottopasso ferroviario del nuovo Ospedale. Un sottopasso in origine programmato dall’Amministrazione Bruni come opera connessa all’ampliamento dell’Auchan ("Senza consumo di suolo" precisano le opposizioni). Una soluzione stralciata dall’amministrazione guidata da Franco Tentorio che ora si trova a percorrere nuove strade per ottenere fondi e realizzarla. “Ci hanno fatto intendere che concederanno il consumo di nuovo suolo e parecchi metri cubi di cemento a società immobiliari proprietarie di aree in via Martin Luther King; se la cosa andrà in porto sarà necessario una variante al nuovo Pgt, la prima delle cose assurde della vicenda considerato che l’attuale Piano è entrato in vigore da pochi giorni”. Queste le parole di Sergio Gandi del Partito Democratico sulla vicenda, che poi ripercorre l’intero “affaire sottopasso”. “Insomma dopo aver deciso per un taglio delle volumetrie, quelle inserite nel pgt approvato dall’Amministrazione Bruni, si è fatto un passo indietro decidendo di inserirne di nuove. Il problema, tra le altre cose, è che noi non abbiamo ancora ottenuto risposte su chi è questo soggetto privato e su come si ha intenzione di ovviare al mancato ampliamento dell’Auchan. Le spiegazioni date fino ad oggi sono vaghe e Tentorio si è trincerato dietro il fatto che l’opera non sia prioritaria quando in campagna elettorale era stata indicata come fondamentale. Per questo lunedì presenteremo un’interpellanza in Consiglio per ottenere finalmente delle risposte da un’Amministrazione arrogante, capace di dire “siamo in trattativa”, senza dare ulteriori spiegazioni”.
“L’amministrazione è contraria al cemento dei Centri Commerciali ma è favorevole alle volumetrie che verranno concesse per realizzare, se mai verrà realizzata, la Cittadella dello Sport. Ci chiediamo perché questo discorso non debba funzionare con l’Auchan dove, lo ripetiamo, non era previsto nessun consumo di nuovo suolo – la puntualizzazione di Stefano Zenoni della Lista Bruni -. La causa e l’effetto vengono modellati a piacimento della Giunta. Il risultato è che questa città vive nell’incertezza e nell’insicurezza dovuta alla variabilità del centrodestra che la sta amministrando”.
Anche Pietro Vertova, consigliere comunale dei Verdi ha le idee chiare. “Questa vicenda ci fa capire le logiche in cui agisce la Nuova Destra, logiche fatte di populismo (siamo contrari ai Centri Commerciali) e di interessi privati che prevaricano quelli pubblici. Il dubbio che ho – prosegue Vertova – è che il sottopasso sia diventato una scusa per permettere a questo privato di ottenere nuove volumetrie altrove”.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da carlo

    Il centrosinistra provi a spiegare il perché di questa difesa ad oltranza di un ampliamento di 7.000 metri quadrati del centro commerciale a 500 metri dall’ingresso dell’ospedale. E’ sbagliato concedere nuovi volumi su aree verdi, come vorrebbe fare Tentorio, ma è altrettanto inaccettabile con questo giusitificare un aumento a dismisura delle superfici dell’Auchan. Avete notizia di quanto valgono 7000 mq di sup. commerciale? Del nuovo traffico indotto in prossimità dell’ospedale? non interessa?

  2. Scritto da Gerry

    @2 immagino che fosse perchè ci avrebbero fatto il sottopasso senza occupare altro territorio. Adesso con quali soldi fanno il sottopasso ? Veda lei l’ipotesi in atto….

  3. Scritto da curia-mocidelsottopasso

    x carlo…. mi sa che se confronti i due valori (area commerciale con area residenziale) ci fai una figuraccia. Quanto all’aumento del traffico mi vien da ridere. L’Auchan di via carducci ormai e’ un supermercato Cd. di vicinato e non attira’ piu’ di tanta gente da fuori nemmeno se lo quadruplicano vista la concorrenza ben piu’ forte che c’e’ in provincia. In compenso se ci fabbricassero 6 condomini oltre a far sparire una delle poche aree verdi rimaste comporterebbe ovvi flussi di traffico.

  4. Scritto da Mannaggia

    Boutade elettorale . Sempre più presi in giro dalla classe politica dominante di destra.