BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Il calo nel secondo tempo? Io non lo vedo”

Risponde cos?? l'allenatore atalantino alle critiche: "E' normale che la squadra costretta sempre a fare la partita rifiati per qualche minuto nella ripresa".

Più informazioni su

“Il calo nel secondo tempo che si sostiene semplicemente io non lo vedo. E’ naturale che per una squadra come la nostra, obbligata a fare la partita e quindi a sprecare più energie rispetto agli avversari che ci attendono e giocano di rimessa, ci siano dei minuti nella ripresa in cui si riprende fiato ma assolutamente non si tratta di un calo”. Stefano Colantuono rimbalza così le critiche di un’Atalanta meno brillante sia sul piano fisico che tattico nelle seconde parti delle partite giocate fin qui. “Inoltre – prosegue – è normale che ci sia un ritorno dell’altra squadra e poi non ho mai visto nessuno tenere per 90 minuti lo stesso ritmo di gara. Il problema è che noi siamo sempre costretti a fare la partita.” E perché? Se il giocarsela sempre comporta poi subire il ritorno degli avversari e rischiare il risultato non vale la pena cambiare atteggiamento? Colantuono ha la risposta. “Ma ve lo immaginate fare una partita a Bergamo come fatta dagli uomini di Tesser a Novara nel primo tempo? Riceveremmo fischi dal pubblico e sarebbe anche giusto”. Quindi una panoramica sulle condizioni della squadra che si trova in piena emergenza difesa con il forfait anche di Peluso. “Talamonti verrà per forza in panchina e il giocare tre partite in una settimana non mi preoccupa molto perché anche le altre squadra hanno fatto lo stesso – l’analisi del tecnico atalantino -. Qualcuno deve recuperare la forma migliore come Tiribocchi, altri mi hanno stupito positivamente e sto parlando di Carmona e Barreto. C’è anche chi si è riposato per scelta mia o per squalifica: Ruopolo e Doni partiranno dall’inizio”. Già, il ritorno del capitano che si riprende il posto di Bonaventura che ha mostrato luci ed ombre nella partita di mercoledì sera. “Non è giusto dare giudizi troppo netti su Jack – la difesa d’ufficio -. E’ giovanissimo ed in pratica è al suo secondo anno di calcio tra i grandi. Ha le potenzialità per diventare come Cristiano, è ovvio che quest’ultimo ha esperienza, classe e qualità molto importanti per noi”.
Infine due battute sull’Ascoli di Elio Gustinetti: “Arriverà in formazione rimaneggiata perché ha due squalificati e qualche infortunato. Non sarà comunque facile visto che è una squadra tenace, che non molla mai come ha dimostrato mercoledì contro il Crotone: in svantaggio due volte è riuscita sempre a recuperare”.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da soloatalanta

    Forse manca una seconda punta rapida e in grado di scardinare le difese chiuse. Ricordo Nappi e Soncin per le ultime due promozioni. Abbiamo preso attaccanti da contropiede, e quando mai ne faremo in serie b?

  2. Scritto da omy

    eppure io continuo a sostenere che ardemagni nn è scarso , l ho visto sempre sbattersi per tt la partita , ma purtroppo manca in fase conclusiva e se un bomber nn segna allora scatta come è ovvio la polemica .. mi spiace perche probabilmente si sbatte e manca di lucidità li davanti proprio per questo .. .spero che gli vengano concesse altr chance per dimostrare il suo valore .. , vai matteo e forza atalanta forever ( per qnt riguarda il calo del 2 tempo è stato evidente in tt le partite Mister)

  3. Scritto da REDS 65

    il problema sta proprio lì, che non lo vedi ma c’è

  4. Scritto da il giudice

    Strordinario il portodanzese, chissà magari la sera aliieta le compagnie con tutto il suo vasto repertorio di numeri e battute circensi.

  5. Scritto da Pippo

    Colantuono non arriva al panettone

  6. Scritto da dan

    qualche minuto ok, ma 45′ son troppi. è evidente questo calo nel secondo tempo.. vedi reggina, frosinone, torino, novara, vicenze e sassuolo vinta con 2 gol nel primo tempo… sveglia cola!!!

  7. Scritto da digeo

    ma è possibile che nessuno capisca che è stata una precisa scelta di preparazione? le sue squadre sono sempre andate alla grande nel girone di ritorno…il novara vola adesso, vediamo come sta a marzo e aprile. Il calendario ci ha messo contro il novara nel periodo migliore per loro, tra pochi mesi a novara faranno punti tutti…