BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Urgnano, salta la tregua armata La Lega: “Niente maggioranza tecnica”

Il Carroccio bocca la richiesta di nomina di altri assessori leghisti. "Testa non ha più fiducia nella Lega, noi così non ci stiamo".

Più informazioni su

Il sindaco Venceslao Testa tende la mano, la Lega Nord la ritrae. Il tentativo di ricucire lo strappo tra il primo cittadino di Urgnano e il Carroccio per garantire la maggioranza nel prossimo Consiglio non è andato a buon fine. Troppo forti i dissidi tra le due parti dopo il caso scoppiato in Consiglio sul polo logistico Lombardini e le dimissioni annunciate dal sindaco. L’intento di Testa era garantire nel prossimo mese l’approvazione di alcune delibere per lasciare al commissario una “situazione decente, sia a livello di bilancio, che di provvedimenti obbligatori”. Come? Nominando nuovi assessori lumbard proposti dalla segreteria di sezione. Non ovviamente i “traditori”. La Lega però risponde picche. “Ribadiamo che la decisione assunta dai nostri rappresentanti è stata una decisione politica interna al nostro movimento – spiega la segretaria di sezione Monica Vescovi – e non assolutamente una decisione legata alle persone e quindi non ritiene abbia senso la richiesta di alcuni suoi nominativi. La sezione Lega Nord di Urgnano approfitta per ribadire e confermare il plauso ai propri rappresentanti istituzionali in seno al Comune di Urgnano, che con la loro decisione hanno contribuito a fermare la localizzazione del polo logistico Lombardini. Il senso di responsabilità verso i cittadini di Urgnano ci trovava disponibili nel continuare il percorso amministrativo attribuendo alla questione del polo logistico una pratica amministrativa, seppur importante. Percorso che sarebbe dovuto continuare con gli stessi rappresentanti istituzionali e nel rispetto dei ruoli attribuiti inizialmente. Quindi la Lega Nord di Urgnano respinge con fermezza la sua richiesta. Dato che la signoria vostra non ripone più la fiducia nei nostri rappresentanti istituzionali, sta lei prenderne atto e trarre le ovvie conclusioni”. Testa però non molla la presa. Vuole ottenere a tutti i costi la maggioranza. “E’ per il bene del paese – spiega -. Bastano un paio di Consigli comunali, per risolvere problemi urgenti in modo che il commissario non abbia difficoltà. Io ci proverò in tutti i modi, mi aspetto un’assunzione di responsabilità. Altrimenti dovranno risponderne ai cittadini”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da elena

    io proprio non vedo come testa possa rimanere al suo posto ora. se l’è andata a cercare! se ripudi i tuoi alleati di governo poi quelli ti dicono: “BRAVO! hai fatto bene, anzi, adesso ti metto accanto altri sei ragazzi da far fuori la prossima volta che non sono daccordo te!”? è chiaro che te la fanno pagare..

  2. Scritto da un consigliere

    Il Commissario non è un orco,è in grado di svolgere le mansioni di sindaco,giunta,consiglio e sistemerà in modo adeguato tutte le incombenze di legge. I consiglieri aspettano ancora l’elenco delle decisioni importanti da prendere, concordandole, e le contestuali dimissini del Sindaco. Il rinvio di queste decisioni porta ad una paralisi amministrativa ancora più grave del commissariamento, forse Testa apetta che i consiglieri facciano decadere il consiglio per non dimettersi?

  3. Scritto da corrado

    dopo questa “insalata russa” di pareri e opinioni più o meno condivisibili, io dico che dobbiamo valutare tutti noi urgnanesi, a chi daremo la prossima volta il nostro voto,sperando che la gente non dimentichi tutto quello che è accaduto in questi giorni.e speriamo che questo polo,non ci venga servito in salsa agrodolce tra uno o due anni, se no allora ci sarebbe davvero da pensare male.pdl,lega.sinistra,destra, non importa chi vincerà.basta che si governi pensando soprattutto ai cittadini.

  4. Scritto da gmarcelloni

    Il PTCP è quello di bettoni ed è quello vigente. Che bettoni sia della lega lo dubito fortemente. Quando ci saranno da applicare le indicazioni del PTCP a livello pratico solo lì si potrà parlare della posizione della Lega. Solo lì si potrà giudicare e non in maniera preventiva. Possono non piacere le persone della Lega ma l’ideale è ideale. Quindi Roger è lei che non me ne deve volere. Grazie Lega di Urgnano che fa capire che un conto sono i piani e un altro conto la loro attuazione. con stima

  5. Scritto da Loris

    68: come fa a non esserne a conoscenza, li legge i giornali mio caro consigliere? Patto di stalibità e piano di diritto allo studio. Sono noti da giorni i due argomenti, sempre che le dicano qualcosa.

  6. Scritto da Roger

    @71 – Se voleva capire ha capito. Saluti a lei.

  7. Scritto da un consigliere

    il piano di diritto allo studio doveva essere approvato a settembre, prima dell’inizio delle scuole non a novembre. Il piano può essere approvato anche dal commissario. Il patto di stabilità non esiste, esiste il bilancio di previsione che contiene il piano di stabilità, può essere ottenuto pareggiando il bilancio vendendo terreni e quindi impoverendo il capitale comunale, oppure razionalizzando le spese senzafavoritismi, interessi strani , come sicuramente farà il commissario. ci vuole conoscen

  8. Scritto da d.d

    credo che si stia strumentalizando la diatriba politica urgnanese per tirare in ballo altre questioni provinciali e nazionali,che credo non siano discutibili in questa sede.
    io credo che si sia sparato a zero sia sulla lega urganese che sul sindaco uscente,da me criticabile solo per la questione del polo nel quale non credevo e non credo tuttora..grazie a dio non si farà,e questo è ciò che conta.demonizzare e distruggere tutto ciò che di buono è stato fatto invece è scellerato e irriconoscente.

  9. Scritto da gmarcelloni

    Se la dislocazione dei poli logistici fosse di appannaggio della Lega Provinciale, la Lega avrebbe chiesto ad un sindaco del Pdl di portare avanti il polo lombardini? Ma se nemmeno il PdL di Urgnano era d’accordo … Non pensate che la Lega di Urgnano si sia mossa semplicemente a favore della gente di Urgnano? Troppo difficile da capire? La Lega Provinciale ha equilibri anche “romani” da salvaguardare, e ne risponderà, ma andate a leggere il decalogo degli amministratori leghisti e valutate

  10. Scritto da Anna

    LegaAmbiente avrebbe voluto al posto di Lombardini una scuola agraria.
    A voi i commenti.

  11. Scritto da gmarcelloni

    mi scusi lei signor roger. Ma lei lo sa che il piano territoriale provinciale è stato adeguato alla legge regionale 12/2005 nell’ottobre 2008 ed è vigente da prima dell’insediamento della Lega Nord? O conosce qualcosa che io non so? C’è una copia che gira in corridoio a firma Lega Nord? Me la faccia avere. Se la copia ufficiale parla di poli logistici nella bassa se la prenda con Bettoni. Basta mistificazioni. O le cose si sanno o si tace anche se tutti possono dire la loro of course

  12. Scritto da Marcus

    Il fatto che la Lega a livello Provinciale non si è MAI esposta la dice davvero lunga. Io credo che questa questione debba finire in mano alla Magistratura, ne sono convinto.
    Eppure Rossi vive di politica, nel senso che non ha altri redditi oltre a quelli del Comune di Urgnano ( dal Sindaco in giù nessuno arriva a 1.000 euro al mese, spese telefono e benzina incluse ) e Bergamo, non credo che avrebbe avuto problemi a chiedere un intervento da Bergamo, lo conoscono in tanti là.

  13. Scritto da Maver

    Gisberto Magri di Zanica si è esposto sulla faccenda… molto credibile come persona, considerando che anni fa è finito sotto processo per brogli elettorali! Ma come fa certa gente a parlare quando è marica dentro? Bravo, bravo Gisberto, a venire qui a prenderci per i fondelli!

  14. Scritto da PIERO

    A tutti i consiglieri e i tecnici che scrivono qua? Ma non potevate parlarvi in comune o in paese che su questo sito?

  15. Scritto da Roger

    @57 -Mi pare che lei scriva in buonafede e questo mi da più amarezza. La logistica è un tema provinciale, il silenzio della Lega che conta non le dice niente ? Si informi su cosa è già scritto che accadra della bassa e della pianura . Sul piano provinciale, sul pgt di caravaggio, sui centri logistici già insediati in casa lega. Non si faccia prendere in giro, la bassa ha il destino segnato ed è destinata a ulteriore massiccia immigrazione e inquinamento . La prego, si informi. E comanda la Lega

  16. Scritto da Rataplan

    @57 – Per come è verticistica la Lega, secondo me quella di urgnano, soprattutto su un tema di valore provinciale come la logistica, non sposta neanche una scopa da un angolo all’altro senza disposizioni. E qui rientriamo nel nocciolo della questione . La Lega provinciale risponda al PERCHE? e fornisca la sua posizione sulla logistica bergamasca, non prendiamoci in giro.

  17. Scritto da Povera PADANIA

    Urgnano,Curno e VILLONGO,siamo all’autunno della LEGA.
    A Villongo leggendo i commenti sta succedendo di tutto da questioni di sesso a lotte di potere tra professori e ingegneri.
    Noi speriamo nel FEDERALISMO che non verrà e intanto abbiamo i PATTI DI STABILITA dell’amico Tremonti che ci strozzano.
    POVERA PADANIA

  18. Scritto da Locatelli R.

    Alla Lega Nord non interessa nulla dell’agriccoltura bergamasca. La boiata della Bre.Be.Mi l’hannno voluta soprattutto loro. Questi saranno ricordati come i vecchi democristiani di 30-40 anni fà prima o poi. Salteranno fuori tutte le varie congiure di palazzo e allora si farà chiarezza su cosa spingeva e voler questo o quell’altro. Intento voi agricoltori dovete mettere in chiaro una cosa:le vostre terre rese fertili dal vostro massacrante lavoro sono sacrificate per gli interessi di pochi.

  19. Scritto da Carlos

    Amici bergamaschi, andate a leggere cosa faranno anche da voi, così realizziamo insieme cosa vuole veramente la lega.
    http://www.cassanoverde.it/Default.aspx?tabid=82

  20. Scritto da d.g

    andatelo a chiedere a chi abita nella zona via spirano e vie limitrofe di come sono contente dell’operato del sindaco;da 2 anni in un capannone dismesso della zona è arrivata una ditta che in barba a qualsiasi regola della convivenza civile e del rispettodel vicinato,continua a fare quello che gli pare nonostante molte segnalazioni di molti cittadini.e non è stato fatto niente o quasi.ecco come si ha a cuore la cittadinanza a favore delle imprese.il mio voto non lo avranno più di certo costoro..

  21. Scritto da EX LEGHISTA

    QUELLI DELLA LEGA CI STANNO PRENDENDO PER I FONDELLI TUTTI QUANTI…..SONO I NUOVI FURBETTI DEL QUARTIERINO….LA STORIA DARA’ IL SUO RESPONSO…INTANTO STANNO DEVASTANDO LA BASSA IN TUTTI I SENSI. CARAVAGGIO E NON SOLO, NON SARA’ PIU’ LA STESSA. GRAZIE LEGA…

  22. Scritto da gmarcelloni

    la lega è nata per la difesa del territorio, poi ci sono situazioni strane anche per me. Molte giunte di sx hanno cementificato ed eroso territorio. E tutto taceva. x fortuna (ironicamente parlando ) il territorio è quasi finito. Ora rimane il problema della mobilità e della sua soluzione. Il problema dell’occupazione e della sua soluzione. Un polo logistico non porta occupazione, al max porta solo immigrati sottopagati. E quando economicamente non è + vantaggioso? altra area dismessa? Meditate

  23. Scritto da gmarcelloni

    Non riesco a capire cosa si possa contestare alla Lega di Urgnano? Finalmente qualcuno che sta dalla parte del cittadino e non va bene. Finalmente qualcuno che non cede ad interessi privati, seppur legittimi, ma pur sempre interessi privati. Cosa per la collettività? Oneri ( che finiscono ) e camion ( che saranno perpretrati nel tempo). Occupazione ( poca ), ambiente e salute pubblica cagionevoli. Grazie lega. Non voglio conoscere i motivi ( a cui prodest? ) ma grazie Lega che hai detto di no.

  24. Scritto da PAOLA

    La Lega provinciale non dice, è questo il dramma della faccenda. Lascia la parola ad una rispettabilissima segretaria, un pò poco però, vista la tematica delicata. La LEGA deve necessariamente fare chiarezza, come ha fatto il PDL di Bergamo. Gmarcelloni, Cologno a questo punto c’entra, perché il Polo lo si voleva direttare lì, per volere della Lega. Direi che il focus sta proprio a Cologno.

  25. Scritto da Mike

    ottima domanda ermanno.qualcuno sa dare una risposta?

  26. Scritto da PAOLA

    Dimenticavo, ha risposto anche il Sig. Gisberto Magri dell’associazione IoAmoLaLega di Zanica, ma qui stiamo parlando di risposte ad alto livello, e questo Sig. Gisberto non mi sembra di alto livello, anzi…

  27. Scritto da M.

    e bravo andrew….. uno che capisce c’è….

  28. Scritto da C. Gianni

    ..Ma la vogliam capire che non serve a Lombardini questo polo! lo sapete che Pirovano in un’assemblea a Treviglio per giustificare laBREBEMI ribadiva che sul’asse stradale verranno costriuti poli industriali, poli logistici ,centri commerciali e multisale! La Lega
    deve spostare l’attenzione LI! ecco del perche’ non a Urgnano, Va bene cosi’ , ma le proteste delle 200 aziende agricole non sono state capaci di fermare una strada inutile, tutto lo sviluppo commerciale e industriale verra li!

  29. Scritto da Luisa

    Che Lega e Pld non riescano a governare in diversi comuni è un dato di fatto. Così come è un dato di fatto che il commissario è bene che arrivi il più tardi possibile. Questo è quello che conta, nessun attacco personale.

  30. Scritto da Marten

    Io credo che Rossi volesse il Polo da altre parti.
    Io credo che ci siano troppi misteri.
    Io credo che la Lega, anche a livello Provinciale, non sia stata chiara in merito alla propria posizione.
    Il discorso di Cologno non l’ho capito, non so se Rossi e il Sindaco di Cologno volessero a Cologno il Polo, o se è stata una montatura dei giornali, che a volte ci mettono del loro. Ultima crisi della Lega da aggiungere nella lista: Villongo.

  31. Scritto da pippo

    io credo che di str… se ne siano scritte fin troppe…
    la scelta della Lega è stata più motivata quindi non credo che ci fossero interessi altrui, probabilmente gli interessi che qualche Assessore (magari Architetto) del Comune di urgnano aveva nella realizzazione del polo Lombardini…”andate a verificare i soci proprietari dei terreni in cui doveva sorgere e poi ne riparleremo

  32. Scritto da veritas

    bravo pippo; c’è di mezzo “Z”?

  33. Scritto da davide

    Se quelloc he scrive pippo fosse vero, sarebbe una cosa gravissima! si tratterebbe di conflitto di interessi chiaro e netto. Io credo che si debbano rendere pubblici gli atti di proprietà di quei terreni, così si farà chiarezza se sono o non sono di qualcuno di “interessato”. Il pubblico registro immobiliare è appunto PUBBLICO. SI FACCIA CHIAREZZA ADESSO: Chiedo al circolo AGorà e a LEgambiente di verificare e rendere pubblica la verifica così dipeneremo la matassa una volta per tutte.

  34. Scritto da Pidiellina

    Sono del Pdl con tanto di tessera, preferisco farlo presente per correttezza. Condivido Pippo e Davide. Ma tanto per non perdere tempo qui dentro, è fattibile la ricerca dei proprietari dei terreni? Si può fare? Testa sostiene in un comunicato stampa di non avere terreni, nè a Urgnano né in altri territori. Ragazzi, come si fa a sapere di chi sono i terreni?

  35. Scritto da Pidiellina

    Volevo aggiungere però che il Pdl a livello provinciale si è espresso chiaramente sul Polo Lombardini – anche qui in Bergamonews ( Saffiotti, Carrara, Macconi ) mentre la Lega a mio avviso, non si è espressa chiaramente. Sono di parte ma mi ritengo obbiettiva in questo intervento.

  36. Scritto da a Pippo

    Pippo, il tuo intervento svela un sospetto pesante che merita un approfondimento. Io spero però che questi commenti non vengano buttati qui con il gusto di deviare o di attaccare personalmente qualcuno, perché siamo già troppo disorientati da queste faccende, e commenti in mala fede portano solo a distruggere. Senza volermene perché davvero, è il caso di indagare.

  37. Scritto da MAURIZIO

    Beh, allora chi gestisce l’azienda dei polli è in affitto, seguendo il vs discorso significa che il terreno non è suo ma di altri? Boh, mi sembra assurdo anche questo, ma è pur vero che non ho le competenze.
    Se fate l’indagine, fatela ad ampio raggio, su Urgnano e Cologno.

  38. Scritto da M.

    un appaluso a Pippo…. certo cose se sanno ma nessuno lo dice…. cominciamo ad andare a fondo a certe cose…
    complimenti, ti stringo la mano virtualmente!

  39. Scritto da gmarcelloni

    Perchè dovrebbero pagare gli amministratori della Lega per la mancanza di fiducia del Sindaco nei loro confronti? ma chi ha disatteso il programma elettorale? Il Sindaco o la Lega che coerente con la difesa del territorio si è espressa contro? Non può un Sindaco delegittimare così la Lega. Si deve andare avanti tutti assieme o tutti a casa. Grande Lega di Urgnano. Non si può non condividere la vs posizione. Concittadini non prendete decisioni affrettate. Guardate a chi salvaguarda il territorio

  40. Scritto da Per Pippo

    Pippo, siccome è inutile girarci intorno, hai fatto un’accusa e adesso devi andare avanti. Di Assessori architetti ce n’è solo uno: Elena Zanardi. Ecco appunto, vai avanti e assumiti le tue responsabilità, altrimenti sei qui a depistare e a prenderci tutti in giro.

  41. Scritto da gmarcelloni

    Mi spiace che i cittadini di Urgnano non capiscano quanto importante la presa di posizione degli amministratori leghisti. Con la loro scelta hanno dimostrato quanto la questione ambientale sia una questione seria. Se avessero voluto intrallazzare avrebbe detto si al Polo Logistico. Non si delegittimano gli amministratori per mancanza di fiducia. O avanti assieme o tutti giù. Grande Lega Nord. Un Sindaco non può andare in Consiglio consapevole che anche parte dei suoi non è d’accordo. Meditate

  42. Scritto da davide di urgnano

    io chiedo a tutti di chiudere qua il discorso. il polo non lo fanno più; credo che basti questo..se ne sono dette troppe di cose e le accuse sono state dure sia da una parte che dall’altra. io credo che l’amministrazione testa-rossi abbia fatto anche delle belle cose in questo paese, e non sparo a zero sulle persone.posso essere in disaccordo su alcune cose, tra le quali il polo, ma ormai è un capitolo chiuso.spero che si arrivi presto a nuove elezioni,perchè con il commissario ci perdiamo tutti

  43. Scritto da Marcella

    Il Sindaco sapeva prima del consiglio che il Polo non sarebbe passato, ma era sua intenzione che tutti si esprimessero, maggioranze e minoranze. Questo lo reputo giustissimo. La diffida a Rossi è solo ed esclusivamente per la questione Polo, in quanto è venuta meno la fiducia. Testa si è mandato a casa da solo in pratica, ma volutamente. Gmarcelloni, quello che è strano è che la lega sia diventata ambientalista in un colpo. E Cologno? Mah.

  44. Scritto da Urgnanese

    Anche io ritengo come Davide che Testa-Rossi hanno insieme fatto delle cose, grazie ad entrambi… visto che la gratitudine non esiste più da nessuna parte.
    Finalmente ho appreso oggi dal giornale le pratiche da portare avanti prima del commissario. Sono due:
    – patto di stabilità;
    – piano di diritto allo studio
    Testa chiede di portare avanti solo queste due cose prima dell’arrivo del commissario.

  45. Scritto da gmarcelloni

    Io ho fiducia nei rappresentanti della Lega che amano il territorio ed ho fiducia dei citadini che votano i propri rappresentanti. Se Cologno avesse fatto male non sarebbe una maggioranza amministrativa da ormai 3 legislature. Ci sono anche per me situazioni poco chiare all’esterno ma mi interessa la questione di Urgnano. Quando ci sarà qualcosa di concreto su cologno ne riparleremo. La Lega ama il territorio. Chi non lo ama anche se è della Lega non può dirsi leghista. e’ qualcosa d’altro …..

  46. Scritto da joker

    Ma quale maggioranza tecnica se si chiedono nominativi politici? Non è meno teatrino andando avanti con un patto di fine mandato o patto per i prossimi punti importanti ma con le stesse persone? un mandato a tempo, proporrei. Anche perchè, delegittimando alcuni esponenti della Lega non credete che gli stessi delegittimati non influenzerebbero i nuovi assessori con la loro esperienza? tanto vale continuare con gli stessi assessori a tempo. Il Sindaco ha toppato alla grande … o ci è o ci fa …

  47. Scritto da Marcella

    E’ bello anche pensarla diversamente gmarcelloni. Non parlo di Urgnano, ma a livello generale. Lega-Pld hanno problemi in tante amministrazioni della bg. Qualcosa non va. Io, se fossi leghista, farei fatica ad accettare nella politica il figlio di Bossi, 22 anni, bocciato 3 volte, consigliere regionale. E’ attualità di oggi della moglie di Bossi e dei soldi della scuola…

  48. Scritto da Mike

    sono felice che almeno qui si sente la gente di urgnano, quella che ragiona e ha davvero un po’ di spirito di partecipazione…anche se ci si attacca e si hanno delle opinioni diverse, ma questa è la democrazia, una sorta di orgia di pensieri e di interessi contrapposti, e per fortuna è ancora così, pensavo fosse morta e sepolta..purtroppo in generale gli urgnanesi non vedono più in là del loro naso e vivono stereotipatamente la politica locale,adattandosi e accettando quello che viene propinato

  49. Scritto da andrew

    Caspita quante parole di solidarietà per il Sindaco uscente e quanti “insulti più o meno velati”al grupppo leghista…Ma ragionate un attimo:se Rossi & C. avessero avuto degli “intrallazzi” come voi dite,ritenete che avrebbero permesso questa situazione,o invece è chi continua a proclamare dimissioni ma non le dà che ha qualcosa che lo tiene legato alla sedia???basta con sta storia del bene dei cittadini e compagnia bella, non la beve nessuno,e quelli che scrivono sono sempre lo stesso mi sa…

  50. Scritto da karajan

    Siccome ho perso i conti, qualcuno (anche la redazione), sarebbe così gentile di far sapere quente sono le giunte, non omettendo il colore,in crisi nella bergamasca? Grazie. Cosi, tanto per sapere come sta procedendo la nuova aria che tira!!

  51. Scritto da Roger

    @2 – Mi sembra una buona domanda , qualcuno della Lega del Consiglio Provinciale è in grado di rispondere ?

  52. Scritto da Martina

    Io credo che non essendoci più la maggioranza tutti i partiti politici devono fare in modo di dialogare fino all’arrivo del commissario, che è bene arrivi il più tardi possibile. Si tratta di riuscire a comunicare per 1-2 mesi al max, non di più. Questo sarebbe a favore di tutti i cittadini. Bravo Testa a tendere la mano, ma tendila anche alla minoranza.

  53. Scritto da Sara

    Ermanno, non credo c’entri il Polo, la questione è ormai chiusa. Testa ha chiesto altri rappresentanti della Lega ( essendo venuta meno la fiducia del vice sindaco ) per poter andare avanti limitatamente per un paio di consigli comunali, in quando il commissario non potrebbe portare avanti niente. La Lega rifiuta. Ma ai cittadini, chi ci pensa?

  54. Scritto da FABIO

    Beh, mi spiace che la Lega non accetti, e capisco anche come mai queste parole non arrivano da Rossi ma da altri livelli. Rossi, prima della diffida, aveva sostenuto esattamente il contrario di quanto riporta questo articolo. Esortava il Sindaco ad andare avanti per il bene dei cittadini, in quanto il Polo Lombardini, era l’unica pratica dove la maggioranza non era andata d’accordo. Rossi hai davvero un comportamento strano, lasciatelo dire.

  55. Scritto da Marten

    La cosa però mi sconvolge. Testa chiede di andare avanti circa un mese per pratiche che interessano la collettività, e la Lega dice di no. E’ vergognoso. Testa, a questo punto penso che dei cittadini non importa a nessuno. Spero che le minoranze abbiano un senso di responsabilità in questo mese, e poi… commissario sia. Grazie Testa comunque.

  56. Scritto da leghista infelice

    MA QUANTI GIUNTE/ SINDACI/ASSESSORI VUOL FAR SALTARE LA LEGA NORD?!! COMPLIMENTI AL SIG. SEGRETARIO NONCHE’ ASSESSORE A BG…. GRAZIE ALLA SUA POLITICA NON RIMARRA’ PIU’ NESSUN AMMINISTATORE VERDE PADANO NELLA PROVINCIA BERGAMASCA… COMPLIMENTI DAVVERO….

  57. Scritto da Ex leghista furibondo

    Bastano un paio di Consigli comunali, per risolvere problemi urgenti in modo che il commissario non abbia difficoltà: RIPORTA L’ARTICOLO.
    Ammesso che sia vero, non ho motivi per dubitarne, la Lega che fa? Dice NO! Grazie Lega, alle prossime elezioni, col cavolo che ti voto, e ti garantisco che siamo in tanti di ex leghisti ad Urgnano!!!

  58. Scritto da Sara

    8 Ermanno. Rossi voleva inizialmente continuare perché Lombardini, era solo una questione amministrativa non condivisa, ma per il resto Lega e Pdl potevano andare avanti. Il Sindaco, voleva dimettersi, per mancanza di fiducia nel Rossi ( limitatamente sul Polo ). Rossi dice a Testa: sei irresponsabile se lasci, non è bene x i cittadini. Testa lo diffida e gli dice: dammi altri nomi per andare avanti 1 mese. E lui x nn essere incongruente fa rispondere a questi signori. Chiaro?

  59. Scritto da Mai più Lega

    Aspettavo questa risposta, io, ex leghista incallito! Bene con questo NO la Lega ha dimostrato quanto vale: zero.
    Alla Lega del bene dei cittadini non gliene frega niente, vai a Cologno a fare le riunioni con il Sindaco Legramanti, vai vai…

  60. Scritto da incasat

    Ma la finite con questo cinema?
    Mi dimetto, non mi dimetto…
    indico gli assessori, non li indico…
    e intanto dei problemi della gente non se ne frega nessuno.

    andate avanti così, lega e pdl: ogni giorno che passa sono voti e fiducia che perdete, sia qui a basella che in paese a urgnano

  61. Scritto da Non ci siamo

    Quando le amministrazioni si trovano in questa condizione, l’unica azione che tuteli i cittadini è quella di riuscire a fare qualche consiglio rimanando l’arrivo del commissario. Questo significa sedersi civilmente tutti allo stesso tavolo e governare insieme. Sarebbe un segno di civiltà, ma al primo tentativo del Sindaco, la lega risponde purtroppo picche. Male.

  62. Scritto da x Incasat

    Hai tutte le ragioni per essere incasat, anche io lo sono, e in questo momento con la Lega, ormai chissenefrega del Polo che non si fa più! La Lega è davvero fuori di testa, nel bergamasco ne sta combinando delle belle, ma come fa il Pdl ad andare d’accordo con la Lega?

  63. Scritto da FERDINANDO

    ma poi parliamoci chiaro! io ho sempre votato lega sia alle comunali che a quelle del paese, ma ad Urgnano chi ci rappresenta????? Rossi con i suoi intrallazzi? Devis? ma smettiamola siamo in mano a nessuno. Il mio voto a livello nazionale sarà coerente ma ad urgnano per me la lega ha chiuso! CHIUSO! L’AVETE CAPITO IN PROVINCIA OPPURE VOLETE VENIRE DI PERSONA A VEDERE COSA STANNO FACENDO?
    FERDI

  64. Scritto da ausilia

    sindaco hai fatto il possibile e purtroppo quei quadrupedi della lega non l’hanno capito. Fregatene del paese e lascia che il commissario si arrangi. Se stai a casa tua ci guadagni in salute e ricevi più soddisfazioni. Urgnano ha potuto apprezzare la tua onestà e viceversa ha visto quanto erano viscidi gli altri. Ora che quasi tutto il paese l’ha capito salutali non ti meritano
    ausilia

  65. Scritto da Sonia

    ma la lega ad urgnano mi spiegate da chi è rappresentata?
    ve lo dico io da 4 gatti e UNA VOLPE
    Aprite gli occhi leghisti !!!!!
    SONIA

  66. Scritto da Ma Bastaaa

    Grazie Lega per il benservito a noi cittadini di Urgnano che ti abbiamo sempre sostenuto. Ma basta con ste storie, adesso ci mancano solo le amanti, qualche escort e poi siamo apposto!

  67. Scritto da Micky

    E’ preoccupante a livello provinciale quello che succede tra Lega e Pld. Questi sono alcuni dei comuni che hanno lo stesso problema di urgnano:
    sorisole, albino, curno, stezzano, osio sotto, azzano, forse Dalmine ma non sono sicuro. Ma ne mancano altri.
    Ero leghista, ma quando ho visto il Trota, mi sono detto: mai più lega, questi ci prendono in giro.

  68. Scritto da F.p.

    x Micky,solo per informarti che ad Osio Sotto governa Lega +Lista Civica,il PDL si era presentato alle Amministrative del 2009 da solo,ma aveva sbagliato i termini di presentazione.