BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Una Ducati cattiva come il “Diavel”

La nuova nata di Borgo Panigale sarà presentata a Rho: il nome significa "diavolo" e arriva dal dialetto bolognese.

Più informazioni su

La Ducati Diavel si toglierà i veli in occasione del Salone internazionale del motociclo, in programma dal 2 al 7 novembre a Rho-Milano. Il nome, che in dialetto bolognese significa "diavolo", ha un’origine curiosa. Quelli di Borgo panigale dicono che, dopo aver visto il primo prototipo, qualcuno dello staff tecnico ha esclamato ”ignurant comm’ al diavel!” che, riportando l’affermazione in italiano, suonerebbe ”è cattiva come il diavolo!”. ”Diavel” è diventato il nome ”interno” della moto, ma poi è rimasto anche per l amessa in produzione.  Una cosa già vista in Ducati, visto che la Monster fu battezzata con la frase ”l’è proprio šn monster!”.
Il nuovo Ducati Diavel ha un aspetto singolare: un po’ custom e un po’ stradale. Il design è molto curato, ma anche quello che sta sotto: il propulsore Testastretta 11° – lo stesso della Multistrada 1200 – promette un’accelerazione da superbike e agilità e velocità nei cambi di direzione. La posizione di guida rilassata, il comfort delle sospensioni e la sicurezza, garantita da ABS, controllo di trazione e riding mode di serie, permetteranno di soddisfare anche quei motociclisti che amano guidare in tutta tranquillità, godendosi il paesaggio. A bordo di un diavolo.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.