BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Vittoria dalle grandi emozioni contro il Frosinone

La Celeste torna a vincere dopo oltre un mese. Decidono Martinez e Torri, in lacrime dopo il gol. Finale sofferto con la rete di Terranova.

Più informazioni su

 

ALBINOLEFFE-FROSINONE 2-1
RETI: 39′ pt Martinez, 42′ pt Torri, 39′ st Terranova.
ALBINOLEFFE (4-4-2): Tomasig; Luoni, Sala, Piccinni, Regonesi; Zenoni, Previtali, Hetemaj, Martinez (35′ st Geroni); Momentè (39′ st Taugourdeau), Torri (13′ st Cisse). All. Mondonico.
FROSINONE (4-1-4-1): Sicignano; Catacchini, Terranova, Guidi, Bocchetti; Bottone; Lodi, Grippo (1′ st Calil), Di Tacchio (11′ st Sansone), Basso (24′ st Tavares); Di Carmine. All. Carboni.
ARBITRO: Gallione di Alessandria

Dopo oltre un mese l’AlbinoLeffe torna al successo. Lo fa contro il Frosinone al Comunale, in un’altra gara di grande sofferenza fino all’ultimo minuto di gioco. Proprio nella serata della grande emozione di bomber Torri, di nuovo in campo dopo un lungo infortunio e a pochi giorni dalla perdita del fratello Juri, che segna e scoppia in lacrime tra gli applausi del pubblico commosso.
Senza Bombardini Mondonico opta per un 4-4-2 più lineare, con Zenoni sulla corsia destra e in avanti la coppia Momentè-Torri. In difesa a sinistra torna Regonesi, mentre al centro ci sono Sala e Piccinni. Il Frosinone parte subito forte, ma è la Celeste a rendersi pericolosa per prima con Piccini al 16’ che dopo una mischia in area avversaria non trova la porta da pochi passi. Al 37’ la punizione a giro di Regonesi sembra telecomandata, ma Sicignano ha i riflessi di un gatto e toglie la palla degli incrioci. E’ il preludio al vantaggio seriano che si concretizza due minuti dopo con la deviazione volante di Martinez sul cross di Regonesi. Passano altri due minuti e l’AlbinoLeffe raddoppia con Torri, abile a insaccare un pallone vagante in area. Commovente la sua esultanza, con tutti i compagni che corrono ad abbracciarlo mentre piange.  
Nella ripresa il Frosinone si getta in avanti alla ricerca del gol. L’AlbinoLeffe si chiude a riccio a difesa della propria porta e fatta eccezione per un paio di incursioni di Lodi non corre grossi pericoli. Almeno fino al 39’, quando Terranova riapre la partita con una deviazione beffarda che inganna Tomasig. Finale in apnea, e nonostante il lungo recupero concesso dall’arbitro alla fine l’AlbinoLeffe può esultare. Tre punti importanti, perché consentono ai seriani di agganciare proprio il Frosinone a quota 9 punti in classifica e di lasciare il terzultimo posto.  

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Attilio

    Grande Torri meriti il massimo visto che la vita non è stata benevola con te