BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ma gli alloggi a canone moderato ci saranno

L'assessore all'Edilizia Privata fa puntualizzazioni in merito alle intenzioni della Giunta sul civico 33 di via Quarenghi.

Più informazioni su

Non ci sono solo le misure di carattere repressivo, ovvero il coprifuoco e la limitazione di alcolici, tra le scelte della Giunta Tentorio che fanno già discutere in merito a via Quarenghi. Stando alle indiscrezioni de L’Eco di Bergamo Verdi e Pd rabbrividiscono di fronte all’ipotesi di dismettere il progetto di alloggi a canone moderato nell’edificio comunale al civico 33, che può godere di un finanziamento regionale di un milione e mezzo di euro. "Rinunciare a quel progetto significa proprio non voler puntare sul rilancio della via – secondo Elena Carnevali, capogruppo Pd -. Rilancio significa anche ricostituire un certo tessuto abitativo e gli alloggi a canone moderato servivano proprio a quello. Mi auguro davvero che non ci sia tale intenzione".
"La Giunta deve chiarire – aggiunge Pietro Vertova, dei Verdi -. Se c’è davvero l’intenzione di abbandonare gli alloggi ci si mette d’accordo con l’assessore all’Edilizia privata Tommaso D’Aloia, che aveva espresso intenzioni differenti negli ultimi mesi. Facciano chiarezza".
E D’Aloia intende fare chiarezza: "Non c’è assolutamente l’intenzione di abbandonare del tutto il progetto degli alloggi a canone moderato. Ascoltando le istanze dei residenti abbiamo fatto la scelta di limitare il numero di alloggi e di favorire l’ingresso di uffici pubblici in quell’immobile. Se prima erano previsti 50 alloggi, ora si passerà a 25 alloggi circa, affiancati a spazi per uffici comunali. Una soluzione equilibrata, sulla quale c’è compattezza".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mafalda

    Compllimenti, con la crisi che c’è..pensionati che nn arrivano a fine mese, giovani che non riescono a comprare casa e mettere su famiglia..cosa fa il comune di Bg? toglie la possibilità a 25 famiglie di potere avere un tetto sopra la testa ad un costo ragionevole..avanti così…..

  2. Scritto da Maria Grazia Bonicelli

    compattezza mi sembra una parola grossa: faccio presente che la circoscrizione aveva partecipato al tavolo, inizialmente, e si era deciso per una partecipazione unitaria noi (Pd lista Bruni) avevamo sottoscritto un documento in cui esprimevamo la nostra contrarietà alla modifica sostanziale della destinazione d’uso del civico 33.
    ora s…embra che tutto quel lavoro non sia servito a niente, della serie, le circoscrizioni non contano un bel niente e noi facciamo quello che vogliamo (ghe pensi mi, in dialetto si traduce, ghe pense me)

  3. Scritto da redbull

    Vorrei proprio vedere chi verrebbe a vivere in via Quarenghi, gli stessi che la evitano per non vedere lo schifo che è!