BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

BergamoScienza viaggia dentro la cellula fotogallery

Tre proiezioni, due conferenze, una visita guidata ed un incontro: questi gli eventi del festival in programma mercoledì 13 ottobre

Tre proiezioni, due conferenze, una visita guidata ed un incontro: questi gli eventi di BergamoScienza in programma per mercoledì 13 ottobre.
Alle 9.30 inizieranno le visite guidate all’Istituto Mario Negri, riservate alle scuole.
Nell’ambito del percorso “Cellule, geni, proteine e malattie”, gli studenti potranno visitare il Centro Daccò a Ranica e, per la prima volta, la nuova sede dell’Istituto nel Parco scientifico tecnologico Kilometro Rosso di Stezzano. I ricercatori accompagneranno i visitatori in piccoli esperimenti pratici, mostrando come si ottengono diversi tipi di cellule che verranno poi analizzate al microscopio. Si approfondiranno in particolare gli usi sperimentali e clinici delle cellule staminali. Sarà poi possibile isolare il DNA da campioni biologici e analizzare le eventuali alterazioni responsabili di malattie.
Alle 10, alla Sala Curò di Città Alta, verrà proiettato un documentario destinato agli studenti. Grazie a ricostruzioni digitali drammaticamente realistiche, il video “Terra: scopriamo il nostro pianeta. Sei gradi possono cambiare il mondo” illustrerà i gravissimi rischi che incombono sul pianeta a causa del riscaldamento globale. Il documentario spiegherà cosa può fare ciascuno di noi per evitare la catastrofe.
Sempre alle 10, all’Auditorium di Piazza della Libertà, si terrà l’incontro “A vele spiegate! Persone disabili e non sulla rotta dell’integrazione”. L’incontro è organizzato dall’Associazione “In-Oltre”, attiva sul fronte dell’integrazione delle persone con disabilità. Sarà un’occasione di confronto e di riflessione sul tema del tempo libero nella nostra società, inteso come momento vitale per la coesione e la qualità della vita.
Alle 18, all’Accademia Carrara di Belle Arti, verrà presentata la conferenza “Quando l’arte imita la natura?”. Il tema dell’incontro sarà l’interpretazione artistica dei processi di crescita e formazione delle forme naturali, accompagnato dall’analisi delle opere di autori come Jean Arp, Henry Moore e Paul Valéry.
Alle 20.30, alla Sala Curò di Città Alta, si potrà partecipare a “Terra: scopriamo il nostro pianeta. I vulcani, la furia della natura”. Organizzato dal Museo Civico di Scienze Naturali “E. Caffi” in collaborazione con National Geographic Italia, l’incontro prevede la proiezione del video “Vulcani”, che mostrerà le eruzioni più devastanti della storia commentate da alcuni dei vulcanologi più noti e autorevoli.
Alle 21, al Palamonti di via Pizzo della Presolana, Alberto Bonacina e Luca Pellicioli interverranno alla conferenza “Biodiversità”. Gli studiosi spiegheranno i meccanismi che generano la molteplicità delle forme, approfondendo l’importanza di salvaguardare la ricchezza biologica del pianeta.
Alle 21, all’Auditorium di Piazza delle Libertà, si terrà infine la proiezione del video “Protein expressions study n.3: breve viaggio nella cellula”. Il documentario, sviluppato dai ricercatori del CNR, permetterà di addentrarsi in un modo 10 milione di volte più piccolo della vita reale, scoprendo le attività delle nanomacchine molecolari e riconoscendo i singoli atomi di cui sono composte.
Per il programma completo della manifestazione, consultare il sito www.bergamoscienza.it.
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.