BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Morbegno c’è la mostra del bitto

Il gustoso formaggio protagonista della rassegna gastronomica da venerdì 15 a domenica 17 ottobre.

Più informazioni su

Con la nuova Mostra del Bitto targata Multiconsorzio a Morbegno sfilano le eccellenze agroalimentari. Tante novità che si sveleranno settimana dopo settimana, fino alla presentazione ufficiale, e il gusto dei nostri prodotti tipici che diventa arte incastonato in un’elegante cornice che richiama preziosità ed eccellenza. Formaggi, vini, bresaola, mele, pizzoccheri e miele saranno i grandi protagonisti dell’edizione 103 della Mostra del Bitto in programma da venerdì 15 a domenica 17 ottobre presso il Polo Fieristico Provinciale di Morbegno. La storica fiera creata dai pastori delle valli di Albaredo e di Gerola che al termine della stagione in alpeggio scendevano in città per vendere i loro formaggi, superati i cent’anni, cambia sembianze per volontà di operatori e produttori del settore agroalimentare che hanno scelto loro stessi, nella fattispecie il Multiconsorzio Valtellina che gusto che li riunisce, per ideare e organizzare una manifestazione che rappresenti e mostri le eccellenze agroalimentari della provincia di Sondrio. Gli enti pubblici hanno sostenuto questa scelta: Provincia, Camera di Commercio, Comunità Montana e Comune di Morbegno, Bim e Regione Lombardia hanno affiancato il Multiconsorzio. Ne è nata un’idea che, settimana dopo settimana, è diventata un progetto che sta prendendo forma. “Come produttori e come consorzi di tutela abbiamo espresso il desiderio di sentire questa manifestazione ancora più nostra, per questo ci siamo proposti come organizzatori – spiega il presidente Emilio Rigamonti –. Il nostro impegno in prima persona testimonia la volontà di lavorare per il territorio e con il territorio per lo sviluppo di un settore qual è quello agroalimentare, vitale per l’economia provinciale, strettamente connesso all’ambiente, all’agricoltura e al turismo”. La 103^ Mostra del Bitto sarà affiancata, com’è consuetudine, dalla Fiera Regionale dei Prodotti della Montagna Lombarda, che compie vent’anni, e dalla Mostra Zootecnica Regionale della Razza Bruna. “Nella stesura del progetto ci ha guidato l’intenzione di concentrare l’attenzione sui nostri prodotti tipici – sottolinea il direttore Patrizio Del Nero –: sono loro, con la loro tipicità, con i loro sapori e con la caratterizzazione territoriale che li distingue, i grandi protagonisti di questa edizione della Mostra del Bitto. Vogliamo accompagnare i visitatori alla scoperta delle nostre eccellenze agroalimentari e dei produttori che coniugando la tradizione con l’innovazione sono in grado di assicurare un alto livello qualitativo. Ci siamo ispirati ai grandi eventi espositivi del settore agroalimentare, oggi sempre più affollati, per creare una manifestazione che esalti i nostri prodotti nella cornice di un territorio che ogni anno attrae migliaia e migliaia di turisti. Conquistarli con il gusto per legarli sempre più alla nostra valle: questo è il nostro obiettivo che gli Enti Pubblici hanno condiviso”. Confermato il concorso dei formaggi che vivrà la sua celebrazione, com’è tradizione, con la premiazione nella mattinata di domenica 17 ottobre. A Morbegno si daranno appuntamento caricatori, pastori e casari per concorrere ai premi riservati al miglior Bitto del 2010 e ai più buoni Valtellina Casera, Latteria e Scimudin. Mentre si stanno definendo accordi e partnership per assicurare alla manifestazione la più vasta eco mediatica, gli organizzatori stanno raccogliendo le adesioni delle aziende che saranno presenti in fiera con le loro migliori produzioni. Intanto è già attivo il sito internet ufficiale della manifestazione, con tutti i riferimenti per contattare gli organizzatori.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.