BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Idee e innovazione tecnologica, ecco i cinque premiati fotogallery

La Camera di Commercio ha assegnato il premio "Innovazione tecnologica" a cinque aziende che quest'anno si sono distinte nel campo della ricerca.

Cinque imprese, cinque inventori, cinque brevetti di successo. La Camera di Commercio ha assegnato il premio "Innovazione tecnologica" a cinque aziende che quest’anno si sono distinte nel campo della ricerca e nello sviluppo di brevetti. A premiare i vincitori il presidente della Camera di Commercio Paolo Malvestiti e il presidente di Confindustria Bergamo Carlo Mazzoleni, che ha ricordato l’importanza dell’idea e della ricerca in un periodo non particolarmente facile per l’economia bergamasca, italiana e mondiale. "Questa iniziativa è molto importante perché premia chi migliora la qualità del lavoro e del prodotto e chi anche in un momento di crisi ha deciso di investire nella ricerca".

Ecco le cinque aziende vincitrici:
Pro Form di Caravaggio:
sistema per piegare strisce o nastri metallici. L’invenzione concerne un sistema per piegare strisce o nastri metallici. In particolare consiste in un processo per produrre lame da fustella partendo da un nastro di metallo continuo con bisello tagliente che viene piegato man mano.

Interchape di Verdellino: composizione per la preparazione di malte cementizie. E’ una composizione per malte cementizie fluide caratterizzate da ritiro dopo indurimento nullo o ridotto, fessurazione dopo indurimento assente e che non presentano fenomeni di segregazione tra componenti solide e liquide. La malta cementizia fluida additivata trova applicazione principale nella preparazione di sottofondi per pavimentazioni in edilizia.

Wide Eye di Brembate Sopra: dispositivo retrovisore esterno in versione sinistra per guida a sinistra e a destra. Un innovativo prodotto del settore dei mezzi di trasporto: uno specchietto retrovisore esterno (valido per entrambi i lati della vettura) con caratteristiche di lente otticamente correttiva. I vantaggi applicativi possono essere visti sia dal lato dell’aumento del campo di visione a pari dimensioni dello specchio, sia dalla possibilià di ridurre le dimensioni dello specchio a parità del campo di visione.

Enormis Italia di Casazza:
testa di levigatura e lucidatura. L’invenzione consiste in una testa per macchine utensili e centri di lavoro per la levigatura e la lucidatura di superfici piane o curve con curvatura variabile. La testa deve essere collegata a una macchina a controllo numerico a 6 assi. Per il suo funzionamento è stato realizzato un Cam dedicato.

Persico di Nembro
: apparato per la formatura di pannellature. Il brevetto è relativo a un metodo e a delle attrezzature per la produzione di rivestimenti interni e pezzi simili per vetture e veicoli industriali per la termoformatura utilizzando sandwich di materiale a uno o più strati sia termoplastici che termoindurenti. La soluzione innovativa contenuta nel brevetto è quella di poter stampare in un’unica fase.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da oraziococlite

    se mi posso permettere ,questa non è ricerca , ma innovazione di prodotto.Quindi niente a che vedere con quello che i tromboni di sx continuano a dire che bisogna fare.Quella si fa principalmente in laboratori e/o istituzioni di ricerca,INFN ,Pirelli Lab, C.R.Fiat etc non certo in officina.Comunque almeno qualcuno fa qualcosa,certo si resta sempre in ambito edilizio a guardare le nuova malte .Non si esce dal circolo vizioso di affrancarsi dai capannoni e dalle seconde case.Altro che fanfare!!

  2. Scritto da Umberto Dolci

    Complimenti ai premiati; alla Camera di Commercio e a Confindustria Bergamo. Bella festa, tante foto e riprese tv con un grosso neo: poca gente ha partecipato all’iniziativa pubblica. Tanto per dire: a festeggiare l’ingegno e il lavoro orobico non era presente alcun amministratore pubblico (Provincia e Comune). Come brillavano per la loro assenza anche gli imprenditori locali. Può darsi che non avessero tempo da perdere; ma allora come la mettiamo con le dichiarazioni a favore della ricerca?