BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Non basta scrivere ‘missione di pace’ perché lo sia”

Cortesi, Arci Bergamo, risponde al consigliere provinciale del Pdl Oriani: voterei la mozione di solidarietà alle famiglie ma non può bastare.

Più informazioni su

Cortesi, Arci Bergamo, risponde al consigliere provinciale del Pdl Oriani: voterei la mozione di solidarietà alle famiglie ma non può bastare.

Quattro ragazzi italiani sono morti in Afghanistan, altre vittime di un conflitto che pare senza testa ne coda. Quattro ragazzi italiani morti come sono morti in questi nove anni quasi altri duemila ragazzi della coalizione, come sono morti più di ottomila civili, e sono morti 19 giornalisti e poi ci sono i morti tra le file dell’esercito afgano e i morti tra le file "nemiche".
La mozione di Oriani se fossi consigliere provinciale la voterei, anche se fondamentalmente inutile perchè la stragrande maggioranza dei cittadini italiani è solidale con le "famiglie delle vittime" e non fermerà i quattro imbecilli che innggiano a Nassirya.
Ma chiederei anche ad Oriani di essere meno ingenuo: non basta scrivere "missione di pace" per esserlo; in Afghanistan siamo in guerra, lo dimostrano i fatti, lo dimostrano i ministri del nostro governo che ora pensano di armare con bombe i nostri aerei, lo sa la stragrande maggioranza degli italiani che siamo in guerra, solo Oriani pare non saperlo.
Però nel contempo proporrei una mozione che chieda conto di cosa sta effettivamente accadendo in quel paese. Non soffermiamoci a guardare la superficie, guardiamo nel profondo il "caos afgano", non dimentichiamo gli errori per non ripeterli. Ieri i combattenti afgani andavano riforniti di armi e dollari perchè combattevano gli invasori sovietici, oggi gli stessi sono i feroci nemici estremisti che vanno estirpati. E per eliminare i nemici talebani nessun problema ad allearsi con i mujaheddin anti talebani guidati dai signori della droga. E così quella che era una guerra contro il terrore proclamata dagli Usa è divenuta una feroce guerra civile con molti interessi (e noi certo per i cittadini) che poco hanno a che fare con la democrazia) mentre nel frattempo gli errori di strategia politica qui e in Iraq hanno messo in crisi il concetto stesso di "missione di pace" e la credibilità delle potenze Occidentali. E così mentre piangiamo ancora vittime italiane (e tutte le altre, afgane e non) ci avviciniamo alla realtà di una guerra perduta, del rendersi conto di aver sbagliato ad averla lanciata, e per mimetizzare questa realtà non basta rimuovere, come è successo, il comandante americano che lo ha detto, perchè lo dimostra nei fatti anche il suo sostituto che ha solo fissato la data del rientro (2011) ma non ci ha detto se per quella data l’Afghanistan sarà democratico e pacificato.

Massimo Cortesi

PDL BERGAMO

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da barba

    @6
    Cosa c’è nell’articolo 11 contro la missione in Afghanistan? Dice che l’Italia ripudia la guerra non che l’Italia non sarà mai in guerra. I paesi che non fanno guerre sono paesi neutrali come la Svizzera per esempio. Può essere una scelta valida ma è un altro discorso

  2. Scritto da karajan

    Afghanistan,terra contesa prima dai russi poi dagli americani aiutati da “ALCUNI” lacchè europei e noi in prima linea.Terra contesa per la sua importanza, sia per le sue risorse sia per la sua posizione strategica.I talebani, forse gli unici afghani veramente patrioti,prima presi in giro dai russi e poi dagli americani ed i loro lacchè,si sono incazzati.Noi forse avremmo fatto la stessa cosa, o nò??!! Ora Karzai l’altro lacchè, pensa di venire a patti con loro, PERCHE’? cosa ne pensate voi?

  3. Scritto da barba

    @7
    Gli afghani NON sono terroristi! I terroristi sono i talebani che NON sono il popolo afghano.
    La Costituzione non vieta di uscire dai confini perchè non siamo un paese neutrale. Tant’è che ci sono un sacco di militari italiani in giro per il mondo oltre che in Afghanistan

  4. Scritto da Militante Rif.Comunista

    X.9 barba
    L’Italia ripudia la guerra
    ma negli ultimi anni siamo stati in guerra in Afghanistan, come in Iraq
    O si vuole far finta di niente con inutili giri di parole che negano la realta’ dei fatti
    O si prende atto che siamo fuori dalla Costituzione, soprattutto ora che La Russa vorrebbe dotare i nostri aerei di bombe e missili
    Siamo in guerra ma alla gan parte dei “politicamente corretti” da’ fastidio dirlo e farlo sapere all’opinione pubblica

  5. Scritto da Amico di Matteo

    @2 se conoscesse Oriani saprebbe che avrebbe fatto il servizio militare come alpino in qualità di ufficiale. Purtroppo problemi fisici gli hanno impedito di partire militare ed io ho visto il suo dispiacere quando lo hanno scartato.

  6. Scritto da Antonio

    In Afghanistan siamo in guerra, lo dimostrano i fatti, ma il peggio è che si tratta di una guerra inutile fatta come lacchè degli americani.
    Oriani farebbe meglio a rispettare la costituzione che vieta guerre di aggressione, anzi farebbe meglio a rispettare il buon senso che vieta le guerre in generale, forse un po responsabile di queste morti è proprio la classe politica come quella di cui l’Oriani fa parte
    Facciamo così si metta un elmetto e parta, sarebbe una libertazione per molti.

  7. Scritto da amico di amico

    @13
    se lei mi conoscesse, saprebbe che avrei voluto essere un galeone spagnolo. purtroppo non ho le vele e quindi mi hanno scartato.
    ma cosa cavolo c’entra quello che lei ha detto, scusi? si rende conto del ridicolo?

  8. Scritto da il legionario

    Oriani e Cortesi proprio un bel duetto.
    Con i bla bla in politichese non si salvano i nostri ragazzi dalle aggressioni terroristiche telebane
    Siamo purtroppo in una sporca guerra per volere U.S.A. e se non ci decidiamo a combatterla sul serio o mollare andando via subito dall’ Afghanistan prevedo altri lutti.
    Ricordatevi che gli U.S.A. non hanno mai provato sulle loro belle città i crudeli bombardamenti fatti da loro stessi verso gli attuali alleati,
    Gli U.S.A. nemiici ieri, nemici oggi.

  9. Scritto da carmelo

    Il nome giustp è missione di guerra. L’Italia non è in guerra con l’Afghanistan. Subito a casa il nostro esercito, lasciamo Emergency e gli aiuti umanitari. Mai creduto che un esercito addestrato alla guerra sia specializzato a dare aiuti umanitari. Se si vogliono aiuti umanitari si mandi la croce rossa, la protezione civile… chi non non è addestrato per fare la guerra

  10. Scritto da barba

    Infatti smettiamola di prenderci in giro! Siamo in guerra con i talebani perchè vogliamo anniettare il terrorismo che ha le sue basi principali in Afghanistan, per cui mandiamo esercito ed areonautica armati adeguatamente per sconfiggere i terroristi. Se servono missili e bombe usiamo missili e bombe.
    Basta con le ipocrisie!!!

  11. Scritto da Militante Rif.Comunista

    X. 5 barba
    Appunto.. smettiamola con le ipocrisie!
    Che Berlusconi vada in Parlamento in diretta televisiva x dire che “Siamo un Paese in Guerra” ..che “ce ne frghiamo completamente dell’Art.11 della nostra Costituzione” ..che “La Russa e’ il Ministro della Guerra in Italia” ..quanto e’ costata questa Guerra in 6 anni e quanto costera’ in futuro
    Basta ipocrisie! Basta buttare fumo negli occhi alla gente parlando di “Missione di Pace” o “Peace keeping” solo x tranquillizzare le coscienze..

  12. Scritto da stefano b.

    chissà come mai gli afghani (vi rendete conto che è una terra ferma al medio evo?) sono diventati dei terroristi? ma loro, lo erano davvero?
    chissà come mai, in generale, ci sono i terroristi?
    sono terroristi quelli che fanno saltare le bombe in città, come kamikazze o lo sono quelli che fanno saltare le bombe in città sganciandole da 10.000 mt d’altezza o da centinaia di chilometri con in missili?
    comunque, l’italia è meglio che rispetti la costituzione che vieta di uscire dai confini.

  13. Scritto da Militante Rif.Comunista

    ..E questo discorso non vale solo x la Maggioranza di Governo..
    vale anche x gran parte dell’opposizione in questo Paese che seppur con sfumature diverse e nebulose, continua a votare x il rifinanziamento di questa missione di Guerra in Afghanistan