BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Dramma mai accaduto in 50 anni” fotogallery

Gli organizzatori della Cavalcata sono vicini alla famiglia della vittima dell'incidente e garantiscono che si è trattato solo di una fatalità.

Più informazioni su

In merito all’incidente mortale avvenuto a Brembilla, durante lo svolgimento della Cavalcata delle Valli Orobiche, il Moto Club Bergamo vuole esprimere il proprio dispiacere per l’accaduto e la propria vicinanza alla famiglia di Davide Crotti, l’amico bresciano che ha perso la vita, sottolineando che, nell’organizzazione della manifestazione, sono stati garantiti tutti gli standard di sicurezza. Staffette della Polizia e dei Carabinieri hanno infatti seguito la corsa per tutto il suo percorso, aiutate dalle Forze dell’ordine che ogni Comune attraversato dalla passeggiata motociclistica ha messo a disposizione.
Nonostante l’impegno dei numerosi agenti e l’intervento tempestivo dei mezzi di soccorso è avvenuta però una tragica fatalità durante un evento che ha coinvolto oltre 2500 motociclisti, un dramma mai accaduto in quasi 50 anni di storia della Cavalcata. Proprio per l’alto numero di partecipanti, il Moto Club Bergamo ha deciso di non sospendere la manifestazione e di continuare con la corsa, cambiando il percorso. La decisione è stata dettata da motivi di ordine pubblico ed è stata presa per evitare la dispersione di oltre 2000 centauri in modo non organizzato.

Ma intanto infuria la polemica sul comportamento, non sempre irreprensibile e responsabile, di alcuni partecipanti al raduno. Voi cosa ne pensate?

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Ciclisti...

    Un Articolo del Codice della Strada,dice che dove esistono Piste Ciclabili alternative,i Ciclisti sono obligati a usarle e poi il Famoso Giubbetto Catarinfrangente obligatoriio per Ciclisti dalle ore Serali in poi,mai visto uno indossato.

  2. Scritto da Andate al Circo li siete in molti...

    La Moto è Libertá. Un Mezzo per Spiriti Liberi e Solitari;se ci si vuole andare in gruppo meglio il Pulman.

  3. Scritto da mario59

    @ 18 Entradec
    A seguire il tuo ragionamento, allora bisognerebbe pure vietare a tutte le biciclette di percorrere la maggiorparte delle strade extraurbane, sai ogni giorno, quanto disagio e pericolo creano i ciclisti che spesso percorrono lunghi tratti di strada appaiati, se non addirittura a tre, e se gli fai un colpo di clacson, spesso ti mandano pure a quel paese..inoltre ora ci sono diverse piste ciclabili…si potrebbero tranquillamente liberare le strade, più adatte ai mezzi motorizzati.

  4. Scritto da grumel

    Fra BG e BS non passa weekend senza che non ci scappi il morto o l’invalido a vita fra i motociclisti…passatempo infantile e pericoloso

  5. Scritto da Mary

    @Riccardo: un automobilista dovrebbe aspettare il passaggio di 2500 moto indisciplinate? Spero tu stia scherzando?
    Godersi lo spettacolo? Per me che odio le moto è uno schifo!!! Rumore, puzza, cafoni, sporco lasciato ovunque, ecc.

  6. Scritto da il giudice

    Grande e sentita manifestazione motoristica, ma di fronte ad una morte si sarebbe dovuta sospendere per dignità personale e rispetto verso il prossimo, sentimenti che purtroppo stanno abbandonando il genere umano.

  7. Scritto da Shiver

    ieri ero passeggera e ho trovato la manifestazione molto bella!!! mi spiace molto per il ragazzo morto. Ma chiudere la strada ai motociclisti non esiste!!! Per i ciclisti invece???? subito le chiudono!!!! vogliamo parlare di quelli che non rispettano i semafori, che circolano in 3 un accanto all’altro??? e li??? chi dice qualcosa….NESSUNO!!!!! VIVA LE MOTO il rumore e i motociclisti!!!!!

  8. Scritto da marilena

    quanta ipocrisia in certe dichiarazioni!

  9. Scritto da Flaminio

    Dissento: docve starebbe l’ipocrisia?

  10. Scritto da Tizi23

    signora Marilena io credo che sia stata una scelta giusta anche se dispiace molto x il giovane morto….io mi sono trovata in mezzo a questo sciame di motociclisti….erano davvero tanti…a dire il vero mi sono trovata un paio di volte proprio a schivare le loro invasioni di corsia xò stavano tutti uniti….sospendere la cavalcata creava secondo me ancora piu’ pericolo sulle strade per le molte moto in circolazione senza un controllo che una manifestazione deve avere..

  11. Scritto da Entradec

    Perl LASLA 50
    A parte che dopati si scrive con un P sola.
    Allora per il Campionato Italiano di Ciclismo si chiude la strada si perchè è un campionato italiano e quindi una gara vera e propria.
    Cosi come la Gimondi è una gara che dir si voglia con classifiche e premi quindi è strutturara proprio per questo. La Cavalcata invece non mi sembra abbia queste caratteristiche. Anzi è solo pericolosa e basta. Io mi ripeto il Moto club è un potere forte, guai a chi lo tocco (e parlo per esperienza)

  12. Scritto da Paolo

    Io ieri ero presente! Purtroppo una festa è rovinata da incivili che cavalcano motociclette come se fossero in pista rovinando tutto.
    Devo dire che a malinquore ma è meglio non fare più questa manifestazione, è morta una persona ma vi assicuro che rispetto a ciò che ho visto non c’e’ da stupirsi:gli incidenti potevano essere molti di più.

  13. Scritto da ex motoregolarista

    il problema che tanti motociclisti non capiscono che questo è un raduno per ritrovarsi a fine stagione ma lo scambiano per una gara trasformando la strada in una pista !!!!!!!!

  14. Scritto da Entradec

    Premetto che mi dispiace per il ragazzo deceduto e rivolgo le mi e condoglianze alla famiglia. Mi chiedo però come si possa autorizzare tale evento che coinvolge 2500 motociclisti. Io ieri mi sono trovato sulla strada in bici e mi pareva di essere al Mugello. Proprio in quel di Brembilla solo pochi dei partecipanti rispettavano le carreggiate. Ho visto piege degne di Valentino Rossi. Ma forse il MC Bergamo è un potere forte per vietragli questa cosa (come la distruzione dei sentieri montani)

  15. Scritto da Mary

    Non sarebbe meglio limitare il raduno a pochi chilometri di strada da chiudere rigorosamente al resto del traffico? Le moto in giro ieri hanno rappresentato un serio pericolo per tutti!

  16. Scritto da Laura

    Ieri ho partecipato alla cavalcata con il mio ragazzo con le nostre due moto da enduro.DIspiace dirlo ma è vero che la maggior parte dei piloti guidava come se fosse in pista.Ho visto molti ciclisti spaventatissimi e anche io parlando nell’interfono con il mio ragazzo durante il giro piu volte ho imprecato per questi cretini perche non sono centauri ma CRETINI che tagliano le curve, invadono corsie, superano altre moto con manovre al limite.Mio resoconto di ieri: Divertimento poco, paura tanta.

  17. Scritto da a Mali estremi estremi rimedi.

    Guido Motociclette di Grossa cilindrata da quasi 30 Anni,mai partecipato per mia volonta ad una Manifestazione di questo tipo,sai prima di andarci che ” elementi ” puoi trovare… e la Vigilanza sulle Strade era nulla pertanto tutti facevano ció che volevano.

  18. Scritto da Riccardo

    Io ero con mia moglie e devo dire che è stata bellissima, tanti partecipanti provenienti anche da fuori BG che hanno fatto solo del bene al turismo delle nostre valli. Sicuro che ci torneranno. Gli automobilisti? Poco informati od imbecilli perchè se passa un codone di 2500 moto ti fermi accosti ed aspetti. Ma che fretta hai? Goditi lo spettacolo. La prossima volta chiudiamo le strade al passaggio con un gruppo più unito e vedrai che non saremo qui a commentare certe situazioni.

  19. Scritto da Christian

    purtroppo sono sempre troppi gli idioti alla guida!!!

  20. Scritto da Lasla50

    RISPONDO A eNTRADEC
    bRAVO lEI è UNO SPORTIVO VERO!!!!!!!!!!!!!!!!Chiudiamo le valli per la Gimondi è giusto è uno sano sport di doppati, chiudiamo la città per il
    Campiomanto Italiano di ciclismo, poi per la stabergamo poi per la maratona poi per il soob box rally ma non sopportiamo una giornata di motociclismo ma dobbiamo sopportare tutte le domeniche la meleducazione dei ciclisti che viaggino sulle circonvallazionie e ns valli e se ti permetti di clssonare ti mandano al diavolo.
    COMPLIMENT

  21. Scritto da mario59

    Purtroppo ieri non ho partecipato all’evento per motivi di lavoro, mi piace quella manifestazione.. anche se ammetto che di incoscenti negli anni passati ne ho visti molti…sorpassi pericolosi, curve contro mano.. e velocità troppo elevata.
    Mi sembrava strano che non fosse mai successo nulla di grave..purtroppo è successo.
    Se dovssero sospendere la manifestazione mi dispiacerebbe.. ma capirei.

  22. Scritto da Robyframbro

    Ormai della passeggiata spensierata non ha proprio nulla. troppi partecipanti credono di essere “in gara” sentendosi autorizzati a dimenticare qualsiasi norma di sicurezza stradale e soprattutto di buon senso. Gente che corre, che non rispetta i segnali stradali, gruppetti che fanno a gara tra di loro… onestamente preferivo quando la cavalcata rappresentava un momento da condividere insieme nella spensieratezza senza rischi…

  23. Scritto da julius

    io c’ero.
    bellissima manifestazione.
    un cretino mi ha stretto la strada, toccando la mia ruota anteriore con la sua posteriore, in zona clusone, in una strada larghissima.
    leggendo la notizia ho pensato “io sono stato miracolato”.
    troppe persone erano lì per esibizionismo, rendendo pericolose molte situazioni… ma li trovi anche la domenica su e giù per i valichi, ed il lunedì contiamo i morti.
    ora la caccia ai colpevoli (FORSE era colpa sua?)…
    comunque tutto bello.
    bravo moto club