BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“The blank”, il network dell’arte a Bergamo

Ventiquattro realtà bergamasche che si dedicano all'arte contemporanea si sono messe insieme per mettere in rete idee, informazioni, progetti.

Si chiama “The blank” ed è il nuovo network dell’arte a Bergamo, nato da un’idea di Stefano Raimondi, Paola Tognon ed Elisabetta Brignoli.
Ventiquattro realtà bergamasche tra musei, gallerie, istituzioni pubbliche e private della città si sono messe insieme per mettere in rete esperienze, informazioni, idee e soprattutto per promuovere l’arte moderna e contemporanea a Bergamo. "The blank" significa letteralmente “uno spazio bianco, da riempire” e vuole essere un luogo di incontro tra le diverse realtà bergamasche, un network che coordina le iniziative tra pubblico e privato, tra enti e associazioni, finalizzando le proprie attività alla promozione e valorizzazione dell’arte moderna e contemporanea.
Già sabato 9 – che è anche in calendario la Giornata del Contemporaneo"The balnk" promuoverà  l’arte: tutte le istituzioni che aderiscono a "The Blank" prolungheranno gli orari di apertura fino alle 22. A seguire, "The blank" propone la sua prima iniziativa: alle 22.30, al ristorante "A Modo" di viale Vittorio Emanuele a Bergamo, verrà presentata la performance What if? How to! di Alterazioni Video.
“The blank” conta ben 24 istituzioni pubbliche e private, dalla GAMeC all’Accademia Carrara di Belle Arti, dal Museo Bernareggi alla Basilica di Santa Maria Maggiore, da ALT Arte Contemporanea Spazio Fausto Radici al Temporary Black Space, dalla BAF – Bergamo Arte Fiera alle numerose gallerie d’arte che hanno scelto di condividere un’esperienza di rete ( 27ad, ARS Arte + Libri, Elleni, Galleria Ceribelli, Galleria D’arte Bergamo, Galleria Fumagalli, Galleria Manzoni, Galleria Marelia, Galleria Michelangelo, Log Gallery, Studio D’arte Marco Fioretti, Studio Vanna Casati, Studio Vigato, Thomas Brambilla Gallery, Traffic Gallery e Galleria Triangoloarte). Far parte di un’unica realtà associativa permetterà un confronto costante tra i diversi operatori del contemporaneo, rendendo possibile lo scambio di esperienze, di informazioni e di idee, premessa indispensabile per creare nuove sinergie.
Primo strumento dell’Associazione “The Blank” sarà la “Bergamo Modern and Contemporary Art Map” una piccola pubblicazione stampata in 70.000 copie Questa “Mappa del Contemporaneo” localizza sul territorio tutte le istituzioni e le gallerie che hanno aderito al progetto, tracciando un vero e proprio percorso dell’arte a Bergamo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da e.o.

    Complimeti!!!elisabetta o.,

  2. Scritto da Alice Marchesi

    ottima iniziativa. Ci voleva in una città ricca d’arte come Bergamo ma spesso troppo isolata nelle singole realtà. Poi dal sito ho scoperto posti suggestivi che non pensavano facessero moste d’arte.