Quantcast
Studenti del Turoldo: paghiamo noi la gita ai prof - BergamoNews
Zogno

Studenti del Turoldo: paghiamo noi la gita ai prof

Dopo il rifiuto degli insegnanti ad accompagnare le gite scolastiche, i 1200 alunni di Zogno si sono offerti di sostenere le spese.

 Gli studenti di Zogno non si arrendono. Dopo la decisione di alcuni docenti degli istituti superiori “Secco Suardo” e “Belotti” di non accompagnare i ragazzi alle gite, anche dall’istituto “David Maria Turoldo” di Zogno, i professori protestano contro la riforma Gelmini, dicendo no alle gite. Una decisione male accolta dai 1200 studenti dell’istituto che si sono dati da fare per cercare alternative. Il viaggio d’istruzione è un momento atteso di formazione ed aggregazione e in nome di questo “diritto”, gli alunni si sono persino offerti di sostenere le spese dei professori. Le voci dei ragazzi continuano così a farsi sentire, ognuno manifestando il proprio punto di vista: c’è chi non sciopererà, chi propone gite autogestite, chi vive questa decisione come una penalizzazione ingiusta e chi si astiene da un giudizio. Venerdì ci sarà lo sciopero e la spaccatura tra docenti e studenti potrà farsi più evidente. Per ora rimane il blocco dei viaggi d’istruzione, proposto in assemblea sindacale e accettato dai docenti.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI