BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Solo vecchi slogan”

Il ministro Maria Stella Gelmini minimizza la protesta e parla di «vecchi slogan di chi vuole mantenere lo status quo».

Più informazioni su

Il ministro Maria Stella Gelmini minimizza la protesta e parla di «vecchi slogan di chi vuole mantenere lo status quo». «Bisogna avere il coraggio di cambiare – ha detto – . È indispensabile proseguire sulla strada delle riforme: dobbiamo puntare a una scuola di qualità, più legata al mondo del lavoro e più internazionale. Per ottenere questi obiettivi stiamo rivedendo completamente i meccanismi di inefficienza che hanno indebolito la scuola italiana in passato. Un lavoro e un percorso difficile, ma indispensabile. È necessario lo sforzo di tutti coloro che hanno a cuore la scuola». Quanto alla mobilitazione, che ha visto gli studenti affiancarsi anche allo sciopero proclamato da Cgil e Unicobas, secondo la responsabile del dicastero di viale Trastevere è promossa da chi «è aprioristicamente contro qualsiasi tipo di cambiamento e crede di usare la scuola come luogo di indottrinamento politico della sinistra».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da per gli zombi

    quanto puzzano di taleggio con i vermi i commenti dei destronzi (andate a lavorare? magari…).slogan per manifestare e esercitare la crudeltà e la solitudine neuronale di chi non potrà far altro che iscriversi alle pattuglie della gelmini padana o godere delle ricchezze trasmesse o accumulate.Nuove le manganellate nei cortei? manicomi e scuole speciali che diventeranno private convenzionate? studio a memoria? morti sul lavoro? sfruttamento minorile? sanità a pagamento? Siete Morti dentro

  2. Scritto da fin dall'inizio

    ben detto 10. Solo vero. Prediche e lezioni agli altri, per se stessa la via comoda e privilegiata.
    Un modo ideale per fare il ministro, e dell’ISTRUZIONE.
    Un pulpito credibile, in partenza.

  3. Scritto da expadano

    A chi dice “Solo vecchi slogan” si risponde: “solo vecchi tagli. Sempre alla cultura. Mai che si tocchi chi veramente ha i soldi, chi evade, chi crea finte società, chi accumula speculando…” e mi fermo perchè lo spazio non basta. La Gelmini e questo governo sono vecchi, vecchi di idee, senza progetti per il futuro…. solo tagli

  4. Scritto da Stella

    Che vergogna pensare a un ministro che non si rende conto di quel che sta facendo!!! E il bello è che insiste e se ne vanta. Provasse a vivere, nel vero senso della parola, una giornata nella scuola italiana e forse , dico forse, potrebbe rendersi conto di ciò che sta combinando. Assurdo permettere a chi non conosce la realtà di proferir sentenza!!! Chi paga poi è la nostra società e la crescita del nostro paese, che forse a chi detta legge non interessa poi tanto.

  5. Scritto da cort-novis

    La gelmini l’unico slogan vecchio imparato da Tremonti è quello “tagliare” per favorire la scuola privata

  6. Scritto da formica

    Cara Gelmini, sbagli a minimizzare, Fai opera di umiltà una volta tanto, ascolta anche chi non la pensa come te. POI DECIDI

  7. Scritto da GREATGUY

    BRAVA GELMINI VAI AVANTI PER LA TUA STRADA E NON TI CURAR DI LORO….L’ 80% DI QUELLI CHE ERANO IN PIAZZA NON SAPEVANO NEMMENO PERCHE’ ERANO LI E L’ALTRO 20% ERA LI X OBBLIGHI DI PARTITO. CAMBIARE CAMBIARE CAMBIARE!!!!! LOGICAMENTE AGLI ETERNI IMBOSCATI RODE IL C..O E VA IN PIAZZA COS’ALTRO POTREBBERO FARE STI INCAPACI MANTENUTI

  8. Scritto da GREATGUY

    BRANCO DI PARASSITI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  9. Scritto da rf

    Solo un branco di beceri ignoranti può credere alle parole della Gelmini. I suoi sono i veri slogan perché la qualità, ad esempio, negli istituti tecnici non si produce certo riducendo le ore proprio nelle materie tecniche di settore. Sono tristi amenità che servono ad alimentare una propaganda che ha lo scopo solo di rinsaldare gli ottusi pregiudizi del proprio elettorato in materia. Ringrazierete la Gelmini e questo governo per il futuro da disoccupato che garantirà ai vs figli. Ve lo meritate

  10. Scritto da Andrea

    è davvero triste vedere come ogni volta che qualcuno protesta debba essere per forza di sinistra o destra…. e come certe persone non distinguano l’appartenenza politica da cio’ che è giusto e cio’ che è sbagliato… in una democrazia si ha la possibilita’ di dissentire se non si è concordi su qualcosa…essere ogni volta indicato come il sinistroide comunista che odia questo governo significa non saper leggere la realta’ ne tantomeno avere altri modi per spiegare le proprie decisioni…

  11. Scritto da neftali89 (studente ribelle)

    vecchi slogan…io gli ho imparati da lei “I BALILLA” o meglio chiamato da lei “allenati per la vita” l’indirizzo paramilitare, voluto dalla gelmini e la russa(tagliando 20 milioni alla scuola pubblica) che indirizzerà gli studenti all’uso delle armi…”allenati per la vita” per difendere il dittatore che abbiamo al governo?per difenderci dalle invasioni?per difenderci dalle guerre?… “allenati a ragliare” con la gelmini, perché è l’unica cosa che apprenderanno gli studenti con questa scuola!

  12. Scritto da bucci fr

    ogni volta che interviene il ministro gelmini dimostra di non avere la minima idea di cosa sia un confronto.
    fino ad ora ha operato senza argomentare le sue scelte e rispondendo in modo onesto alle critiche.
    Destra e sinistra sono sì, in questo caso, solo slogan e retorica.
    del ministro.

  13. Scritto da e

    in due anni chi è diventato vecchio davvero è il ministro con queste uscite.
    Che pena

  14. Scritto da ureidacan

    Quando penso alla Gelmini mi viene rabbia.
    Per passare l’esame di avvocato, ha trasferito la residenza a Reggio Calabria per fare lì l’esame invece che a Brescia dove abitava, faceva la pratica legale e dove aveva il domicilio.
    Ora parla di esami giusti per gli studenti. Ma mi faccia il piacere!….