BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il curriculum del prof finirà on line

E' una proposta che potrebbe entrare in vigore già nel 2011. I genitori potranno consultare i percorsi professionali degli insegnanti e scegliere quindi con più consapevolezza la scuola per i propri figli

Più informazioni su

I curricula degli insegnanti on line. Saranno pubblici: potranno leggerli e consultarli i genitori (e i ragazzi) forse a partire già dai primi mesi del 2011. «L’anagrafe nazionale telematica dei docenti», questo il nome ufficiale, è prevista da un regolamento firmato dal ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini. Un lungo documento che due giorni fa, dopo una serie di rinvii, ha superato l’esame del Consiglio nazionale della pubblica istruzione. I genitori potranno vedere se l’insegnante del figlio conosce l’inglese, sa usare il computer, da che scuola viene e quanti anni di esperienza ha alle spalle. Tutto dovrebbe servire per scegliere con più consapevolezza la scuola per i propri figli.

Per ogni insegnante,oltre ai «dati anagrafici» e quindi al luogo e alla data di nascita, saranno elencate una serie di voci: il titolo di studio, laurea o diploma; le abilitazioni; le eventuali pubblicazioni di libri o articoli; le eventuali specializzazioni, cioè i corsi seguiti dopo la laurea o il diploma; le certificazioni «con particolare riferimento alla lingue straniere e alle competenze informatiche». Sul sito del ministero finirà il curriculum di tutti gli insegnanti, dalle materne alle superiori, sia di ruolo che precari se inseriti nella graduatorie permanenti, quelle dove si pesca per le supplenze annuali. In tutto quasi un milione di persone. Toccherà molto probabilmente agli uffici scolastici regionali e provinciali occuparsi della pratica, con il controllo successivo dei diretti interessati. Ma per sapere come funzionerà nel dettaglio la procedura bisogna aspettare ancora qualche settimana. L’ultima parola spetta al Consiglio dei Ministri.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.