BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Federalismo, Formigoni: “Stiamo lavorando a riforma storica”

Così il governatore lombardo dopo il passaggio in Cdm dei primi decreti sul federalismo regionale

Più informazioni su

"Il passaggio in Consiglio dei ministri dei primi decreti sul federalismo regionale è certamente un
fatto significativo e importante. Il testo presentato si avvale del buon lavoro fatto in settimana tra Governo e Regioni, che lo ha reso molto più coerente con la legge delega n. 42, anche se è
da notare che avremmo preferito poter sviluppare, prima di questa approvazione in CdM, un confronto anche sui costi standard".
E’ quanto dichiara il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni.
"Le Regioni – prosegue Formigoni – credono nel federalismo e la Lombardia vi crede più di tutti, anche perché siamo stati per molti aspetti gli iniziatori del processo federalista e abbiamo sviluppato esperienze che dimostrano l’utilità e la necessità di un federalismo ben fatto per tutto il nostro Paese".
"Stiamo lavorando, Governo e Regioni insieme – aggiunge il presidente lombardo – ad una riforma storica. Dobbiamo farlo al meglio, perché un federalismo ben fatto esalta la responsabilità
delle amministrazioni e rende trasparente ai cittadini la buona o cattiva qualità degli amministratori. Nel confronto e nella discussione che ora si approfondirà tra le Regioni e tra queste e il Governo, la Lombardia sottolineerà in particolare la necessità di inserire meccanismi premianti per le
Amministrazioni virtuose". "Non sarebbe accettabile infatti – conclude Formigoni – che, a federalismo realizzato, tutto rimanesse inalterato e al massimo venisse sanzionato qualche comportamento scorretto. Il premio alla virtuosità è il vero segno distintivo del federalismo e non potrà in nessun modo
mancare".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.