BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il canottaggio lombardo ospite a Lovere

Nella classifica ha primeggiato la Baldesio di Cremona, che vince il Trofeo Sprint seguita dalla Sebino, ed al terzo posto a parimerito da Tritium e Varese.

Più informazioni su

Il cielo quasi autunnale non ha minimamente condizionato il clima festoso della giornata dedicata allo sport del Canottaggio domenica a Lovere. Anzi, le circa 50 gare sprint sui 500 metri, che hanno visto sfidarsi 12 società , si sono svolte su acque calme e favorevoli alla possibilità di divertirsi dando il meglio.
Nella speciale classifica redatta per questa competizione ha primeggiato la Baldesio di Cremona, che torna a casa con in tasca il Trofeo Sprint seguita dalla Sebino, ed al terzo posto a parimerito da Tritium e Varese, mentre il quinto premio è andato all’altro sodalizio dell’area varesina Canottieri Monate.
Nella più ampia classifica a punti generale (che ha tenuto conto sia di scontri diretti che di batterie) sono stati invece incoronati del Trofeo UBI Banca Popolare di Bergamo (offerto dal main sponsor della manifestazione) i padroni di casa della Canottieri Sebino, seguiti a parimerito da Varese e Baldesio, con Tritium al quarto posto e Pescate al quinto.
Da notare alcune presenze atleticamente ‘prestigiose’ fra gli equipaggi, come Giada Colombo della Tritium, Michele Manzoli e Edoardo Margheri della Baldesio, oltre allo stesso Matteo Macario della Sebino, tutti atleti rappresentativi ai massimi livelli dei valori del canottaggio, essendo stati protagonisti del podio in occasione dei Campionati Mondiali svolti a Racice lo scorso agosto.
Grande emozione, oltre che per l’entusiasmante brulicare sulle rive del bacino di Lovere di un mondo sportivo in continuo movimento (amanti del canottaggio, atleti, rappresentanti dei diversi sodalizi, ex atleti, e pubblico di semplici curiosi) anche per la presenza di molte autorità, che hanno sinceramente riconosciuto l’importanza di iniziative sportive come queste per la crescita delle giovani generazioni e per la loro sana formazione morale e psicologica. Prima fra tutte l’Assessore allo Sport di Regione Lombardia Monica Rizzi, che ringrazando per l’invito il Presidente ospitante Andrea Papetti e il Presidente del Comitato Regionale di Federazione Antonio Bassi, ha incoraggiato a perseguire con convinzione i valori di impegno e spirito di squadra di cui si nutre il Canottaggio che – a dispetto dell’essere considerato ‘minore’ – riesce ad attrarre tanto entusiasmo e la passione di un pubblico in continua crescita.
Di rilievo anche il riconoscimento attribuito dall’Assessore allo Sport della Provincia di Bergamo Alessandro Cottini che insieme al Sindaco di Lovere Giovanni Guizzetti ha ricordato il ruolo che la Canottieri Sebino continua a svolgere come agente di animazione e crescita culturale sul terrritorio. Un ruolo che diventerà ancor più incisivo dato l’impegnativo compito assegnato alla società nell’ambito di un più ampio obiettivo di promozione sportiva e turistica che interessa l’area del Porto Turistico di Lovere. La giornata di oggi è stata quindi testimonianza in tutti i sensi di come sia stretto e proficuo il legame fra sport, giovani e patrimonio di un territorio come quello regionale lombardo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.