BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Banche, si riducono le commissioni per il bancomat

Riduzioni in arrivo per le commissioni sul Pagobancomat, bancomat, rid (domiciliazione delle bollette) e riba (pagamenti con ricevuta elettronica).

Più informazioni su

Riduzioni in arrivo per le commissioni sul Pagobancomat, bancomat, rid (ad esempio domiciliazione delle bollette) e riba (pagamenti con ricevuta elettronica). Il taglio è dovuto ai due provvedimenti adottati dall’Antitrust che ha reso vincolanti gli impegni presentati da Abi e consorzio bancomat al termine di due distinte istruttorie, avviate per verificare l’esistenza di intese restrittive della concorrenza.
I tagli vanno dal 3% al 36%.
In particolare, il procedimento riguardava i servizi di pagamento effettuati attraverso le carte di pagamento e precisamente quelle di debito. L’accordo riguarda appunto la fissazione, da parte del consorzio Bancomat, delle condizioni che regolano i criteri e le modalità di svolgimento del servizio di pagamento presso i pos esistenti sul territorio nazionale attraverso l’utilizzo della carta Pagobancomat.
Tutte le nuove commissioni sono state determinate applicando il principio di efficienza economica e rappresentano livelli che non potranno essere modificati in aumento. In particolare, la commissione interbancaria Pagobancomat scende di oltre il 4% sul valore della transazione media, per effetto degli impegni presentati dal consorzio Bancomat (la componente fissa della commissione interbancaria si riduce da 0,13 a 0,12 euro per ogni operazione).
Il Consorzio si è impegnato a rivedere la commissione alla luce dei principi che emergeranno dagli studi in corso di svolgimento da parte della Commissione Europea e dell’Eurosistema; la commissione per i prelievi presso gli sportelli Bancomat si riduce del 3,4% (dal 0,58 a 0,56 euro); la commissione interbancaria Rid viene tagliata del 36%, scendendo a 0,16 euro.
A partire dal 1 novembre 2012, la commissione interbancaria sul Ris sarà azzerata, in linea con l’evoluzione europea, salvo per la parte relativa al servizio di allineamento elettronico archivi (pari a 0,071 euro). La commissione per il Rid veloce scende da 0,35 a 0,26 euro a operazione; la commissione RiBa per disposizione di incasso viene ridotta di quasi il 20%, da 0,57 a 0,46 euro.
Soddisfatte le associazioni dei consumatori che, però, si chiedono: "E’ mai possibile che, senza un intervento dell’Antitrust non si possa aspirare a rapporti chiari e limpidi, che non siano tesi solamente a lucrare a danno della clientela finale? Mai che le banche facciano operazioni di autocontrollo o autoregolamentazione improntati alla correttezza ed alla trasparenza". Il Codacons, però, non nasconde le perplessità: "Difficilmente le banche trasferiranno i tagli sui correntisti e, anche qualora decidessero di farlo, compenserebbero le riduzioni introducendo nuovi balzelli a carico dei consumatori o rincarando quelli già esistenti".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.