BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Stadio, il Comune si offre come mediatore nella polemica tra Atalanta e AlbinoLeffe video

Il Comune di Bergamo interviene con una nota ufficiale nella polemiche che vede contrapposte Atalanta e AlbinoLeffe sull'utilizzo dello stadio comunale.

Più informazioni su

Il Comune di Bergamo interviene con una nota ufficiale nella polemiche che vede contrapposte Atalanta e AlbinoLeffe sull’utilizzo dello stadio comunale.

L’Amministrazione comunale di Bergamo ricorda che la concessione dello stadio comunale è regolata da un unico contratto sottoscritto da Atalanta e Albinoleffe in data 1 luglio 2007, con scadenza 30 giugno 2011.

I canoni sono differenziati perché tutte le parti hanno valutato esistere un utilizzo oggettivamente di diversa entità; basti pensare al numero degli spettatori e alle entrate pubblicitarie.
L’Amministrazione comunale – che a suo tempo ha attribuito il possesso alle due società – ritiene di non avere giuridicamente titolo per entrare nelle controversie fra i locatari, ricordando alle parti il rigoroso rispetto del contratto e della normativa di legge.
Auspica però che le due società, che tanto hanno contribuito e contribuiscono allo sport della nostra Comunità, trovino un’intesa rapida e completa.
Qualora servisse, l’Amministrazione comunale è disponibile ad offrire un tavolo di mediazione.
Pone però la necessaria condizione che ciò sia ritenuto utile e quindi richiesto esplicitamente sia dall’Atalanta che dall’Albinoleffe.

 

Più informazioni su

Video correlati

2 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da "Non col vento"

    Non è compito del Comune derimere questioni tra privati: populismo a buon mercato!

  2. Scritto da ABETE

    L’Atalanta esiste sin dal 1907 e rappresenta, in campo sportivo, la CITTA’ e la PROVINCIA di BERGAMO.
    L’Albino-Leffe esiste da poco tempo, pertanto unitamente ad alcune persone che hanno inviato commenti discutibili non alzi troppo la voce.

  3. Scritto da L'ATALANTA E' BERGAMO

    BERGAMO E’ L’ATALANTA……

    CHE L’ALBINOALZANOLEFFEVIRESCIT GIOCHI ALTROVE IN UN QUALSIASI CAMPO DELLA VAL SERIANA COSI I SUOI 200 TIFOSI FARANNO ANCHE MENO STRADA E SAREMO TUTTI FELICI E CONTENTI!

    DAL 1907 NEROBLU

  4. Scritto da LISA

    a 10: da quello che affermi sembra che sia l’Albinoleffe la squadra di BG che esiste dal 1907 e che debba sopportare la coabitazione con l’intrusa Atalanta! In realtà le cose non stanno proprio così o forse mi baglio! Comunque ricordati che gli anni scorsi il 90% delle persone che andavano a vedere l’Albinoleffe erano tifosi atalantini come me . Perciò prima di volerci male fate una riflessione.

  5. Scritto da adelio son

    atalanta regina di arroganza,ma d’altronde uno come percassi vuol fare sempre il fenomeno

  6. Scritto da Paolo

    Che atto di arroganza! Ma chi si crede di essere Percassi? Ma in Italia ormai è cosi ognuno si sente libero di fare cio che gli pare. Il comune poi anzichè dire che un locatore ha commesso un’ingiustizia cerca di mediare! Certo l’Atalanta ha 16.000 abbonati che votano meglio non metterseli contro dicendo le cose come stanno…..

  7. Scritto da Ol Claudì

    Io non ho nulla contro l’Albinoleffe, anzi!, ma lo stadio è di BERGAMO e la Squadra di Bergamo è L’ATALANTA non L’ALBINOLEFFE, invece di lamentarsi e sfruttare il vecchio Brumana, potrebbero benissimo andare a giocare a Leffe o ad Albino, mettere TUTTI i soldi di tasca propria e rendere l’impianto a norma per la serie B.

  8. Scritto da Simo

    Il comune ha il solo compito di far rispettare le condizioni d’affitto, così come ha ribadito. Le liti tra gli affittuari non sono affar suo! Sono l’Atalanta e l’Albinoleffe che si devono accordare, il comune non centra

  9. Scritto da simone p.

    Percassi non è arrogante , Percassi è troppo avanti per Andreoletti (abituato a trattare con Giacobazzi ….) si lamentano dei seggiolini neroblu però usufruiscono del nuovo tabellone luminoso e dell’impianto audio , per non dire del trasloco dei tifosi tutti sulle seggioline neroblu dalla prossima in casa ( proprio perchè gli fanno schifo…)
    Andreoletti modernizzati non rompere !!!

  10. Scritto da luca

    lo stadio è di BERGAMO, l’ATALANTA è la squadra di BERGAMO, l’albinoleffe è la squadra di Leffe quindi può tornarsene la martinelli di Leffe oppure può andare a giocare davanti a qualsiasi bar della provincia… così può fare il terzo tempo con aperitivo, pasticcini, ricchi premi e cotillion… ahhh
    GRANDE PERCASSI!!!!!!!!

  11. Scritto da M.M.

    ‘l gà resù Marchionne: i à devrìt fò i zoo!

  12. Scritto da d.c.

    La solita presa di posizione alla Tentorio, alias Ponzio Pilato. Abbiamo proprio un grande sindaco.

  13. Scritto da nerone

    Be, mister DC sapientone, che cosa doveva dire????

  14. Scritto da d.c.

    Doveva dire chi ha torto e chi ha ragione. A che serve la mediazione? Bisogna avere un po’ di coraggio altrimenti si finisce col fare la figura di don Abbondio. E Nerone, se ti sforzi, lo capisci anche tu.

  15. Scritto da LDN

    beh, quanto meno doveva imporre al locatario atalanta l’apertura dei locali per l’iniziativa dell’albinoleffe. nn l’ha fatto. una pessima figura. adesso è troppo tardi, serviva solo un poco di coraggio.

  16. Scritto da Vittorio

    Andreoletti ha pienamenta ragione..Il comune di Bergamo vede solo l’Atalanta e’ una vergogna.

  17. Scritto da tino

    una curiosita’ : ma in provincia di Bergamo non esiste un altro stadio che ospiti l’ Albinoleffe, vista la ridotta affluenza di pubblico per le sue partite. In Tv si vedono certi stadi in B veramente mignon !

  18. Scritto da Bergamo1907

    Signori forse siamo fuori strada, il comune non deve e non pùò decidere. Basterebbe solamente un po più di dialogo e intelligenza tra le parti.
    La gestione Percassi mi sembra molto trasparente e aperta a nuovi accordi/alleanze, non chiude a prescindere nessuna porta. Simpatizzo come tutti i bergamaschi anche per l’Albinoleffe, che però, avolte, mi sembra soffrire nei confronti dell’Atalanta di spirito di inferiorità, non affrontando normali questioni con la calma del caso.

  19. Scritto da cs

    Politicanti …il male dell’italia

  20. Scritto da Maurizio(falso)

    A ognuno il suo stadio e me la fa finida. L’Albinoleffe può continuare a giocare al Brumana senza le curve (da abbattere) quando l’Atalanta trasloca.

  21. Scritto da Francesco

    Tra Tentorio e Percassi non saprei chi sia peggio.
    Se ci fosse un’altro impianto idoneo in provincia o ad una distanza accettabile dalla val seriana, l’AlbinoLeffe non avrebbe bisogno di aver a che fare con certa gente . Purtroppo la celeste è costretta ad avere certi inquilini, ma ha saputo sempre convivere con stile. Non posso dire lo stesso dell’Atalanta e di molti Atalnatini che vogliono vedere il Leffe in C.

  22. Scritto da NOEL

    LA SOLUZIONE PIU’ LOGICA E’ QUELLA DI LASCIAR COSTRUIRE LO STADIO ALL’ ALBINOLEFFE, VISTO CHE IL PROGETTO C’E’ GIA’.
    L’ ATALANTA DA SEMPRE SI COMPORTA COSI’, VEDI VIRESCIT E ALZANO 1909.

  23. Scritto da bergamo laica

    singolare che l’atalanta abbia lamentato la scarsa partecipazione dell’albinoleffe all’approntamento estivo delle migliorie necessarie a migliorare l’impianto, compresa quindi la sostituzione delle poltroncine della tribuna d’onore con colori neroblu e cioè quelli di una sola parte. Non bastava l’arroganza del gesto, in spregio alla natura comunale della struttura e alla sua condivisione tra due società, ma anche la presa in giro di non avere contribuito a compierlo. complimenti per lo stile!!

  24. Scritto da guido da bg

    Il padrone di casa, quindi il comune, come in tutti i contratti di locazione deve fare rispettare le regole della convivenza a tutti gli inquilini.
    Ve lo immaginate un condominio in cui ciascuno cambi le chiavi dell’ingresso, senza disporre per gli altri ?
    Si chiami Percassi o Biancaneve bisogna rispettare i diritti di tutti, sia in termini di chiavi che di tinteggiature di seggiolini.
    La politica non c’entra, si tratta di osservare i regolamenti , non tralasciando un poco di educazione.

  25. Scritto da genu

    se non ci fosse l’assurda legge che in serie B gli stadi devono avere capienze di almeno 10,000persone, non capiso il perche’ visto che sono tutti vuoti , l’albino leffe e i suoi 300tifosi finalmente potrebbero andare a giocare dove gli pare.suggerisco dove fanno gli allenamenti,