BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Primi piatti d’autunno: linguine alle castagne

Una ricetta stagionale gustosa e ricca di vitamine. E sabato Ornica celebrerà il frutto con una sagra.

Più informazioni su

Autunno, tempo di castagne. Ornica celebrerà il frutto marrone sabato, con castagnata e assaggi di prodotti tipici. Nell’attesa, giusto per allenare il palato, si può gustare una ricetta insolita, le linguine alle castagne. Un primo piatto economico e gustoso, assai nutriente, visto che la castagna contiene amido, potassio e vitamine. 
Ecco la ricetta per 4 Persone
gr. 300 di linguine
gr.400 di castagne da cuocere ( circa gr.300 se precotte)
gr.200 di foglie di verza
ml.50 circa d’olio d’oliva
1 bicchiere di vino bianco secco
2 peperoncini verdi DOLCI, 2 rametti di timo e 2 di maggiorana
2 foglie d’alloro, secche e sminuzzate
pepe nero, sale grosso e sale fine q.b.

Preparazione
A chi non ha molto tempo si raccomanda l’acquisto delle castagne precotte sottovuoto : sono un po’ care ma accorciano i tempi di preparazione. Ma se volete preparare da soli le vostre castagne, ecco il modo tradizionale:
a) incidetele col coltellino ,SULLA PARTE PIATTA, praticando un taglietto a croce
b) mettete 3 litri d’acqua in una pentola,unendo 1 foglia d’alloro e 1 cucchiaio di sale grosso: portatela a bollore
c) versate le castagne e, da quando riprende a bollire, fatele cuocere per circa mezz’ora (non di meno)
d) scolatele, lasciatele intiepidire e poi togliete scorza scura e pellicina interna, sempre usando il coltellino.
Mentre le castagne cuociono, ci occupiamo degli altri ingredienti. Eliminiamo le coste più dure dalle foglie di verza, dopo averle lavate e sgocciolate: le riduciamo a striscioline non più alte di mezzo centimetro. Prendiamo i peperoncini, ne asportiamo il peduncolo, li priviamo dei semi e, una volta lavati, li tagliamo ad anelli aiutandoci con le forbici. Laviamo timo e maggiorana e ne stacchiamo le fogliette. Scaldiamo l’olio in una padella larga, facendolo rosolare un poco: NON DEVE SCURIRE, o la pasta risulterà amarognola!Aggiungiamo le castagne cotte e ve le lasciamo insaporire per un paio di minuti, sempre mescolando col cucchiaio DI LEGNO. Bagniamo col vino, uniamo le foglie di timo/maggiorana ed il lauro, e poi i peperoncini ad anelli: lasciamo cuocere così per circa 5′, a fuoco medio, e poi aggiustiamo di sale/pepe.
Portiamo a bollore 4 litri d’acqua salata, versiamo le striscioline di verza e, dalla ripresa del bollore, cuociamo per circa 1′: uniamo la pasta, e lasciamo cuocere il tempo indicato sulla confezione. Scoliamo pasta e verze e, quando saranno ben scolate, uniamole al misto castagne/peperoncini. Facciamo saltare il tutto a fuoco alto, sempre ben mescolando, per circa 1 minuto, e servite subito: magari accompagnato da BIRRA DI CASTAGNE rigorosamente Italiana.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.