BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Argento per Vecchierelli e 4X400

La società bergamasca ha lasciato il segno ai campionati italiani allievi nonostante il numero del bottino di medaglie sia inferiore agli ultimi anni.

Più informazioni su

Anche nell’ultimo fine settimana l’Atletica Bergamo ’59-Creberg ha lasciato il segno, sebbene il bottino di medaglie conquistate a Rieti ai campionati italiani allievi/e su pista – due d’argento e una di bronzo – sia il meno ricco degli ultimi anni. Ma va anche detto, a parziale giustificazione, che il gruppo degli allievi giallorossi, in particolare quello femminile, è composto per lo più da atleti al primo anno nella categoria.
Nella prima giornata la medaglia d’argento è arrivata dal salto con l’asta, per merito di un ritrovato Giorgio VECCHIERELLI che al terzo tentativo ha superato l’asticella posta a 4.30, stessa misura del vincitore, il friulano Francesco Gasperin. Giorgio, che era stato argento anche ai Tricolori indoor di Ancona, ha commesso un errore in più sulla misura che ha assegnato il titolo italiano, ma ha confermato tutte le sue qualità.
Una sorpresa positiva è arrivata poi dalla formazione della 4×100 maschile composta da Diego DAMINELLI, Alberto SABBADINI, Giulio BIROLINI ed Erik VILLA che con l’ottimo tempo di 43”15 è riuscita ha salire sul terzo gradino del podio: un risultato che conferma la vitalità del nostro movimento della velocità, da oltre un decennio abbonato alle medaglie in staffetta in tutte le categorie giovanili. E a ribadire questo primato è arrivata la terza medaglia, proprio nell’ultima gara della manifestazione, conquistata sempre dalla staffetta maschile nella 4×400, grazie a Daniele CERONI, Diego DAMINELLI, Michael VERZERI e Ismael TRAORE che si sono arresi solo allo strapotere dei padroni di casa della Studentesca Rieti, che hanno vinto in 3’22”94 contro il 3’25”35 dei giallorossi.
Un’altra bella sorpresa è arrivata dalla gare dei 200 piani per merito dello stesso Erik VILLA, che per questo fine settimana ha “congelato” la sua passione per il calcio e con due bellissime volate è riuscito a conquistare la quarta posizione, correndo la finale in 22”35, dopo che in in batteria aveva fatto meglio di un centesimo, abbassando il personale di 15/100. Con le due volate di Rieti, Erik ha disputato solo 4 volte i 200 metri dimostrando di avere un grande potenziale che potrebbe esprimersi anche nel giro di pista.
Ottimo poi il comportamento nei 400hs di Daniele CERONI che, dopo aver guadagnato la finale correndo la batteria in 56”53, si è piazzato al 5° posto abbattendo per la prima volta il muro dei 56”: 55”97 il tempo finale, che ritocca seppur di poco il 56”1 del primato personale.
Un po’ di delusione invece per il 7° posto conquistato nei 400 femminili da Maria Chiara POZZONI che ha corso lontana dal suo personale di 58”49: non è riuscita a far meglio di 1’00”87 (in batteria 1’00”25), perdendo una grande occasione di andare a medaglia e addirittura di giocarsela per il successo, visto che la vincitrice, l’emiliana Gatti, si è imposta con 58”38. Stesso discorso e stessa posizione anche per la 4×100 allieve, che ha schierato Jennifer ROTA, la stessa POZZONI, Violante VALENTI e Veronica CRIPPA: partiva con i favori del pronostico, in virtù del miglior tempo di iscrizione, ma non è riuscita a far meglio di 49”94.
L’ultimo podio allargato è stato conquistato, negli 800 piani, da Ismael TRAORE che correndo in 1’56”75 è riuscito a piazzarsi all’8° posto, anche nel suo caso non senza un pizzico di rimpianto.

Gli altri piazzamenti:

10° posto la 4×400 allieve, che ha schierato Violante VALENTI, Anastasia VIGANO’, Valentina SALVI e Jennifer ROTA (4’13”16)
11° posto per Michael VERZERI nei 400 piani (51”25), Anastasia VIGANO’ nei 400 piani (1’01”60), Roberta ALGERI nel giavellotto (34.12, nuovo personale; precedente 33.24).
12° posto per Ashebir MELI nei 5 km di marcia (24’27”36 che migliora nettamente il personale precedente di 25’44”65) e Silvia CANCELLI nel disco (29.26).
13° posto Veronica CACCIA nei 100 piani (12”67), Chiara CRIPPA nell’alto (1.55), e Giada MAFFEIS nella marcia 5km (27’30”40).
14° posto per Alberto SABBADINI nel triplo (13.59, nuovo personale; precedente 13.38).
15° posto Alessandro VILLA nell’alto (1.89, nuovo personale; precedente 1.86).
26° posto per Andrea PREVITALI nel giavellotto (45.25)
27° posto per Giulio BIROLINI nei 400hs (1’00.36) e Riccardo TROCCHIA nei 2000 siepi (6’38”35).
Da ricordare anche che Niels SCANDOLA, nell’asta, ha fallito la misura di ingresso a 3.60 e Paola MANENTI è stata squalificata nei 5km di marcia.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.