BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Addio a Rino Denti, l’anima dei Chiodi

Rino (Andrea) Denti, 67 anni, voce e chitarra del gruppo beat targato Bergamo, si ?? spento luned?? mattina in seguito a una malattia ad Azzano San Paolo.

Se n’è andata l’anima dei Chiodi. Rino (Andrea) Denti, 67 anni, voce e chitarra del gruppo beat targato Bergamo, si è spento lunedì mattina in seguito a una malattia ad Azzano San Paolo.
Una volta dire “roba da chiodi” equivaleva a dire “roba da matti”,“fatto inverosimile e bizzarro”, ma il gruppo di Rino Denti ha ridato grande dignità a questo motto popolare. I Chiodi ( I Ciocc in dialetto bergamasco) si sono infatti ritagliati uno spazio di prim’ordine grazie proprio all’imprevedibilità e alla capacità di variare tra i generi musicali, lasciando che sotto la cenere dell’umorismo restasse sempre accesa la brace dell’ingegno e della professionalità, come spiega il loro sito www.ichiodi.com.
Insieme a Rino (nella foto il terzo da sinistra), Silvio (ora suona e canta a Miami – USA), Gigi, Dario e Franco diventano “Chiodi” nel 1961. Il gruppo aveva trovato subito un affiatamento sorprendente, che non aveva mancato di suscitare l’interesse di critici ed organizzatori di spettacoli.  La formazione era così pronta ad affrontare il meglio dei favolosi anni ’60: concerti in Italia ma anche all’estero: in Francia , Spagna, Svizzera.
Fecero apparizioni in TV, incisero vari dischi a 45 giri e tennero spettacoli musicali nei migliori locali bergamaschi e milanesi. Nel 1974 I CHIODI appendono gli strumenti AL CHIODO!!!! Nel 2000…dopo circa 25 anni di "pausa" decidono di fare le cose sul serio e si rimettono in pedana presentandosi con lo stesso sound dei mitici "anni ’60" con l’originale batteria "Roger", il basso “Zerosette"e naturalmente con il repertorio beat.
Stimolati dal grande successo della musica latino-americana, decidono di ritornare in uno studio di registrazione per incidere alcune cover’s ed altre di loro composizione naturalmente cantate in Spagnolo e nasce così l’album A MI ME GUSTA LATINO, e per l’occasione si chiameranno LOS CLAVOS (così, in Spagna, li chiamavano quando suonavano al TROPICAL di Barcellona nel lontano 1967).
Nel 2005….I CHIODI tornano in uno studio di registrazione (studiotrack) per incidere una nuova versione del famoso hit degli anni ’60 "CUORE MATTO"….proprio il grande successo di Little Tony.
Con la collaborazione di 2 musicisti brasiliani (Paulo Cesar che fa il rap in Portoghese e Rodrigo che suona il cavaquino) realizzano una versione DANCE e una versione BACHATA cantate sia in Italiano che in Spagnolo, il d.j. Gigi D’Agostino realizza due versioni veramente originali cantate da I CHIODI in Spagnolo.
Grazie a questa produzione I CHIODI si ritrovano nelle classifiche dei brani più trasmessi di alcune emittenti private, tra cui radio BIRIKINA, tra le più ascoltate in Veneto, che poi ospiterà il gruppo in alcune delle manifestazioni di piazza (Iesolo, Bassano del Grappa, Udine, Asiago, Bibione…) trasmesse anche da televisioni terrestre e satellitari.
Nel 2007 incidono con suoni attuali la cover del brano dei Monkees già registrata nel 1966 “ ACCENDI UNA STELLA”.
Protagonsita di tutto questo lui, Rino Denti che, oltre a suonare e cantare aveva gestito la discoteca Il Triangolo di Ranzanicoe aveva fatto il produttore discografico.
I funerali mercoledì 6, alle 14.30, alla Chiesa parrocchiale di Azzano San Paolo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Leo

    Un altro pezzo della nostra adolescenza che se ne va (parlo per chi ha superato i 50 anni) …
    Un complesso che non ebbe un travolgente successo ma fatto da veri professionisti e a cui ero affezionato perchè bergamasco…
    Ciao Rino!

  2. Scritto da Pino

    Ciao Rino,
    sarai sempre un di noi. Le tue canzoni hanno commosso generazioni di bergamaschi!!!!!