BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Renzo Bossi alla Invasioni Barbariche

Il figlio del senatur è stato ospite di Daria Bignardi e ha risposto alle domande della conduttrice sulla sua attività politica e sulla vita privata

Più informazioni su

Renzo Bossi alle Invasioni BarbaricheRenzo Bossi alle Invasioni Barbariche. Ieri sera, venerdì 1 ottobre, il figlio del sanatur è stato ospite del salotto di Daria Bignardi. Seduto di fronte alla conduttrice ha risposto a tutte le domande, riguardanti l’attività politica ma anche la vita privata. Il rapporto con il papà che al lavoro «chiamo capo», la scelta di entrare nella Lega Nord come consigliere regionale, cosa che gli frutta «diecimila euro al mese che però versiamo in parte al movimento. E poi non abbiamo tanto tempo per spenderli».
I video con le imitazioni dei comici che, amette «all’inizio mi davano fastidio, ora non ci faccio più caso altrimenti dovrei aver mal di pancia mattina e sera per quello che leggo e vedo sui giornali». Non manca il "caso S.P.Q.R." che Renzo Bossi commenta : «era Renzo Bossi alle Invasioni Barbariche solo una battuta» in un momento goliardico, padre e figlio erano alla festa della Patata dove si stavano svolgendo le selezioni di Miss Padania. E ancora le presunte, o no, fidanzate apparse sui giornali. «Ma cosa pensa a tuo papà che sei qui?» incalza la Bignardi, «non gliel’ho detto» risponde sorridente Renzo, «ma lo detto a mia mamma, che si è fermata sul nome Bignardi…». E poi rivela: “Mi sono affezionato al nomignolo ‘Trota‘, per me è simpatico, ho fatto anche una maglietta”.  Insomma una domanda dietro l’altra, al politico ventiduenne che alla fine della trasmissione si è portato via il tricolare che Daria Bignardi gli ha regalato. 
Il video integrale dell’intervista da sito ufficiale di La7.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.