BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La 911 dagli anni 60′ ad oggi, design ed emozioni

Un’esposizione‐evento, un viaggio generazionale, una mostra di tecnologia e design: la 911 ha cavalcato i decenni raccontando la nostra storia dagli anni ’60 a oggi.

Più informazioni su

Un’esposizione‐evento, un viaggio generazionale, una mostra di tecnologia e design: la 911 ha cavalcato i decenni raccontando la nostra storia dagli anni ’60 a oggi.

Se una macchina del tempo potesse esistere, non potrebbe che essere Porsche. Meglio se 911. Dagli anni ’60 ad oggi la vettura della casa automobilistica di Stoccarda, presentata per la prima volta nel 1963 al “Salone IAA” di Francoforte con la sigla “901”, ha saputo infatti interpretare l’evoluzione tecnologica e il design del nostro tempo, divenendo emblema di sportività e lusso.
Lo sanno bene gli appassionati e gli estimatori che lo scorso 30 settembre 2010, accolti dagli AD Simona Bonaldi e Gianemilio Brusa, si sono lasciati coinvolgere in un itinerario senza tempo negli spazi dell’Officina del Centro Porsche Bergamo.
In questa scenografia d’eccezione, ideale per “911 Party: viaggio nel tempo”, sono stati esposti i modelli degli anni ’60, ’70, ’80, ’90 e 2000, creando quattro isole del tempo caratterizzate anche dai televisori vintage messi a disposizione da Zanetti HI‐FI.
Prestigio e qualità vanno di pari passo con le profonde innovazioni hi‐tech che la vettura ha fatto sue sin dal 1964, anno in cui la 911 conquistò definitivamente la strada. Una chiara dimostrazione di come il Dna Porsche rimanga immutato nel tempo.
Il Centro Porsche Bergamo ha ospitato anche una GT3, evoluzione naturale del modello che sin dagli esordi ha saputo conquistare oltre a podi e trofei prestigiosi anche l’attenzione e il riconoscimento di addetti ai lavori ed amanti del bello.
Se lo sguardo si è lasciato travolgere dalle linee e dai dettagli delle 911, il palato ha potuto rievocare ciascuna epoca storica con cocktail e finger food caratteristici. La filosofia emozionale che ha animato la serata non ha trascurato nemmeno l’udito: il rombo dei motori delle automobiline telecomandate, con cui gli ospiti hanno potuto sfidarsi all’ultima curva nella pista appositamente allestita all’esterno della struttura, ha punteggiato infatti il “Party”, creando idealmente un “viaggio nel viaggio” nel nome della qualità e del prestigio.
“911 Party: viaggio nel tempo” – ha spiegato Simona Bonaldi – racconta la nostra storia in maniera originale, attraverso un itinerario di piacere alla scoperta delle evoluzioni di un’auto epica che ha lasciato un’impronta indelebile e che si proietta nel futuro pronta a confrontarsi con nuove sfide".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.