BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Agguato a Belpietro, Maroni: “Non sarà l’ultimo”

Il ministro dell'Interno è "preoccupato" per il cima di tensione e spiega che è stata intensificata la protezione di "altri soggetti a rischio".

Più informazioni su

Il ministro dell’Interno è "preoccupato" per il cima di tensione in cui sarebbe maturato il fallito attentato al direttore di Libero Maurizio Belpietro e spiega che è stata intensificata la protezione di "altri soggetti a rischio". "Sono preoccupato per questo clima che genera episodi come quello successo a Belpietro – ha detto Roberto Maroni – Purtroppo non è il primo e temo non sarà l’ultimo". Maroni sarà a Milano lunedì pomeriggio per un vertice in Prefettura per fare il punto della situazione dopo l’attentato a Belpietro.

"E’ necessario abbassare i toni perché certe accuse, che si leggono magari su alcuni siti internet, possono dare a qualche mente malata lo spunto per fare queste cose", ha aggiunto Maroni che ha annunciato anche che "è stata intensificata la sorveglianza, non solo per Belpietro, ma per altri soggetti considerati a rischio".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da gigi

    patetici, e cmq complimenti alla scorta esempio di professionalità e capacità , fregati da questo diabolk

  2. Scritto da gigi

    ma se ha fallito ?

  3. Scritto da carlo

    il solito pazzo — mi venga qualcuno a spiegare come un “terrorista” vero non sappia nemmeno sparare. Ma la destra che ci governa non perde l’occasione per parlare di “tensione”. Da sinistra, naturalmente. Ma la tensione quella vera la soffrono gli oppositori di questo governo e dei suoi alleati mafiosi. Vedasi Vassallo, il sindaco di Pollica ucciso, questo sì, perchè la pistola funzionava.

  4. Scritto da MARCO BIAGI E LA SCORTA

    Non sono un complottista, ma possibile che nessuno vicino, già interrogati dalla polizia, abbia sentito i tre spari di pistola?

  5. Scritto da Davidao

    Non sarà l’ultimo… perchè li organizza lui?

  6. Scritto da ???

    Ma davvero Saviano ha la scorta????!!!!

  7. Scritto da chemar(r)oni

    Ora hanno scoperto che l’agente coinvolto aveva gia’ denunciato un attentato “fantasma” nel 1995 ai danni del giudice d’Ambrosio (nessun testimone anche allora, solo l’agente che racconto’ di aver messo in fuga un sedicente attentatore guadagnandosi una promozione!). Vabbe’ mettere in piedi una farsa… ma almeno fatela un minimo “credibile!

  8. Scritto da karajan

    Ammettendo che le cose siano andate così come raccontate da belpiero, sarebbe utile licenziare la scorta subito: a cosa serve una scorta del genere!
    Maroni ha detto di abbassare i toni: ci ha pensato subito l’altro, feltri, dando la colpa ai giornalisti comunisti, seguito dall’altro, gasparri, che non vuole che le indagini vengano svolte da Spataro. Ma in che bella compagnia, siamo!!!

  9. Scritto da dagli all'attentato

    Cmq i dubbi sull’accaduto cominiciano ad affiorare anche nelle indagini.
    Vedremo se si tratta di un effetto statuetta bis….

  10. Scritto da kappero

    Mamma mia… si è paragonato a Saviano

  11. Scritto da Mario

    I toni dovrebbero abbassarli tutti. Politici e non.
    Basta insulti, gesti osceni, barzellette, offese gratuite, parlar male l’uno dell’altro, urlare e dire sciocchezze.
    La politica seria ha bisogno di persone serie, oneste, con la testa sulle spalle e che sappia fare il bene dei cittadini . soprattutto il bene dei cittadini.

  12. Scritto da cuìn

    23, già, e dire che di saviano scrive peste e corna. che fa tutto per i soldi…

  13. Scritto da cuìn

    traduzione: “speriamo non sia l’ultimo, così diamo la colpa all’opposizione komunista e alla stampa che fomenta l’odio”.

  14. Scritto da enrico

    Adesso è tutto chiaro: la colpa è di internet! Le parole di Maroni sono solo l’inizio di un processo di censura che è stato più volte tentato dalla destra contro la rete. Ammazzano un sindaco nel cilento, e tutto va bene. Se invece c’è un matto nel condominio di Belpiero, allora è allarme. Che Paese per vecchi.

  15. Scritto da Avanti 'o storico

    Sembra quasi che Maroni speri non sia l’ultimo. La strategia della tensione, con buona pace degli storici di via nullo, ha fatto scuola.

  16. Scritto da ureidacan

    Ieri sera il Presidente (a scadenza) del Piemonte Cota (Lega) ha spiegato che il merito di aver evitato l’attentato a Belpietro è del ministro Maroni, perchè il poliziotto che avrebbe messo in fuga il malcapitato dipende dal ministero dell’Interno, retto dal leghista e che da quando c’è Maroni la delinquenza in Italia non esiste più (ho riassunto un pò)

  17. Scritto da polpopaul

    La “colpa” di alcuni siti intenet è semplicemente quella di riportare i fatti. Casomai sono i fatti ad essere talmente eclatanti da avere toni troppo alti. Faccio un esempio: se Dell’Utri è stato condannato per concorso in associazione mafiosa e siede ancora comodamente in Parlamento, non è colpa di un blog se la notizia “alza i toni”, ma del fatto stesso. Lunga vita alla democrazia e alla libera informazione.

  18. Scritto da Bruno

    Stai a vedere che è Grillo il colpevole. Scrivere chiaramente a che livello è il debito pubblico italiano a questo punto significa “azare i toni”. Sicuramente il governo preferisce che i cittadini vengano sedati dal varietà di Minzolini.

  19. Scritto da Billionere

    Pensavo che la gente fosse inca…..a per i contratti a tempo determinato, per i part-time forzati, per la cassa integrazione o addirittura per la disoccupazione. Pensavo che tutto questo fosse accentuato dagli sprechi della casta/cricca, dal lusso pacchiano ostentato sugli yacht intestati a misteriose società caraibiche, dai privilegi dei politici. E invece no, è solo colpa di internet… Maroni, vai a lavorare.

  20. Scritto da riscontri?

    Temo di essermi perso un elemento fondamentale: qualcuno ha trovato un articolo, una cronaca, altro in cui si riportino riscontri a quanto detto da questo agente?

  21. Scritto da anarchia e rivoluzione

    fa specie che una volta i terroristi o che dir si voglia, sparavano su giornalisti con la G maiuscola…ora si sono “abbassati” a sparare su un direttore che è alla pari con quello di Topolino

  22. Scritto da Abbassare i toni? Lui bestemmia

    Berlusconi ha preso subito alla lettera la raccomandazione di abbassare i toni, insultando magistrati, ebrei e bestemmiando, alla faccia di tutti i cattolici di destra.

  23. Scritto da la belota

    Mi ricorda molto la strategia della tensione anni 70, dove per distogliere l’attenzione dai reali problemi del paese , si provocavano attentati ……

  24. Scritto da kevin

    il presunto attentato a Fede, quello a Belpietro ; ma perche’ Travaglio, Di Pietro che la pensano in maniera opposta, condivisibile o meno, non ricevono queste “attenzioni” ?

  25. Scritto da verita'

    @12Kevin-Ma che domanda e’?Non ti sei mai accorto che i violenti sono quasi esclusivamente di sinistra;vedi centri sociali,dimostranti g8,fiom ecc.ecc.

  26. Scritto da solo follia?

    Avete presente la bella statuetta in volto al premier?
    A me, ora come allora, vengono tanti dubbi.
    Quando il governo è alla frutta salta fuori l’eversore…
    e Maroni che fa?
    Annuncia altro fuoco di polvere.

  27. Scritto da stefano b.

    sembra tutto una scena da fiction
    del resto gli amici del”direttore” sono ei maestri in messe in scena
    su Repubblica c’è un articolo interessante
    vale la pena legger anche quello e poi commentare qui

  28. Scritto da Gaetano Bresci

    allora, belpietro entra in casa, il pulotto prende le scale al posto dell’ascensore come sempre fatto, incontra uno che gli punta la pistola (che s’inceppa) e lui che fa?….spara tre colpi in aria, così quell’altro fugge. Nesuun’altro ha visto nè sentito nulla: a me sembra una sesquipedale BUFALA ordita apposta e realizzata male.
    Per l’amico n° 9: Topolino, nel suo ambito, è una pubblicazione assai più degna del fogliaccio di belpietro.

  29. Scritto da anarchia e rivoluzione

    per @16 : sono il @9….non volevo assolutamente sminuire il fumetto ne il suo direttore, ma ho solo voluto far capire che Belpietro ed il suo fogliaccio, come lo chiami tu, scrive cose simili ai fumetti

  30. Scritto da Riscontri?

    E infatti, 16, qui non si riesce a capire se c’e’ uno straccio di elemento a parte quello che dice l’agente. Se qualcuno ha trovato qualcosa su qualche giornale lo dica.

  31. Scritto da Stiamo a vedere

    @13 – Come no. Vedi piazza fontana, italicus ecc ecc eccc ecc ecc
    E adesso stiamo a vedere i riscontri su come è andata questa strana vicenda.

  32. Scritto da DECRETO SICUREZZA

    Nel D.L. 15.03.2010, n. 66, il decreto sicurezza, Maroni ha inserito una norma, la 297, che abolisce il DL 14.02.1948, n. 33 che puniva con il carcere chiunque promuove, costituisce associazioni di carattere militare che perseguono, anche indirettamente, scopi politici.
    Vi prendono in giro! Come al solito, a parole dicono una cosa e poi fanno il contrario.
    Forse Maroni sa che non sarà l’ultimo perché ha depenalizzato le azioni di questi rivoluzionari armati.
    Credete e votate gente!