BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Volkswagen alza il sipario su Touran e Sharan

Nel weekend porte aperte al concessionario Bonaldi per la presentazione degli ultimi modelli della Casa tedesca.

Più informazioni su

Doppio appuntamento Volkswagen da Bonaldi Motori, che invita il pubblico al weekend porte aperte del 2 e 3 ottobre, per scoprire in anteprima la nuova Touran e la nuova Sharan, le due monovolume che rappresentano l’esito del grande impegno di Volkswagen per una mobilità ecocompatibile, all’insegna di consumi ed emissioni ancor più contenuti.
Con un’attenzione speciale per le famiglie grazie alla collaborazione con Minitalia Leolandia Park che offrirà ai visitatori un ingresso omaggio al parco, alla scoperta dei mostri di “HalLEOween”.
Nuova Touran: la più parsimoniosa
Grazie al downsizing che ha interessato i motori, a tecnologie innovative e alla cura dell’aerodinamica, la monovolume di nuova generazione vanta consumi ridotti fino al 27%. Per la prima volta, la Volkswagen e la sua Touran 1.6 TDI BlueMotion Technology sono addirittura riusciti a scendere al di sotto dei 5 litri/100 km nel ciclo combinato: si possono infatti percorrere 100 km con soli 4,6 litri di carburante.
Tante le novità anche nel design e nella tecnologia. L’immagine della carrozzeria è stata ridefinita secondo il nuovo DNA del design Volkswagen: un frontale e un posteriore completamente nuovi, un profilo ridisegnato soprattutto in corrispondenza del posteriore, nuovi gruppi ottici posteriori composti da due elementi e i fari di nuova concezione che offrono la possibilità di avere luci diurne con tecnologia LED e fari bixeno.
Dal punto di vista tecnico, sistemi innovativi quali i nuovi abbaglianti permanenti (Dynamic Light Assist) e il nuovo Park Assist 2.0, che ora permette il parcheggio quasi automatico anche "a pettine", superano di gran lunga gli standard abituali per auto di questa categoria.
Touran è proposta in sei motorizzazioni ‐ un motore a gas metano (TSI EcoFuel), due a benzina (TSI) e tre Diesel (TDI) ‐ tutte con valori relativi a consumi ed emissioni fino a poco tempo fa impensabili per una monovolume sette posti.
Oltre all’adozione della BlueMotion Technology per il motore 1.6 TDI (105 CV), un’altra novità è rappresentata dall’innovativo motore benzina con cilindrata ridotta, il TSI 1.2 105 CV a iniezione diretta di benzina e sovralimentato, che, al pari di un Turbodiesel TDI, sviluppa ben 175 Nm di coppia anche a un regime di poco superiore al minimo, consumando però nel ciclo combinato solo 6,4 l/100 km di carburante (con 149 g/km di CO2). In alternativa, questa variante è disponibile anche nella versione BlueMotion Technology, con sistema start/stop e sistema di recupero dell’energia cinetica.
Tutte e sei le motorizzazioni disponibili spiccano per l’elevato grado di efficienza offerto, con potenze che vanno da 105 a 170 CV.
Si tratta, senza eccezioni, di motori sovralimentati a iniezione diretta che, in linea con la strategia di downsizing adottata, offrono riduzione di cilindrata, consumi ed emissioni, a fronte di un evidente aumento della coppia.
Sono stati rivisti anche gli allestimenti: d’ora in poi il modello di accesso alla gamma sarà rappresentato dalla Touran Trendline, mentre la nuova Comfortline si presenta in una veste ancora più esclusiva. Il modello di punta è la Touran Highline.
Inoltre, per la prima volta in una Touran è disponibile il nuovo tetto apribile panoramico.
Nuova Sharan: versatilità e comfort di livello superiore
Con la nuova Sharan la Volkswagen lancia una monovolume che, con i suoi 4,85 metri, è esattamente 22 centimetri più lunga del modello precedente. E può disporre fino a 7 posti, fino a 2.430 litri di volume di carico, fino a 9 airbag e 33 vani portaoggetti.
Senza dimenticare la carrozzeria più solida della categoria e le porte scorrevoli, ma soprattutto le numerose soluzioni di dettaglio in grado di migliorare la vita quotidiana in auto: dai seggiolini per bambini integrati all’enorme tetto panoramico, dal dispositivo start/stop al sistema di recupero.
In configurazione normale la monovolume dispone di cinque posti (ma a richiesta si possono ordinare l’allestimento a 6 e 7 posti) e, per assicurare la massima flessibilità, i sedili singoli della seconda fila non devono più essere smontati e, grazie alla nuova funzione EasyFold, si ripiegano tramite un semplice meccanismo di ribaltamento.
Quanto a consumi, la nuova Sharan centra un valore record che la pone ai vertici del segmento: nella motorizzazione TDI 140 CV consuma solo 5,5 litri ogni 100 km (a fronte di emissioni di 143 g/km CO2). In generale, i suoi tre motori, turbo benzina a iniezione diretta (TSI, 150 CV) e due Turbodiesel (TDI, 140 e 170 CV) abbattono ulteriormente i consumi rispetto alle corrispondenti motorizzazioni delle generazioni precedenti (fino al 21% in meno).
Per la prima volta, inoltre, tutti i motori TDI Euro 5 sono offerti anche in abbinamento all’efficiente e dinamico cambio a doppia frizione a 6 rapporti (DSG) che, nel caso del 170 CV TDI, è addirittura di serie.
Ma tante altre innovazioni fanno di Sharan 2010 un’auto di concezione completamente nuova: le porte scorrevoli elettriche, disponibili a richiesta, hanno una efficace protezione antischiacciamento che garantisce la sicurezza nelle operazioni di ingresso e uscita dalla vettura; nella carrozzeria, la rigidità torsionale statica e dinamica diventano indiscussi punti di riferimento del segmento ma allo stesso tempo è stato possibile ridurre i pesi (per esempio la Sharan 1.4 TSI BlueMotion Technology è stata alleggerita di oltre 30 kg rispetto alla precedente).
Quanto al volto della nuova Sharan, il design della carrozzeria, accattivante e funzionale al tempo stesso, è stato concepito per costituire la base ideale per una carrozzeria dalle linee minimaliste.
La Sharan di ultima generazione è anche una delle monovolume più aerodinamiche, con un coefficiente cx di soli 0,299: un miglioramento del 5% rispetto ai modelli precedenti.
Le caratteristiche di guida della monovolume Volkswagen eguagliano per dinamismo e comfort quelle della eccellente Passat. Il freno di stazionamento con comando elettrico e il dispositivo di assistenza al parcheggio forniscono ulteriori vantaggi in termini di comfort e sicurezza. Inoltre, anche la terza generazione della Sharan è l’unica monovolume del segmento a offrire la trazione integrale.
La nuova Sharan è disponibile nei tre allestimenti Trendline (versione di accesso), Comfortline e Highline (top di gamma), in nove colori.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.