BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Testa rimane in sella ancora una settimana

Il Sindaco Testa rimane ancora una settimana. A chiarirlo ?? Elena Zanardi, Assessore alla Cultura e all???Istruzione nonch?? esponente del Popolo della Libert??.

Più informazioni su

Il Sindaco di Urgnano Venceslao Testa rimane ancora una settimana. A chiarirlo è Elena Zanardi, Assessore alla Cultura e all’Istruzione nonché esponente del Popolo della Libertà: «Il Sindaco non ha rassegnato formalmente le dimissioni, ma le ha annunciate, riservandosi una settimana per valutare la situazione e soprattutto portare a termine alcune iniziative indispensabili per lasciare al commissario un Comune sano e stabile».
Il riferimento è all’ATR2 (un ambito di trasformazione di proprietà comunale) il cui piano attuativo è stato adottato durante il Consiglio Comunale di ieri per garantirne l’alienabilità con l’apertura di procedura d’asta ad evidenza pubblica nel tempo più breve possibile. I proventi delle vendite di alcuni lotti edificabili garantirebbero infatti di poter rispettare il Patto di Stabilità. «Inoltre, il Sindaco potrebbe chiedere un atto di responsabilità al Consiglio, in modo che vengano approvati provvedimenti della massima importanza e di interesse comune a tutta la cittadinanza, come – ad esempio – il Piano di Diritto allo studio».

«Il sindaco Testa si è inoltre riservato di decidere in merito al ritiro delle deleghe agli assessori della Lega (fra cui il Vicesindaco) nonché all’Assessore ai Servizi Sociali, del PDL (che hanno espresso posizioni contrarie rispetto al Polo Logistico) – ritenendo di non potersi avvalere di collaboratori con in quali non è riuscito a condividere questioni di grande ricaduta sul territorio», spiega ancora Zanardi.

Le ultime battute Elena Zanardi le riserva ai consiglieri che si sono opposti al progetto del Polo Logistico: «I cittadini non si meritano un trattamento di questo genere. Le risorse sono scarse, fra crisi, maggiori spese, nel sociale, necessità di realizzare opere pubbliche e vincoli di bilancio è difficile reperire i fondi per far funzionare un’amministrazione. Con l’insediamento di Lombardini avremmo dato risposte a problemi importanti, ora non sarà possibile trovare soluzioni nei tempi e nei modi che ci avrebbe consentito il progetto. Mi sarei aspettata un maggior senso di responsabilità nei confronti del territorio e di rispetto nei confronti del Sindaco».
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da manuele

    URGNANO IL POLO LOGISTICO NON LO VUOLE! è così difficile da capire? dovevamo fare davvero un referendum su stà cosa, almeno la smettavate di sparare cavolate.. “è colpa di questo, è colpa di quello”..

  2. Scritto da SandroG

    complimenti ai leghisti. adesso vedremo che faranno loro visto che ad urgnano l’è cambiat negot da quando gliè so po lur.
    qui a cologno c’è il podestà, non il sindaco. Lui tutto può.arriverà da noi il polo che avete rinunciato voi. sarebbe curioso sapere in quali terreni verrà costruito e di chi è la proprietà di questi. qualche amico forse?
    ps: vorrei vedere se questo gionale pubblicherà anche questo commento.

  3. Scritto da lvca

    Posso capire chi si oppone a queste operazioni, onestamente non mi e’ mai piaciuta la logica del baratto territorio per opere a gratis ma ognuno puo’ avere la sua posizione, quello che non capisco e’ perche la Lega fa marcia indietro proprio adesso.
    Ma quando si sono candidati non lo avevano preparato un programma comune?!?

  4. Scritto da Enrico

    Secondo me lo volevano fare a Cologno quelli della Lega, probabilmente per interessi nascosti. Ecco perchè non lo si è fatto ad Urgnano. A questo punto era meglio farlo da noi. Che follia gettare un’opportunità come questa. Ma mi chiedo quali interessi ci siannno dietro realmente a questa cosa.Testa aveva ragione. Complimenti ai leghisti, davvero. Sono solo capaci di sparare proclami sterili e basta.Ora farei pagare a loro il danno che hanno fatto.

  5. Scritto da padanialibera

    io o sempre votato la lega e sono fiero. ora anche il cumune di urgnano è solamente verde. w la lega w la padania w rossi

  6. Scritto da gasper

    la Lega deve solo Vergognarsi! Solo parole,parole,parole, ma ad oggi cosa hanno fatto?

  7. Scritto da davide di urgnano

    Emerge un dato dai vari commenti letti per questi articoli su Urgnano:

    LAVORO=VOTI

    Semplice equazione matematica che ha permesso per anni tutto quello che di male è stato fatto al nostro paese.
    Ora si piange (alcuni, non la maggioranza) dell’opportunità persa ma ben poco si è detto delle controindicazioni e dei “contro” del polo logistico che tanto volevano Testa & C.. Staremo a vedere gli sviluppi.Francamente sono molto disilluso da tutti.

  8. Scritto da davide di urgnano

    Volevo solo precisare una cosa sul mio commento precedente: Trovo una cosa bella e positiva quando il primo cittadino aiuta a trovare lavoro, a sistemare gente bisognosa o in momenti di difficoltà.
    Ciò però non deve essere fatto per ottenere voti e per poi grazie ai consensi sentirsi autorizzati a stravolgere l’intera natura di un territorio con centinaia di anni di storia e la salute di tutti i cittadini,anche quelli che non la pensano come il sindaco e annessi e connessi. Dico solo questo.

  9. Scritto da stefano

    spero solo che il polo non venga costruito a Cologno al Serio (Sindaco Leghista) e tutto il traffico passerà da Urgnano

  10. Scritto da Urgnanese

    A me risulta che TESTA sia una persona non onesta, ma di più. E mi dispiace per come siano andate le cose. Forse troppo ingenuo e buono ma di una intelligenza fuori dal comune. A me ha cercato un lavoro, come ad altri, ero alla canna del gas, e sempre gli sarò riconosciente. Grazie TESTA te ne esci a testa alta.

  11. Scritto da Pierangelo

    resta il fatto che con la LEGA è sempre più difficile convivere; dove cìè lei i comuni sono in crisi, senza contare i fatti come il comune di Adro.

  12. Scritto da Padaniaaaaaaaa

    l’inarrestabile avanzata delle giunte pdl-lega nei governi locali.
    sorisole, ponteranica, albino, curno, stezzano, osio sotto, azzano, san giovanni bianco. valbrembo, ora urgnano.
    e di sicuro ne ho dimenticato qualcuno.
    Padaniaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

  13. Scritto da empioasceta

    Sono contento che questa gente non sia più in grado di continuare a governare il mio comune. E’ questione di punti di vista, ma Testa è il prolungamento di un passato che si deve lasciare alle spalle.
    Credo che gli interessi principali del suo gruppo siano sempre stati soprattutto quelli degli amici o degli amici degli amici e non quelli della gente “comune” urganense.Questa è la fine che fanno le persone troppo sicure e che non DIALOGANO con gli altri.Basta con le demagogie e le oligarchie!