BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Frecciarosa, un treno per le donne

Per tutto il mese di ottobre due convogli "al femminile" percorreranno la tratta ad alta velocità. Previste promozioni e iniziative di ascolto a bordo.

Più informazioni su

Un treno interamente dedicato al gentil sesso. Per tutto il mese di ottobre le stazioni italiane vedranno sfrecciar eil Frecciarosa, special edition del Frecciarossa. Sulle fiancate ci sarà il messaggio ”Le donne viaggiano ad alta velocità”. Il Frecciarosa sarà affiancato anche da un Frecciargento. 
I due treni sono partiti da Roma giovedì 30 settembre e, per tutto ottobre, viaggeranno lungo l’asse dell’Alta Velocità. Il primo L’Etr 500 Frecciarossa, nell’inedita e insolita tonalità femminile, è l’Eurostar AVFast 9618 con arrivo a Milano alle 16.59, mentre il secondo treno in rosa, dedicato ad altre rotte, è l’ETR 610 Frecciargento, con arrivo a Bari alle 18.48 e a Lecce alle 20.
I due convogli costiuiscono un ”promemoria ambulante” della campagna dedicata alle donne dal Gruppo FS con il sostegno e la collaborazione di Ministeri, Istituzioni, Associazioni e partner commerciali. Il cuore della campagna Frecciarosa è un insieme di attività di comunicazione e sensibilizzazione sui temi della salute, dei diritti e della sicurezza delle donne.
Di notevole impatto le offerte commerciali. Dal 1° ottobre, con Promo Rosa, scatta un mese di promozioni su misura per le donne, che viaggeranno gratis ogni giorno, su tutti i treni a media e lunga percorrenza, se in compagnia della famiglia (un gruppo di 3 – 5 persone, con almeno un bambino) e il sabato se in coppia, insieme a un passeggero munito di biglietto.
Dal lunedì al venerdì, sui Frecciarossa Roma-Milano delle 8.30 e Milano-Roma delle 15, alcuni medici specialisti e consulenti volontari di IncontraDonna saranno a disposizione delle viaggiatrici per un confronto e assistenza gratuita. Su vari Frecciarossa e Frecciargento, durante l’intero mese di ottobre, e in appositi corner all’interno dei Frecciaclub di Roma e Milano, saranno distribuiti opuscoli e depliant informativi e questionari dedicati al tema delle donne e il viaggio. Questi ultimi, realizzati dalla Fondazione Bellisario, e finalizzati a comprendere meglio le esigenze e le aspettative delle viaggiatrici, verranno analizzati e i risultati dell’inchiesta saranno poi illustrati nel convegno annuale Donne e potere.
Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali offrirà per tutto il mese l’entrata gratuita ai Poli museali di Roma, Firenze, Venezia, Napoli, con la formula del 2×1, a tutte le donne che, accompagnate, esibiranno un biglietto ferroviario Promo Rosa.
Il Ministero dell’Interno e la Polizia di Stato realizzeranno interventi ad hoc curati dalla Polizia Ferroviaria: alcune pattuglie formate da personale femminile opereranno a bordo dei treni e nelle principali stazioni fornendo informazioni utili alla sicurezza e alla prevenzione dei reati che vedono le donne come principale obiettivo.
A settembre sono state attivate le colonnine di richiesta soccorso in varie stazioni dell’hinterland romano, attivando così un sistema che consente di comunicare direttamente con la Polizia Ferroviaria e costituisce un ulteriore strumento a tutela della sicurezza soprattutto per le donne.
A bordo del Frecciarosa sale poi il 1522, il numero gratuito di pubblica utilità creato dal Ministero per le Pari Opportunità per fornire ascolto e sostegno alle vittime. Per tutto ottobre Frecciarosa significherà anche donne-chef che si cimenteranno in menu rosa, studiati ad hoc per soddisfare il palato femminile e tutelare la loro salute, e poi coccole e pensieri dolci per le donne a bordo dei Frecciarossa e Frecciargento.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.