BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Per la dogana serve un accesso alternativo”

Lo spostamento della dogana a Levate in via Fratelli Kennedy pone dei problemi alla viabilità. Il sindaco si appella alla Provincia.

Più informazioni su

Lo spostamento della dogana a Levate in via Fratelli Kennedy pone dei problemi alla viabilità. A discuterne si sono trovati il sindaco di Levate Federica Bruletti, il prefetto Camillo Andreana e i Comuni limitrofi di Dalmine e Osio Sotto, la Provincia e l’Agenzia delle dogane, tutti concordi nel riconoscere un problema esteso a tutto il territorio. Il sindaco di Levate non ha condiviso lo spostamento della dogana per l’aumento del traffico che provoca, ma si è mostrata aperta a collaborazioni. La questione è stata posta all’attenzione della Provincia in cerca di soluzioni che possano evitare l’accesso alla dogana dal centro abitato di Levate. Nell’attesa di decisioni, il sindaco Bruletti ha emesso un’ordinanza di divieto ai tir che raggiungono la dogana al fine di “salvaguardare i cittadini ed il territorio comunale”. Nonostante ciò, l’Ufficio delle dogane di Bergamo non registra un forte aumento di traffico e mostra un quadro della situazione ancora sotto controllo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da un lavoratore

    Purtroppo ancora una volta il sindaco di levate si dimostra miope ed ottuso quando si parla di sviluppo e lavoro.
    Se salvaguardare i cittadini significa chiudere aziende e/o impedire a nuove aziende di svilupparsi, i molti cassintegrati ringrazino persone come la signora bruletti.
    Avanti con le chiacchere….