BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Martina e Barboni: “Chiederemo chiarimenti a Bresciani”

Mario Barboni e Maurizio Martina, consiglieri regionali del Pd, stanno preparando un’interrogazione che chiede di fare luce su quanto successo agli Ospedali Riuniti di Bergamo

Più informazioni su

Mario Barboni e Maurizio Martina, consiglieri regionali del Pd, stanno preparando un’interrogazione che chiede di fare luce su quanto successo agli Ospedali Riuniti di Bergamo, a gennaio scorso, durante la nascita di una bambina rimasta invalida.

Nel testo del documento si dirà che il doloroso episodio accaduto nella sala parto dei Riuniti, e riportato solo ora dai mezzi di informazione, “rischia di creare sconcerto e preoccupazione negli utenti, grave disagio tra gli operatori sanitari e di gettare discredito su una istituzione ospedaliera di grande prestigio”, fanno sapere Barboni e Martina.

I due consiglieri del Pd intendono chiedere all’Assessore alla Sanità “di nominare una commissione di indagine per verificare se realmente vi siano state delle responsabilità da parte della struttura ospedaliera – proseguono – o se invece, come purtroppo spesso accade, si sia trattato di un evento negativo correlato ai rischi sempre presenti durante ogni parto e non prevedibili o trattabili anche nei centri più qualificati”.

Ma Martina e Barboni inviteranno Regione Lombardia anche ad attivare “al più presto un tavolo tecnico con i rappresentanti delle professioni interessate, delle società scientifiche, degli utenti e degli amministratori, che analizzi le criticità del sistema di assistenza alla nascita in Lombardia e proponga interventi migliorativi nell’interesse delle mamme e dei bambini che da sempre si rivolgono fiduciose alle strutture sanitarie della nostra regione”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.