BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Sondrio la mostra del bitto

Il gustoso formaggio sarà protagonista di una rassegna gastronomica basata sui prodotti tipici della Valtellina.

Più informazioni su

Il Multiconsorzio “Valtellina Che Gusto!” unisce le forze e insieme con altri Consorzi di Tutela, programma e organizza la 103ª Mostra del Bitto per la promozione dei prodotti di qualità valtellinesi: le eccellenze "in mostra" sono il frutto di un’arte del gusto e dei sapori, che proviene da antichi riti e saperi, oggi valorizzati e tutelati.
La Fiera Regionale dei Prodotti della Montagna Lombarda, insieme con la Mostra Zootecnica Regionale della Razza Bruna, affiancheranno una delle più famose esposizioni del territorio della provincia di Sondrio. E tra i prodotti, unici e preziosi, in esposizione, non mancherà la dolcezza, il colore inconfondibile, la lucentezza e la preziosità di un prodotto che in Valtellina acquisisce qualità e tipicità davvero strabilianti: il miele.
La Provincia di Sondrio offre un’interessante gamma di mieli di alta qualità, caratterizzati dai massimi riconoscimenti come le "Tre Gocce d’oro", attribuite per l’anno 2010 al Miele di Rododendro di Guido Mazzetta, di Sondalo, e basati sull’eccellenza della tipologia di produzione dei 12 mieli.
«L’unione da sempre ha fatto la forza e oggi, il Multiconsorzio “Valtellina che Gusto!” rappresenta per noi l’apice di questa forza – spiega Giampaolo Palmieri, responsabile della direzione e del coordinamento di APAS, l’Associazione produttori Apistici di Sondrio (www.apicoltori.so.it) – . Una vera certezza. Come socio fondatore,
APAS considera la Mostra del Bitto una autorevole e ufficiale vetrina per presentare prodotti tipici locali, estremamente importante. Non solo rivolta a colossi, non più basata sul folklore, ma dedicata a un pubblico curioso, esigente, esperto e consapevole di quanto vale un luogo per la sua cultura e il suo aspetto ambientale.
Il protagonista è il prodotto».
Parole che fanno riflettere considerando che APAS, proprio il 15 ottobre 2010, giornata d’apertura della Mostra del Bitto, sarà sottoposta ad audizione pubblica per verificare l’effettivo interesse sul DOP, la Denominazione di Origine Protetta del miele prodotto in Valtellina, da parte della popolazione alla presenza di funzionari del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Una prova, che ancora una volta APAS affronta a testa alta consapevole del valore e della qualità di uno dei mieli più buoni prodotti in Italia: il 3° certificato CEE a livello nazionale.
Alla 103ª Mostra del Bitto, dunque, saranno presenti mieli eccellenti presto certificati con un attestato di regime di salvaguardia, che potranno essere acquistati e apprezzati dal pubblico goloso e dai bambini, sempre grandi estimatori di questo dorato e irrinunciabile dolcissimo ‘nettare’.
Infatti, il pubblico, con la novità introdotta nella 103ª Mostra del Bitto edizione 2010, potrà con “Acquista in Mostra!” ricevere un carnet di buoni-sconto del valore pari alla metà del biglietto intero, cumulabile, e da spendere per acquisti all’interno del percorso della Mostra: come ad esempio, proprio per un buon barattolo di
miele! Costo dei biglietti: intero (dai 16 anni): € 8,00 – ridotto (8 – 16 anni): € 4,00 – ingresso gratuito 0 – 8 anni (solo se accompagnati da adulti). Per informazioni: telefono +39 0342 601140 o e-mail: segreteria@mostradelbitto.com.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.