BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A scuola un minuto di silenzio fotogallery

All'istituto Lotto ci si ferma in segno di letto, per ricordare Lara Pezzotti, morta in un incidente mentre era diretta a lezione.

Più informazioni su

Sono le 11,55 e un professore richiama alcuni alunni al silenzio. Sono tutti fuori dalle loro aule. Stanno aspettando la campanella, che suoni l’inizio di un minuto di silenzio, come ha voluto il preside. E’ un minuto di riflessione per Lara Pezzotti, di soli 17 anni, che all’istituto Lotto di Trescore Balneario frequentava la la Quarta D Itc (ragioneria). Lara questa mattina (29 settembre) era diretta a scuola con il suo scooter, zainetto in spalla. E’ stata travolta da un’auto ed è morta sul colpo. La compagna di scuola che era con lei, che la precedeva in scooter e l’ha vista morire, a scuola non è andata. Era sotto choc. Ha avvisato la scuola ed è rimasta a casa. Anche lei vive a Costa di Mezzate, dove viveva Lara. Quando la notizia è arrivata alla Quarta D molte compagne di classe hanno pianto, i docenti e il preside hanno sospeso per alcuni minuti le lezioni. E un fiore rosso è stato appoggiato sul banco vuoto di Lara, all’ultima fila. Tutti l’hanno ricordata così, con gesti semplici, e anche tutto il resto del personale era attonito. Una bidella ha iniziato a sfogliare le foto di classe dell’anno scorso, raccolte in un album, e altri studenti si sono messi attorno a lei. Tutti hanno vissuto così, in silenzio, una tragedia alla quale è difficile credere.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da una mamma

    una vita spezzata,due famiglie distrutte,dal dolore una e dal rimorso l’altra per non aver usato il buon senso

  2. Scritto da Un coetaneo

    Mi dispiace tantissimo