BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Festival Organistico, al via la 18esima edizione

Dal 1 al 29 ottobre, tutti i venerdì alle 21 in cinque chiese della città, si svolgeranno concerti con maestri d'organo tra i quali Hans-Ola Ericsson.

Più informazioni su

Il Festival Organistico Internazionale “Città di Bergamo compie 18 anni.
E quale miglior regalo poteva ricevere questa rassegna, che si svolgerà in cinque chiese di Bergamo tutti i venerdì di ottobre alle 21, se non essere scelti dall’Associazione Europea Amici dell’Organo (Gesellschaft der Orgelfreunde) che ha considerato Bergamo come città ideale del proprio meeting annuale?
Bergamo, infatti, nel 2014, soffiando l’occasione a Berlino e Dresda, sarà la prima città italiana in assoluto ad ospitare il 62° meeting dell’associazione che vanta quasi 6000 iscritti da tutta Europa.  Una bella soddisfazione  per l’Associazione Vecchia Bergamo che da 18 anni organizza il Festival organistico. 
E quest’anno,
per festeggiare questo speciale compleanno sarà anche inaugurato  
il nuovissimo organo della Cattedrale con Jean Guillou, organista parigino che aveva ispirato la nascita stessa della manifestazione attraverso un concerto d’improvvisazione nel lontano 1992.
 Il nuovo organo della Cattedrale di Bergamo è stato realizzato dal giovane organaro bergamasco Pietro Corna su un progetto di Don Gilberto Sessantini. Pur riutilizzando parte del materiale fonico di un preesistente organo Balbiani Vegezzi Bossi 1943-1995, lo strumento si presenta di notevoli dimensioni, suddiviso in quattro corpi d’organo.
L’appuntamento è dunque per venerdì 1 ottobre alle 21 in Cattedrale: nel ricco programma di Guillou, oltre agli amati Bach e Mozart, brillano tre perle: la ciclopica fantasia Lisztiana su ‘Ad Nos’, alcuni estratti da una sua famosa composizione risalente alla fine degli anni ottanta e per finire un’improvvisazione.
Venerdì 8 ottobre, in S.Alessandro della Croce, sul monumentale organo Serassi, sarà ospite del festival il maestro olandese Jan Raas. Il programma propone un brano di Mendelsshon tratto dai manoscritti di Berlino, creduti persi e ritrovati recentemente a Cracovia, ed una proposta veramente inusuale, cioè l’improvvisazione sui temi più popolari di Frédéric Chopin.
Il venerdì successivo, 15 ottobre, nella Chiesa di Santa Maria Immacolata delle Grazie, avrà luogo il tradizionale incontro con il vincitore di un importante Concorso Internazionale. Il fenomeno musicale emergente si chiama Jean-Baptiste Dupont, fresco trionfatore a St.Albans nella sezione d’improvvisazione. Il giovane francese presenta un omaggio ‘trasversale’ a Robert Schumann, nel 200° della nascita con l’esecuazione di capisaldi della letteratura sinfonica come la Fantasia su ‘Wachet auf’ di Max Reger e ‘B.A.C.H.’ di Franz Liszt. Nel finale, le improvvisazioni sui temi dell ’Album per la Gioventù’ op.68, le semplici melodie, fra le più amate del maestro renano.
Il quarto appuntamento del Festival, venerdì 22 ottobre, nella formula  del doppio concerto-conferenza, vedrà esibirsi l’organista italiano Vittorio Zanon in duo con Corrado Colliard, profondo conoscitore, fra i pochi in Europa, del misconosciuto serpentone, uno strumento antesignano del trombone.
 
Infine, per la chiusura, venerdì 29 ottobre, nella Basilica di Santa Maria Maggiore, Hans-Ola Ericsson, il compositore svedese allievo di Olivier Messiaen e Luigi Nono, proporrà una sua nuova composizione che verrà eseguita in prima assoluta mondiale. Ma il festival quest’anno si rivolge anche alle scuole. Con questa edizione parte un’iniziativa scientifico-educativa. Nell’ambito di Bergamo Scienza, in collaborazione con l’Accademia Santa Cecilia, l’Associazione Vecchia Bergamo proporrà visite guidate agli organi del Festival.
Tutti i concerti della rassegna sono gratuiti.
Per info: www.organfestival.bg.it.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da cornetto del postiglione

    vai fabio. buon compleanno