BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Si infrange in finale il sogno di Grigelis

Al Trofeo Faip di Brusaporto il lituano cede al 28enne svedese Prpic 6-3,6-4 che si aggiudica cos?? la prima edizione del torneo.

Più informazioni su

La prima edizione del Trofeo Faip (10 mila dollari, sintetico indoor) va al 28enne svedese Filip Prpic, che batte in finale il 19enne lituano Laurynas Grigelis per 6-3 6-4 in un derby anomalo targato Future Talent. Il favorito del torneo, dunque, non delude, e incamera il successo facendo valere complessivamente una maggior solidità ad alti ritmi e un’esperienza maturata in tanti anni di circuiti pro. L’ultimo atto è un match bello solo a tratti, con Prpic e Grigelis che non si risparmiano proponendo spesso scambi spettacolari, ma con il lituano che incappa troppo di frequente in passaggi a vuoto che alla fine gli costeranno l’incontro. La cronaca: Nel parziale d’apertura il break arriva al terzo game, con un Prpic solido in risposta e l’avversario troppo falloso con il diritto. Un buon momento nell’ottavo gioco non basta a ‘Grigio’ per rimettere in parità la situazione, così poco dopo è un altro break a chiudere il primo set. Più equilibrio nel secondo, dove lo svedese incontra qualche difficoltà sul proprio servizio (con un game laborioso sul 2-2) ma riesce comunque a tenere a bada il rivale. Stavolta lo strappo arriva sul 5-4, nell’ultimo gioco del confronto. Grigelis affossa due diritti in rete, salva due matchpoint con la complicità dello scandinavo, ma al terzo deve capitolare, (su un nuovo errore di diritto), dopo un’ora e 15 minuti.
“Laurynas ha compiuto dei grossi progressi negli ultimi due anni – ha detto il vincitore – e voglio fargli i complimenti perché è stato un avversario ostico e ha davanti a sé un bel futuro. Da parte mia ci tengo a ringraziare la Future Talent, che ha organizzato questo torneo e che ha avuto la soddisfazione di avere due giocatori nell’ultimo atto. Qui si stanno facendo grandi cose per il tennis e i risultati di alto livello non tarderanno ad arrivare”.
Il torneo si chiude con un bilancio molto positivo, sia in termini tecnici, sia di risposta della gente, con le tribune piene ogni sera e un pubblico appassionato e competente. “Sono soddisfatto – spiega il direttore Marco Fermi – perché siamo riusciti a portare a Brusaporto un torneo di alto livello, con una finale tra i primi due del tabellone. Fin dalle qualificazioni si sono visti dei buoni incontri, e complessivamente il pubblico ha potuto ammirare tanti giocatori che in prospettiva possono arrivare lontano. Per noi, invece, l’appuntamento è al prossimo anno per un’altra edizione del Futures, probabilmente con un montepremi superiore”.

TABELLONE PRINCIPALE
Quarti di finale: Prpic (Sve) b. Iannuzzi 6-2 6-4, Grassi b. Bega 6-1 6-2, Falgheri b. Sinicropi 6-3 7-5, Grigelis (Lit) b. Crepaldi 6-2 6-4.
Semifinali: Prpic (Sve) b. Grassi 6-2 6-1, Grigelis (Lit) b. Falgheri 7-6 6-3.
Finale: Prpic (Sve) b. Grigelis (Lit) 6-3 6-4.

DOPPIO
Semifinali: Crepaldi/Grassi b. Bega/Sinicropi 6-2 6-3, Bellotti/Chikhladze b. Gaio/Micolani 6-2 6-3.
Finale: Crepaldi/Grassi b. Bellotti/Chikhladze 6-3 6-4.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.