BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mc Stradale, la supercar Maserati

Il nuovo bolide sarà presentato al Salone di Parigi: supera i 300 km/orari e raggiunge i 100 in 4 secondi e mezzo.

Più informazioni su

LA GALLERY
Emozionante. L’ultima Maserati GranTurismo Mc Stradale che debutterà, in anteprima mondiale, al prossimo Salone di Parigi, sa trasmettere sensazioni antiche. È dinamismo puro, al punto da fare riandare con la mente al ricco palmarès Maserati: due vittorie alla 500 Miglia di Indianapolis nel 1939 e nel 1940 con Wilbur Shaw alla guida dell’8 Ctf Boyle Special, due titoli mondiali di F.1 nel 1954 e nel 1957, con la Maserati 250F di Juan Manuel Fangio.
Rispetto alla GranTurismo S, la Mc Stradale perde due posti, ma acquista uno spoiler sul bordo del baule e le minigonne sui lati, mentre il muso sembra spingersi ancora più in avanti, per effetto di un nuovo design molto raffinato e aerodinamico. Una grinta che ricorda il ghigno di una vettura superba, un importante tassello della storia dell’automobile: l’A6 Gcs Sport del 1953.
SUPERA I 300 KM/H – La GranTurismo Mc Stradale si ispira alla Mc Trofeo e alla Mc Gt4, protagonista quest’anno di un emozionante campionato monomarca che si concluderà il 10 ottobre sul circuito del Mugello. Può raggiungere una velocità massima superiore ai 300 km/h, accelera da 0 a 100 in circa 4,5 secondi e quando entrerà in listino sarà l’auto più veloce, leggera e potente della gamma Maserati.
È una due posti confortevole, sulla quale si mescolano elementi di spartana efficacia con soluzioni appaganti sul piano della funzionalità e della qualità. Agilità e sportività, due tratti che caratterizzano la nuova Maserati, sono stati ottenuti senza trovare alcun compromesso con il comfort di guida. La GranTurismo Mc Stradale è una sportcar che coniuga le esigenze di guida veloce e sicura con la passione per la guida sportiva, e beneficia in termini di maneggevolezza e aerodinamica dell’esperienza acquisita con i programmi sportivi del Tridente.
PIU’ POTENZA STESSI CONSUMI – Il motore V8 da 4.7 litri sviluppa 450 cavalli di potenza, 11 più rispetto alla Granturismo S, senza che ciò innalzi i consumi di carburante e le emissioni di CO2. La trazione è sulle ruote posteriori, la trasmissione automatica e le sospensioni permetteranno di affrontare senza il minimo scarto i curvoni autostradali da 270 orari delle Autobahn tedesche e il misto più impegnativo, poiché la messa a punto degli ammortizzatori per il controllo continuo e automatico dello smorzamento e dei freni Brembo sono il frutto di un certosino lavoro di controllo delle prestazioni della Gt4 in pista con al volante piloti e gentleman driver . Chi ama oggetti così esclusivi di solito punta al massimo. Esigenza che la Casa di Modena è in grado di soddisfare grazie a personalizzazioni che consentono di abbinare tinte della carrozzeria e rivestimenti interni in pelle e Alcantara, potendo scegliere il colore delle cuciture, dei bordi dei sedili, finanche delle pinze dei freni Brembo. Anche se la soluzione scelta per la GranTurismo Mc (acronimo di Maserati Corse) Stradale esposta a Parigi e anticipata nell’immagine di questa pagina – livrea bianca, cerchi in lega neri diamantati a cinque raggi e pinze Brembo rosse – è già molto affascinante.
(da Corriere.it)

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.