BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Raimondi: “No allo stadio in città Tuteliamo il parco agricolo”

Raimondi infatti spara un missile terra-aria sull’ipotesi stadio nella zona a sud di Bergamo. Da assessore regionale all’Ambiente le sue parole contano non poco.

“No allo stadio in città. Tuteliamo il parco agricolo”. Marcello Raimondi veste alla perfezione i panni di assessore regionale all’Ambiente. L’intervento che lo ha visto protagonista alla tavola rotonda promossa dal comitato parco agricolo a Grumello del Piano avrà fatto sobbalzare sulla sedia il sindaco Franco Tentorio. Raimondi infatti spara un missile terra-aria sull’ipotesi stadio nella zona a sud di Bergamo. Da assessore regionale all’Ambiente, oltre che esponente del Popolo della Libertà, le sue parole contano non poco. “Sono strafavorevole che si tuteli – ha detto -, e soprattutto nella parte Sud di Bergamo, tutto il verde possibile. Non è possibile che in questa zona si possa fare di tutto. Sono contrario alla realizzazione dello stadio, a maggior ragione quando vedo che bastano duecento stupidi a mettere a soqquadro l’attività sportiva di tutti. Non credo che oggi lo sport bergamasco sia in grado di sostenere una struttura come lo stadio dentro un contesto urbano”. Così dopo il secco “No” dei sindaci di Stezzano, Dalmine e Treviolo, tutti amministrati dal Carroccio, a fare da opposizione all’amministrazione comunale è un altro alleato. L’assessore all’Ambiente del Comune Massimo Bandera, sempre intervenendo alla tavola rotonda, cerca di accontentare tutti. “Al momento non ci sono proposte – dice ricalcando quello che Tentorio sostiene da mesi -, se arriveranno le condivideremo con gli abitanti del quartiere e valuteremo insieme anche gli eventuali servizi offerti al territorio. Di certo – ha concluso – io non mi straccerò le vesti se lo stadio dovesse, invece, realizzarsi a Grassobbio”. Insomma, un colpo al cerchio e uno alla botte. Poco efficace contro l’artiglieria pesante sfoderata da Raimondi.
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da angi

    Raimondi vai a c. Siete capaci di dire solo no poichè non costa niente, non impegna a fare niente e porta a casa voti.

  2. Scritto da andrea breda

    ma il voto non conta? nel programma di centro destra era scritto che si sarebbe fatto il nuovo stadio!!!!! votato loro ora il comune ha diritto di farlo se no non lo votavate. RAIMONDI porti rispetto x gli elettori.grazie

  3. Scritto da Giorgio Comi

    Raimondi e leghisti vari ambientalisti folgorati sulla via di Damasco!

  4. Scritto da Costanza

    Salviamo il parco agricolo ecologico dal cemento! Vi prego pensate anche alle generazioni future, investiamo sul verde, alberi, mercati a km 0, agricoltura locale etica e sostenibile. Basta basta infierire sull’ ambiente. Aeroporto, autostrada, centri commerciali, bretelle bretelline varie e poi? Non bisogna essere MIOPI MA GUARDARE OLTRE E PRESERVARE QUEL POCO CHE L’ INGORDIGIA UMANA ANCORA NON HA DISTRUTTO

  5. Scritto da uno del centrodx

    si vede che la cdo ha qualche affare che non andrebbe bene con lo stadio alla grumellina. siamo una citta’ circondata dal verde. ci sono come a sorisole delle costruzioni pazzesche, da periferia di milano, costruite da imprenditori forti della cdo. sento puzza di affari,magari sbaglio ma il verde e l’agricoltura non c’entrano.

  6. Scritto da Marcello Saponaro

    Bravo Marcello!

  7. Scritto da 081

    Stadio (con piscina sotterranea) alla Trucca.

  8. Scritto da corti-novis

    sabato, si vede che i tifosi che si recano allo stadio sono più numerosi ed il parcheggio selvaggio è aumentato rispetto all’anno scorso. I commercianti del mercato del sabato allo stadio lamentano meno guadagni. Sono contrario al nuovo stadio e sono d’accordo invece postare il mercato al monterosso in piazza pacati per far rivivere un bel quartiere ed infine educare il tifoso che viene dalla provincia riempire la sua macchina di cinque tifosi. Due soluzioni semplice e meno cemento più umanità

  9. Scritto da Gian Pietro

    Quella di Raimondi è solo ipocrisia. Abbiamo finalmente qualcuno che pensa ad ammodernare questa “vecchia città” la quale avrebbe ritorni assolutamente positivi abbinati all’aereoporto così funzionale e lui se ne viene fuori con queste battute. Devono pensare piuttosto a smettere di concedere superfici per costruire cattedrali nel deserto come i centri commerciali e a riqualificare magari con il verde di aree dismesse e fatiscenti.

  10. Scritto da pavel

    lo stadio a Grumello non sarebbe una cattedrale nel deserto semplicemente perchè intorno c’è già la città
    e poi non c’è anche un bel pò di commerciale annesso e connesso?

  11. Scritto da pavel

    “si vede che la cdo ha qualche affare che non andrebbe bene con lo stadio alla grumellina”….
    …come se fare lo stadio non è un grande affare per chi lo farà, ma gratuita magnanimità, ma dai!?!?

  12. Scritto da polpopaul

    Non serve uno stadio nuovo, non serve ai cittadini altro cemento. Il vecchio Brumana, con un paio di ritocchi e uno spazio parcheggi va beneissimo.

  13. Scritto da polaroid

    @29: ma lo “stadio” non è che un centro commerciale con un campo da calcio, che si vuole costruire su un’area verde: forse è più semplice preservare il (poco) verde che ormai è rimasto e riqualificare le aree dismesse e fatiscenti.
    @21: dici che si sta costruendo sul verde, invece di preservarlo: questa idea di costruire lo stadio nel Parco Agricolo (che sono campi coltivati già adesso, e non mi pare che Percassi sia un contadino) non è la stessa cosa?

  14. Scritto da CA71

    Per come gioca l’Atalanta meriterebbe il campo dell’oratorio,che p… con questo stadio!!!!!!

  15. Scritto da oti

    Penso che l’idea dell’attuale stadio ristrutturato non sia male; provate come Bergamo news a lanciare la proposta (qualche studio di fattibilità esiste già) per vedere il riscontro.

  16. Scritto da che tristezza di uomini

    Non si butta via nulla del maiale, e nemmeno delle stupidate. Aspettavamo con ansia che il politico di turno si impossessasse della questione stadio-grumello-percassi ed è arrivato. Puntuale. Il comitato c’è già quindi avanti con il circo. Più gente entra più animali si vedono. Venghino signori venghino.

  17. Scritto da karajan

    Lo stadio nuovo? come se di soldi ne avessimo tanti!! Bravo Raimondi; lo stadio lo costruiscano sotto casa di Percassi! così se gli imbecilli che fanno tanto comodo alle società di calcio, avranno voglia di fare danni, potranno farli nel parco di Percassi.

  18. Scritto da marino foletta

    qualcuno mi spiega cosa diavolo è il parco agricolo??
    un posto dove si portano i bambini ad imparare ad arare la terra e coltivare il grano?

  19. Scritto da A. Ford

    Congratulazioni per l’acume politico dell’andare contro la propria maggioranza del comune di Bergamo e contro la volontà dei cittadini della città che da anni cercano una nuova soluzione allo stadio.Evidentemente preferisce gli interessi privati che aveva la GDF su quell’area(macari anche di CL eCdO)adun’opera pubblica per tutta la cittadinanza.

  20. Scritto da Tuditanus

    Si ringrazia l’assessore Raimondi, che fa parte di un gruppo vincente nel prossimo ribaltone governativo, per aver parlato chiaro.
    E’ evidente che avverranno anche ribaltini locali e, come conseguenza, le nuove amministrazioni dovranno sembrare più ecologiste per dimostrare di saper dare appoggio al nuovo governo e a come desidera apparire.
    Chi non ha capito questo è fuori dal gioco.
    Aspetto positivo: è il momento di realizzare il Parco Agricolo Ecologico e di collegarlo a quello dei Colli.

  21. Scritto da matteo

    ma ce li metti tu i soldi? ma fa sito che l’è mei!!! In centro città lo stadio è un disagio pazzesco lì almeno si potrebbero potenziare i collegamenti e mettere qualche struttura che in quell’area manca tipo poste etc… colega ol cervel prima de parlà

  22. Scritto da gabriele

    si le poste come al villaggio, ci sono gli uffici da anni ma le poste non aprono.
    scusa matteo (#5) non c’è un pò di sproporzione fra uno stadio con annessi e connessi e un ufficio postale!!!!!

  23. Scritto da cheldela dea

    Karajan lo stadio lo vogliamo vicino a casa tua!!!!!!!

  24. Scritto da polaroid

    destra o sinistra,elezioni o meno, m’interessa poco… la posizione è chiara: lo stadio non ci sta! A chi chiede cos’è un parco agricolo: forse un posto dove si fa agricoltura, elementare watson! Per chi dice che in città il disagio di uno stadio è pazzesco: fare un centro commerciale+stadio a grumello è invece una sciccheria? ma va la’! l’opera pubblica è fatta per i cittadini, il centro commerciale (+ stadio) x i consumatori… è leggermente differente.

  25. Scritto da jack

    Perchè uno stadio nuovo,non c’è motivo di distruggere altro verde,il grande costruttore Percassi,con i suoi potenti mezzi può rendere il vecchio Brumana un gioiello,sotto tutti i punti di vista.Che lo stadio sia in centro è un falso problema,a Londra sono posizionati in quartieri piu’ snob,eppure non esistono questi problemi,inoltre non è che tutti quelli che si recano allo stadio devono essere dei trogloditi senza rispetto di niente.Dunque no ad un nuovo stadio.

  26. Scritto da babbonatale

    Raimondi!i moralisti del verde tutti quanti ma siete ridicoli

  27. Scritto da paolo

    diciamo no al parco agricolo!!!

  28. Scritto da 222

    Siamo alle solite….se era una delle grandi lo facevano eccome!!!Non vogliono far volare l atalanta!!!!!altrop che salvaguardare il verde basta guardarsi in giro e vedere dove hanno buttato i soldi senza finre i lavori!!!!!!

  29. Scritto da Sparviero

    Ormai i ciellini formigoniani da più di quindici anni fanno quello che vogliono, in barba alla linea programmatica della fede politica a cui appartengono e quindi agli elettori che li hanno votati (o meglio, costretti a votarli perchè messi in lista dall’alto).

  30. Scritto da luca F.

    NO AL PARCO AGRICOLO

  31. Scritto da gabriele

    una posizione molto semplice, in città non c’è posto.
    è vero quello he dice jack (#9), il comunale si può rendere in un’estate un gioelllo ( le tribune sono già state rifatte, si rifanno le curve mangiando i resti della pista ed è fatta, e sotto la creberg si vende tutto il merchandising che si vuole, l’accesso si sietema con uan seria politica del trasporto e dei parcheggi), ma in ogni caso se proprio se ne vuole fare uno nuovo, c’è tanto posto nei paesi vicini…

  32. Scritto da Vittorio

    Si perche’ no caro marino foletta ,torniamo all’agricoltura e alla natura,basta sprechi.basta calcio marcio,basta speculazioni edilizie,basta lottizzazzioni becere.VIVA LA CULTURA E IN QUESTO CASO VIVA ANCHE LA COLTURA !!! ( biologica ).

  33. Scritto da no stado

    no allo stadio. PUNTO E BASTA !

  34. Scritto da babbonatale

    i soliti moralisti della domenica!!vorrei vedere quanti sono di quelli che si lamentano che non usano la macchina per non inquinare,o che l’hanno presa a metano ecc ecc..e perchè non dite niente anche delle migliaia di capannoni industriali costruiti nella provincia e che sono vuoti??e di tutti i centri commerciali/ipermercati/supermercati che vengono continuamente costruiti nella provincia??non dite niente??RIDICOLI

  35. Scritto da Enrico

    Raimondi può sparare al massimo missili terra-terra

  36. Scritto da gabriele

    ricordo comunque che la fila dei “perplessi” del pdl+lega sullo stadio non è poi così corta
    lato lega, le amministrazioni dei comuni vicini, Stezzano, Treviolo, Dalmine
    lato pdl, ass. comunale Callioni, ass. provinciale Piccinelli, ass. regionale Raimondi
    poi come dice polaroid (#8) a me di correnti, sottocorrenti, strategie, tattiche e quant’altro interessa poco, interessa che intorno alla città resti un pezzo verde significativo, per avere un pò di varietà: asfalto e cemento già non ci mancano

  37. Scritto da marino foletta

    @polaroid
    allora chiamalo campo coltivato…. vai dal proprietario dell’area, te la compri e ci pianti tutte le patate che vuoi
    @vittorio
    concordo con Lei, pero’ mi sembra piu’ un accanirsi contro lo stadio che una voglia di ritorno alla natura. nel frattempo gli anni passano… e non si fa niente. nessuno pero’ si lamenta di tutte le case che stanno costruendo rubando spazi verdi, quando si potrebbero invece recuperare le aree dismesse .

  38. Scritto da gabriele

    @21
    bisogna anche avere il senso degli ordini di grandezza
    per esempio il cantiere che c’è ora in via Autostradae che ha suscitato tanto clamore a suo tempo occupa circa un ettaro e mezzo, lo stadio e contorno vario, commerciale, strade e parcheggi ne occupa 34 di ettari, più di 20 volte più grande.
    oppure quante esselunga come quella di Via San Bernardino (2.500 mq di superficie di vendita) ci vogliono per coprire 70.000 mq di commerciale? quasi 30
    meditate meditate …e poi meditate ancora

  39. Scritto da francesca

    No al parco agricolo! Basta campi di ortiche incolte in città!!!

  40. Scritto da marco usubelli

    Raimondi ,come molti politici fa presto a dire no,sono anni che se ne parla e il nostro comunale (atleti azzurri) è una catapecchia,il palasport cade a pezzi,è ora di dare a bergamo delle strutture moderne e se vuole il verde in città c’è la ex caserma montelungo da buttare giù.Ci sono privati che ci mettono i soldi quindi desdet fò RAIMONDI!!!!!!!!!!