BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Per l’Estrada 13esimo titolo regionale

La società bergamasca centra l'obiettivo nella categoria cadette (under 15) all'impianto sportivo di Caravaggio lo scorso weekend.

Più informazioni su

Per la tredicesima volta in venticinque anni di storia, l’Estrada centra l’obiettivo del titolo regionale a squadre per la categoria cadette (under15).
La storia di questa ultima vittoria è stata scritta proprio tra le porte di casa, presso l’impianto sportivo di Caravaggio che, come lo scorso anno in occasione degli italiani under 23 si è dimostrato all’altezza per ospitare eventi di grande livello. Come certamente all’altezza abbiamo confermato di essere, insieme alla Libertas, anche sotto il profilo organizzativo.
Nonostante il maltempo, poi trasformatosi in diluvio, della giornata di sabato, tutto ha retto alla perfezione e nessuna gara è stata annullata o sospesa.
Ed è proprio dal susseguirsi delle sedici gare del programma è stato costruito l’ennesimo successo del nostro squadrone che ha confezionato ben cinque vittorie individuali, cinque secondi e due terzi posti ed altri quattro piazzamenti nei primi cinque, per un totale di 454 punti, con un distacco abissale di ben 22 lunghezze sulla seconda, l’Atletica Lomellina di Pavia.
Tra le prestazioni individuali spicca la doppietta di Michela Villa con le vittorie sia negli 80 hs (12"59) che nei 300 hs (46"70). Sul gradino più alto del podio Maria Karen Aloba che ha fatto sua la gara del disco con la misura di 29,14 ed ottenuto l’argento nel peso (10,70) accompagnata da Elisabetta Servergnini, terza in 10,34. Eroica la doppietta nella 3 km di marcia da parte di Alice Peverata e Elisabetta Gloriotti che hanno condotto la gara dall’inizio alla fine sotto il diluvio. Oro per la prima in 15’35"26 e argento alla seconda in 16’23"93. Il quinto oro è arrivato dalla pedana del salto in lungo grazie al 4,99 di Sara Adobati. Agli argenti già citati di Aloba e Gloriotti, annotiamo quelli di Emma Robustelli nei 300 piani (44"03) che ha fatto suo anche il bronzo negli 80 (10"91), nonché quelli di Ester Scarpellino nel triplo (10,69), argento anche nella 4×100 con le compagne Sara Zucchelli, Lucia Monzio Compagnoni e Simona Signorelli (53"32), quest’ultima brava quarta nei 300 hs (49"89). Gli altri podi dai punti pesantissimi sono pervenuti ancora dalle pedane dei salti con Carla Ferrara quarta nel lungo e Sara Zucchelli quinta nel triplo, dai 300 piani con la quinta piazza di Giorgia Asperti ed infine dal mezzofondo con Diana Gusmini quinta nei 2000 nonostante la fatica nelle gambe dei 1000 corsi il giorno prima (ottava). A completare l’opera di questo tredicesimo titolo fanno corona anche Sara Adobati nel giavellotto, Ilaria Truzzi negli 80 hs, Alice Colonetti nei 1000, Giulia Paloschi nell’alto, Rita Oggionni nel disco e Lucia Monzio C. negli 80, le cui belle prestazioni hanno reso compatta ed invincibile l’insieme di tutta la squadra in ogni reparto.
Per quanto riguarda la squadra maschile, come era da aspettarsi, l’impegno è stato di fatti improbo davanti a squadre più complete, su tutte la Cairatese che ha vinto il titolo, la Libertas Caravaggio e la Riccardi. Bravi comunque tutti gli atleti che hanno fatto il possibile. Individualmente Luca Cacopardo ha vinto la gara dei 100 hs in 14"04, anche se poi è stato purtroppo costretto al ritiro nei 300 hs vedendo sfumare la possibilità di fare il bis. Oro anche per la 4×100 composta da Lorenzo Truzzi, Christian Cattaneo, Simone Agliardi e Jacopo Fanzaga (48"16). Argento per Jacopo Farina nella 4 km di marcia sotto acquazzone (19’53"81), valendo anche per lui l’aggettivo di eroico. Quarti sul podio dei migliori, Lorenzo Truzzi nei 300 (39"58), Jacopo Fanzaga nei 1000 (2’51"04),e Giuseppe Leonardi nei 2000 (6’22"84), quinto Simone Agliardi nei 300 hs (43"65). Ovviamente il plauso anche a tutti gli altri componenti della squadra che hanno onorato questi campionati: Giorgio Albano (300), Ayoub Bouybayoune (1000 e 2000), Marco Vavassori (lungo e 80), Alessandro Manenti (peso e disco), Marco Belloni (peso), Christian Cattaneo (giavellotto), Mirko Rubagotti (alto) e Filippo Bizzarri (triplo).
Giù il sipario su questi campionati, il week end ha offerto altri spunti di interesse su altri fronti, soprattutto a Busto Arsizio dove si sono svolti i campionati regionali individuali per allievi. Pur in doverosa sintesi evidenziamo la tripletta di nuovi campioni regionali conseguita dal nostro vivaio con Simone Viola nei 3000, Mirko Bonacina nel disco e Marco Arrigoni nella 5 km di marcia. Fanno onore anche l’argento di Andrea Bertocchi nei 400 hs e i quarti posti di Nicola Rizzi nel triplo e Davide Carpani nei 400 piani.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.