BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Masia: “Sulla giustizia la politica non conclude nulla” fotogallery

Il presidente dell'Anm di Bergamo interviene in Universit?? al convegno sui tempi del processo. L'avvocato Amodio: "Il processo breve? Come fare l'alta velocit?? con locomotori vecchi".

Più informazioni su

Magistrati e avvocati penalisti d’accordo e non certo su aspetti marginali del sistema giudiziario. Ma su un argomento che più di altri, nell’ultimo anno, ha infiammato parecchi dibattiti e scaldato la politica: il processo breve e, più in generale, i tempi della giustizia. E’ successo all’Università di Bergamo, nell’aula magna di via dei Caniana, durante il XXII convegno nazionale dell’Associazione studiosi del Processo Penale "G. D. Pisapia" . Tra i saluti introduttivi anche quello del Gip Vittorio Masia, già pubblico ministero e presidente dell’Anm di Bergamo, che in un breve intervento ha evidenziato come "negli ultimi anni il processo penale è stato caricato di molte aspettative, spesso e puntualmente frustrate. Aspettative soprattutto di carattere politico, che non hanno portato a risultati. Credo che il processo penale vada ricondotto ai suoi autori e cioè a voi (nella formula più elegante del "Loro" usata da Masia nei confronti degli avvocati penalisti, ndr). Ricondotto alla dottrina e all’accademia, che se ne può riappropriarlo come elemento essenziale che riguarda tutta la società. Da modificare, ma grazie al parere degli esperti. E potrete attendervi risposte da noi, proposte per partecipare all’innovazione".
Parole che hanno subito trovato corrispondenza nell’intervento di Ennio Amodio, penalista di fama (in passato anche legale di Silvio Berlusconi) e presidente dell’Associazione "Pisapia": "Abbiamo capito quanto sia improduttivo e inconcludente stare alla finestra per assistere ai conflitti e alle lacerazioni politiche. Non si è arrivati a nulla di concreto nè sul processo breve nè sulle intercettazioni. Il processo breve era ad esempio una riforma accattivante, sotto certi aspetti, ma è stato come voler fare l’alta velocità con vecchi locomotori. E ora serve un elenco di cose da fare, affinchè gli studiosi e i penalisti possano tornare a dare indicazioni anche al ceto politico. Serve un’innovazione delle procedure prima ancora di pensare ai tempi e ai termini della giustizia penale".
Si è quindi iniziato a ragionare del ruolo del gip, delle udienze preliminari, della ricorribilità in Cassazione da sempre al centro del dibattito penalista, dando il via così ai lavori di un convegno che durerà fino a domenica 26 settembre, "un convegno che dà lustro all’Università di Bergamo che vuole essere elemento di riferimento per il Paese", come ha sottolineato il rettore Stefano Paleari. Fuori programma Amodio ha invitato a intervenire anche il collega Francesco Tagliarini, che a Bergamo ha anche ricoperto ruoli pubblici, che ha sottolineato come troppo spesso "il processo e la procedura penale risultano lenti e inflazionati proprio perchè lo Stato si carica di un diritto penale inflazionato", vale a dire che spesso i processi e i tribunali si intasano perchè è lo Stato a introdurre nuovi reati. Un saluto ai partecipanti e ai lavori è arrivato anche dal sindaco Franco Tentorio e dal presidente della Provincia Ettore Pirovano, dal president dell’ordine degli avvocati Ermanno Baldassarre.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Martinelli fa il moonwalk

    la Lega prima o poi andra’ casa x casa ha cercare tutti i nemici della PADANIA (tipo stranieri, terun, comunisti, gay, sindacalisti, ambientalisti, vegetariani) e li SBATTERA’ fuori ha calci !!!

    W LA PADANIA
    RENZO BOSSI PRESIDENTE !!!

  2. Scritto da un citttadino di bg a un altro cittadino di bg

    La differenza tra il principe e B e’ che il principe si e’ fatto processare ed e’ stato assolto. B invece non si fa processare contando sul fatto che ci sono i cittadini come lei che invece di ritenere che il problema e lo scandalo sia lui, pensano che il problema sia la magistratura. Diciamo che B e’ all;altezza di tanti cittadini di questo paese.

  3. Scritto da Marco Bisio

    E woodstoch o come cavolo si chiama, quando lo processano per le fregnacce che cpmbina?

  4. Scritto da Leghista

    Quando la lega sarà al governo sarà giusto dare un calcione a tutti gli immigrati, i comunisti lavativi e anche qualche meridionale del sud che ci portano via lavoro. E anche a Berlusconi che ormai non è più bollito che non aiuta più la lega.

  5. Scritto da un cittadino di bg

    e’ la testa di molti giudici da cambiare. troppi lavoranp poco, troppi lavorano male, troppi sono mossi da ideologie. il caso di quel giudice di potenza, wodtcoc o come diavolo si chiama, e’ pazzesco. anche il principe emanuele di savoia e’ stato assolto ma dopo essere stato massacrato per 4 anni. qualunque cosa , ma si cambi qualcosa nella giustizia italiana!!! forza berlusconi

  6. Scritto da leghista incazzato

    Per @ 4 !!
    Ma da che pianeta scrivi ? La Lega e’ gia’ al Governo ed e’ indispensabile per il Berlusca !!
    Comunque dal tuo commento si evince che tu non sei un Leghista ma un Nazifascista !!

  7. Scritto da Leghista

    E @6 tu sei un leghista amico dei comunisti. Tieniteli te in casa gli immigrati e mantienili te con le tue tasse. La gente è stufa di pagare!Sei uno di quei leghisti fasulli che non vogliono la seccessione e che cantano l’inno. W IL SOLE PADANO, W LA LEGA, W BOSSI.

  8. Scritto da Lex

    Cosa si aspetta che la politica concluda sulla giustizia.
    La LEGGE e UGUALE per TUTTI (tranne per i politici e i politicanti)
    Cosi sta scritto.

  9. Scritto da leghista incazzato

    Ma chi se ne frega della casa di Fini a Montecarlo volete iniziare a lavorare !!

  10. Scritto da padano incazzato e disoccupato

    Ben detto @2 questi nostri politici LEGA compresa stanno facendo il teatrino per non affrontare i problemi veri delle gente.
    Il popolo ha fame,il pane non c’è più…ma i politici leghisti compresi se ne fragano tanto loro mangiano biscotti.