BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fai il pieno di cultura… in Lombardia

Tre giorni di eventi in dodici province lombarde. Sono questi i numeri dell'iniziativa voluta dalla Regione per far riscoprire i luoghi della cultura locali

Più informazioni su

Il 24, 25 e 26 settembre torna Fai il pieno di cultura, appuntamento annuale dedicato alla cultura, promosso da Regione Lombardia – Direzione Generale Cultura – e realizzato in collaborazione con le 12 Province lombarde, che giunge quest’anno alla sua terza edizione.

 

L’iniziativa, che in questa nuova edizione si svolgerà nell’ambito delle Giornate del Patrimonio, propone una tre giorni particolarmente ricca di contenuti: visite guidate, animazioni, giochi, letture, incontri con gli autori e attività di spettacolo animeranno il weekend, offrendo al pubblico numerosi eventi realizzati in set d’eccezione su tutto il territorio regionale.
Sarà così possibile riscoprire i luoghi della cultura lombarda e conoscere musei, biblioteche, teatri, siti storico-artistici e archeologici ed altri luoghi significativi della Lombardia, grazie anche ad aperture straordinarie. Nel corso delle giornate, infatti, i musei e le biblioteche si apriranno al pubblico in giorni e orari inusuali: musei aperti fino a mezzanotte, per suggestive visite in notturna, e biblioteche aperte anche la domenica.
 
L’evento non vuole essere solo un momento di conoscenza del patrimonio culturale e artistico della nostra Regione: le giornate infatti offriranno ai cittadini un’occasione insolita di svago e di incontro, grazie all’ampia gamma di iniziative in calendario.
Ricco è infatti il programma delle proposte, con un cartellone che ruota attorno ad alcuni spettacoli inediti ed eventi speciali sostenuti direttamente da Regione Lombardia e ad una serie di iniziative locali organizzate da Province e Comuni.
Molteplici i generi previsti, per soddisfare un po’ tutti i gusti: spettacoli di prosa, rappresentazione di pagine dei classici per l’infanzia, interpretazione e messa in scena di testi contemporanei, commedie teatrali, spettacoli di danza, appuntamenti musicali che spaziano dai concerti di musica barocca, alla lirica e alle improvvisazioni jazz..
Gli spettacoli, ad ingresso gratuito o ridotto, verranno realizzati in suggestivi scenari storici ed architettonici della nostra regione per unire alla bellezza dello spettacolo le suggestioni dei luoghi, nell’ottica di amplificare e far conoscere un patrimonio ricco e significativo come quello lombardo.
Non mancheranno poi gli incontri con gli artisti. Il pubblico avrà infatti anche l’opportunità di incontrare e dialogare con alcuni esponenti del mondo della cultura e dello spettacolo, come Enzo Jannacci e Lina Sotis ed altri tra i tanti ospiti della kermesse.
 
Una significativa novità di questa edizione è rappresentata dalla circuitazione di alcuni spettacoli teatrali e di danza prodotti grazie al sostegno della Regione Lombardia nell’ambito del progetto Next 2009 e l’inserimento di iniziative dedicata alla lirica, realizzate in collaborazione con i teatri del Circuito Lirico Lombardo.
 
La manifestazione, nata nel 2008, ha sempre riscosso un grande successo, coinvolgendo ogni anno oltre 200 mila cittadini grazie alle aperture domenicali di oltre 700 biblioteche e alle visite gratuite ai 300 musei e si propone anche quest’anno come evento speciale, di forte richiamo per tutto il territorio regionale.
 
Per conoscere il programma completo e le iniziative proposte in ciascuna Provincia è possibile consultare il sito dedicatowww.failpienodicultura.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.