BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Valle o Bergamo sulle bottiglie? La Sanpellegrino dice s??

L' Amministratore delegato, risponde alla proposta circa l???indicazione in etichetta delle bottiglie di S.Pellegrino: ci siamo attivati.

Stefano Agostini, Presidente e Amministratore Delegato Sanpellegrino Spa, risponde alla proposta avanzata dall’Assessore regionale all’Urbanistica e al Territorio, Daniele Belotti, circa l’indicazione in etichetta delle bottiglie di S.Pellegrino

Egregio Assessore,

la ringraziamo per l’interesse e l’attenzione che ci manifesta e per aver riconosciuto nell’acqua minerale S.Pellegrino un prodotto simbolo dell’eccellenza del territorio orobico, apprezzato in tutto il mondo.
L’acqua minerale S.Pellegrino, infatti, è messaggero in Italia e all’estero non solo del Made in Italy di qualità, ma anche della località di cui porta il nome.
In effetti, quando si parla di acqua minerale il luogo di origine è l’elemento chiave che fa la differenza tra un prodotto e l’altro. Esattamente come avviene per il vino, per S.Pellegrino è la realtà ambientale da cui ha origine, che la rende unica: un’acqua minerale dalle caratteristiche distintive, assolutamente tipiche di quei luoghi, che ne fanno un prodotto in grado di conquistare il palato dei consumatori più esigenti in tutto il mondo.
Un rapporto simbiotico quello che lega la nostra azienda al territorio di San Pellegrino Terme, valorizzato in ciascuno degli oltre 120 Paesi in cui l’acqua minerale S.Pellegrino viene distribuita; la nostra azienda, infatti, si impegna a presentare, quale elemento differenziante e qualificante, il territorio della Val Brembana e la sua storia, oltre che gli importanti personaggi che hanno saputo apprezzare la qualità della sua acqua.
Milioni di consumatori qualificati, inoltre, hanno potuto vedere sull’etichetta applicata da circa 111 anni sul collo della bottiglia il nome di San Pellegrino Terme e l’immagine del Casinò oltre che leggere la dicitura “imbottigliata alla Fonte di San Pellegrino Terme”.
La sua proposta di inserire su tutte le etichette delle bottiglie il riferimento alla provincia o alla Valle in cui è localizzata la fonte è senz’altro un’ulteriore opportunità di visibilità e rilancio per il territorio che non può trovarci indifferenti.
Nel rispetto delle normative di ciascun Paese, ci siamo già attivati per riportare questa integrazione a completamento di quel 70% che già lo prevede.
Reputo importante condividere nuovi spunti e valutare possibili sinergie; per questo ho chiesto al Dott. Antonio Punziano, Public Category Affairs Director del Gruppo Sanpellegrino, di mettersi in contatto con lei per valutare la possibilità di un incontro.
Un cordiale saluto
Stefano Agostini
Presidente e Amministratore Delegato Sanpellegrino Spa

 

Valli – L’ASSESSORE BELOTTI

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Brembana attente e presente

    Per la verità l’idea pubblicitaria sulle bottiglie San pellegrino l’aveva già lanciata Percassi ,per pubblicizzare il rilancio turistico di San Pellegrino nel 2007,tanto che al teatro Versace nel Luglio2008 la S.Pellegrino ha stampato su bottiglie, offerte ai presenti , un’etichetta con il disegno del progetto delle nuove terme di D. Perrault!! Non è che c’è liason tra Belotti e Percassi???

  2. Scritto da capitano

    @21 più facile: non è che qualcuno ha copiato il compitino?

  3. Scritto da capitano

    ottima risposta per una bella iniziativa! bravi!

  4. Scritto da brao belot

    Bravi gli amministratori della San Pellegrino, bravo Belotti ad aver avuto questa trovata. Un piccolo messaggio pubblicitario turistico per il nostro territorio a costo ridottissimo, ma di grande efficacia. uno spot alla bergamasca su milioni di bottiglie nei migliori ristoranti di 120 paesi, non è poco. Non sono leghista, ma di certo non mi accodo a quelli che, con 1000 preconcetti, su questo sito danno dell’ignorante al Belotti. Io lo ritengo molto sveglio e soprattutto super attivo.

  5. Scritto da genu

    alla fine ol belotti al gha semper resu’..

  6. Scritto da Umberto Dolci

    Ritengo buona l’iniziativa dell’Assessore e altrettanto il fatto che vi sia stata risposta positiva. In questo contesto (valorizzazione del territorio orobico grazie alle sue eccellenze) sarebbe opportuno che un altro “prodotto” del lavoro bergamasco funzionasse da richiamo turistico. Il riferimento è all’areoporto che Alitalia (ma non solo) continua a definire “Milano,Orio al Serio, Italia”.

  7. Scritto da lele

    Belotti, l’amico degli ultrà?
    Non è che stava parlando di bottiglie … molotov?

  8. Scritto da Bèrghem

    Visto che il precedente articolo, con il quale l’assessore Belotti chiedeva un riscontro dalla S.Pellegrino, è stato oggetto di circa 25 commenti quasi tutti contro l’assessore, mi chiedo, ora che giustamente la richiesta ha trovato un opportuno accoglimento nell’azienda, dove siano quei detrattori? Persone che, indipendentemente dall’oggetto del contendere, cercano di screditare gente che lavora anche per lavoro, solamente perchè leghista.
    Belotti… non ragioniam di lor, ma guarda e passa.

  9. Scritto da Bèrghem

    Eccolo, ho parlato troppo presto… proprio mentre scrivevo è comparso il primo… @5.

  10. Scritto da pm

    @6: visto che si tratta della prima volta in una decina d’anni, e probabilmente di un’occasione unica, mi pare doveroso ammettere che questa volta ha fatto qualcosa di buono… (non che sia niente d’eccezionale, intendiamoci, però è decisamente sopra lo standard a cui ci aveva abutuati)

  11. Scritto da sae

    @berghem condivido il tuo commento chi si lamenta sono i soliti

  12. Scritto da pegora nigra

    Caspita! Da Valbrembano NON leghista, ammetto l’idea è molto interessante. Non sconvolgerà l’economia vallare ma a livello di marketing ha grande valore. Da qui i miei primi (?) complimenti all’assessore Belotti.

  13. Scritto da ureidacan

    Io bevo acqua Gaudianello, da anni sponsor della società di calcio Udinese (ho scoperto poi o forse già lo sapevo che viene prodotta sui laghi di Monticchio in Basilicata. La consiglio, è la migliore). Ora c’è da chiedersi se nei prossimi 30 anni dobbiamo aprire i nostri prodotti verso L’Europa e il mondo o attaccarci alll’etichetta del “particulare” locale.

  14. Scritto da Bergamaschi...!

    E vai,loro(la Nestlé Svizzera se non érro) continuano a straguadagnare vendendo l’Acqua nostra di tutti noi,pagando alle nostre ammistrazioni concesioni irrisorie(l’importante è che mettano Made in Val Brembana…)e noi Bergamaschi siamo contentoni… e il Brembo cala…

  15. Scritto da meglio il vino

    Ma della variante di Zogno non si sa piu’ nulla? Eppure il pironano aveva detto che non ci sarebbero stati problemi……..
    Sono questi i problemi della Valle altro che etichette, con le etichette e le tavole rotonde dei soliti noti la valle è allo sbando….
    Fatti non etichette…….Oggi intanto hanno messo in funzione in maniera provvisoria la nuova rotatoria di San Pellegrino, ci mancava anche questa, vedremo in inverno quanti la scavalcheranno…..

  16. Scritto da pm

    @13: sia buono, non disturbi i leghisti – stanno gongolando per questa grandissima iniziativa, dopo un decennio di immobilismo.
    Adesso devono pur riposarsi un attimo, prima di pensare alla variante, no? Saranno comprensibilmente stanchi.

  17. Scritto da cuìn

    la scriveranno in dialetto? e poi fantastici quelli che citano la divina commedia!

  18. Scritto da barba

    Grazie Belotti, grazie San Pellegrino, ottima iniziativa, grande idea!!!

  19. Scritto da francesco

    bergamo sulle bottiglie? e per far vedere cosa? lo stadio marcio che abbiamo? l’ospedale nel lago? non è che ci siano ste bellezze qui da noi oltretutto….

  20. Scritto da TEX

    Bravo Daniele Belotti, bella la tua proposta e altrettanto bella la risposta.
    Questo vuol dire amare il proprio territorio e la ns. BERGAMO

  21. Scritto da padà

    BERGHEM nel mondo grazie alla multinazionale Nestle…..forza della purezza della nostra razza….notizie storica
    Grande Belotti che fai onere alla nostre terra con le tue c…te