BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I produttori del Bitto litigano: andiamo a Branzi

Gli "storici" strappano e annunciano che saranno presenti alla Fiera di San Matteo abbandonando la Valtellina.

Più informazioni su

“Qui in Valtellina non ci vogliono, faremo la mostra del Bitto storico a Branzi” è con queste esplicite parole che il presidente del “Consorzio per la salvaguardia del Bitto storico” Paolo Ciapparelli ha annunciato l’imminente strappo con gli altri produttori, strappo che sarà definitivo durante la fiera di San Matteo a Branzi.
Alla base di questa decisione c’è la “guerra” fra i produttori del Bitto, la maggior parte dei quali, dopo che il formaggio pregiato ha ottenuto la “dop” (denominazione di origine protetta) ha accettato le nuove "licenze" ovvero la possibilità di utilizzare mangimi, di effettuare la mungitura meccanica, di avvalersi di fermenti e di aggiungere facoltativamente latte di capra.
I produttori storici ovviamente si sono dichiarati contrari alle novità introdotte dalla “dop” e dicono di voler continuare a usare i metodi tradizionali: mungitura manuale, l’obbligo di non utilizzare mangimi e fermenti, aggiunta obbligatoria di latte di capra.
Lo scorso fine settimana la presa di posizione dei soci del Bitto storico si è fatta più decisa, hanno infatti lasciato il palco dei ringraziamenti alla fine della sagra del Bitto di Gerola, da qui la decisione definitiva di portare la mostra a Branzi alla Fiera di San Matteo che si svolgerà dal 24 al 26 settembre alla frazione Cagnoli.
E il Consorzio dei produttori del formaggio Branzi tende la mano: "Il rapporto con i produttori del Bitto storico è ottimo – dice il direttore Francesco Maroni – da tempo collaboriamo qui saranno ben accolti”.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da nessun commento

    nessun commento