BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Anteprima di BergamoScienza: gli eventi

Al Piazzale Alpini attivo il “Temporary Lab” della manifestazione: ospita “Aspettando BergamoScienza”, una serie di eventi che anticipano il festival.

Cresce l’attesa per la nuova edizione di BergamoScienza, che prenderà il via il prossimo primo ottobre. In questi ultimi giorni di settembre è comunque possibile vivere un’anteprima del festival. All’Urban Center di Piazzale Alpini è infatti già attivo il “Temporary Lab” della manifestazione: in questo spazio è possibile reperire informazioni su BergamoScienza, grazie ai volontari dell’Info Point, alla presenza del personale della segreteria organizzativa e alla connessione WiFi offerta liberamente al pubblico fino al termine della manifestazione. Inoltre, il Temporary Lab ospita “Aspettando BergamoScienza”, una serie di eventi che anticipano il festival e permettono di approfondirne alcuni aspetti.
Dopo la presentazione ufficiale del programma della kermesse, offerta ieri dal genetista e Presidente del Comitato Scientifico di BergamoScienza Edoardo Boncinelli, il Temporary Lab accoglierà altri tre eventi aperti al pubblico.
Domani sera, mercoledì, alle ore 18.30, verrà presentata una novità di BergamoScienza 2010. Lucio Cassia, Professore Ordinario presso l’Università di Bergamo e membro del comitato scientifico di BergamoScienza, e Michele Leidi, CEO di InnovaMente.it, illustreranno le potenzialità del “QR Code”, tecnologia giapponese sempre più diffusa in Italia e da quest’anno applicata a brochure e poster del festival. Grazie a questo codice a barre bidimensionale, sarà possibile ottenere rapidamente informazioni sulla kermesse. Per accedere a pagine web dedicate all’evento di cui si ricercano informazioni, sarà infatti sufficiente fotografare il codice a barre con uno smartphone dotato dell’apposito software di lettura. La tecnologia QR, acronimo inglese di “quick response” (risposta rapida), permetterà di approfondire in tempo reale i temi della rassegna, ottenendo informazioni più dettagliate rispetto a quanto indicato su manifesti e cartelloni pubblicitari.
Venerdì 24 sarà possibile partecipare allo “Spin Off Party, ricercando s’impresa”, che avrà luogo in concomitanza con la Notte Europea dei Ricercatori. In molte città italiane ed europee i ricercatori saranno protagonisti di conferenze, mostre e open day di laboratori ed Istituti di ricerca; Bergamo partecipa all’evento con questa festa, dedicata a spinoffer, giovani imprenditori ed incubatori d’impresa. Sarà l’occasione per conoscersi e farsi conoscere, creando un collegamento fra il mondo della ricerca e quello delle imprese, nello spirito del “connecting people”. Musica e servizio bar faranno da cornice a questa serata speciale, che verrà ripresa in un video dell’artista Mitia Bombardieri (in arte VERBO).
Il Temporary Lab si trasformerà poi in un centro in cui le moderne tecnologie saranno regine. Si partirà martedì 28 settembre, alle ore 18.30, con la presentazione dell’invenzione vincitrice del concorso K-Idea 2008: il “velocipiede inerziale”, un sistema di pedalata assistita. Applicabile a qualsiasi bicicletta, permette di aumentare notevolmente le distanze percorribili con una “due ruote”. Il prototipo rappresenta l’Italia all’Expo di Shanghai 2010.
Il 2 ottobre sarà inaugurata la mostra “ESA highlights”, che permetterà di conoscere le ultime scoperte dell’Agenzia Spaziale Europea. L’ESA si prefigge di scoprire quanto più possibile sulla Terra, sull’ambiente spaziale circostante, sul Sistema Solare e sull’Universo in generale, garantendo che gli investimenti effettuati in campo spaziale continuino a produrre vantaggi per tutti i cittadini europei.
Per martedì 12 ottobre alle ore 21 è inoltre prevista la conferenza “Vegetazione reale e potenziale”, in cui verranno esposte le possibilità applicative della Scientia amabilis, ovvero la botanica. Spesso considerata come una disciplina di second’ordine, è stata invece capace di predire i cambiamenti climatici a cui ora assistiamo, grazie allo studio sulle modificazioni della flora.
Per scoprire tutti gli eventi previsti dalla kermesse, visitare il sito www.bergamoscienza.it.
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.