BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cornamuse e bagh??t emozionano la citt?? fotogallery

"Bergamo on pipes" ?? l'evento che ha portato nel cuore di Bergamo strumenti tradizionali. Successo di pubblico.

Le cornamuse scozzesi e irlandesi, il baghèt bergamasco e altri stumenti tipici come lo "Slavì" della Valle Imagna e Brembana, hanno emozionato un folto pubblico questa mattina (domenica 19 settembre) sul Sentierone di Bergamo. Buona musica e colori da tutta Europa, kilt e strumenti caratteristici hanno ravvivato il centro città baciato da una bella giornata di sole. Tutto questo è "Bergamo on pipes", la parade internazionale organizzata in città dalla Bèrghem Baghèt, la prima banda di cornamuse bergamasche, nata a Palazzago, con la collaborazione della Provincia di Bergamo, dei Comuni di Bergamo e di Palazzago . La Bergamasca si è fatta trovare pronta all’appuntamento non solo grazie alla sua banda tradizionale, ma anche grazie agli studi e alla continua ricerca di Walter Biella, bergamasco che da anni riscopre strumenti musicali tipici e ha anche accompagnato con il baghèt la musica di un gruppo di ragazzini impegnati con lo "Slavì", flauto tradizionale delle valli. Il festival prosegue nel pomeriggio di domenica 19 settembre al Lazzaretto, con più esibizioni dei gruppi giunti a Bergamo in questi giorni da tutta Europa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Pierangelo Gabbiadini

    Vedo che non sono il solo ad essere perplesso.
    E vedo anche che nessuno a risposto.
    Probabilmente son troppo imegnati a valorizzare se stessi, altro che baghèt.

    Pierangelo Gabbiadini da Bagnatica

  2. Scritto da Pierangelo Gabbiadini

    Senza voler fare polemica,
    ma considerando che ci era stato detto che non potevamo partecipare in quanto non eravamo una “Banda” di cornamuse non vedo cosa c’entrino i SIVLI , e la banda aggregata.
    per IL BAGHèT BANIATICA ENSEMBLE

  3. Scritto da pinetti

    Ma per quale motivo non sono state invitate anche altre bande che promuovono il baghet sempre della nostra provincia ? e perche’ non sono stati citati anche altri gruppi di suonatori di baghet ?
    Non per far polemica manifestazione bellissima, ma sarebbe giusto che tutte le realta’ che promuovono e valorizzano il baghet ,presenti sul territorio potessero partecipare non solo alcuni !

  4. Scritto da Marilena Vitali

    Considerata la rassegna “CornamuseinCorte”di Bianzano,nel 2010 alla 4°edizione e organizzata inizialmente anche grazie all’appoggio della Berghem Baghet e di Valter Biella, ci aspettavamo sinceramente un invito, anche solo x ricambiare la nostra accoglienza alla Berghem Baghet e Orobian Pipe Band del 2010. La passione per la cornamusa e per la sua storia NON E’ SOLO prerogativa di ALCUNE bande. In ogni caso, se l’invito a partecipare NON è stato allargato a tutti, complimenti per la promozione

  5. Scritto da Ludovico

    Complimenti all’assessore Minuti per aver portato a Bergamo una manifestazione così bella! Concordo con il fatto di allargare l’invito a tutte le realtà del territorio, magari la Provincia dovrebbe fare da raccordo con le diverse realtà

  6. Scritto da Carola

    Complimenti alla Berghem Baghet di Palazzago e all’Assessorato alla Cultura del Comune di Palazzago che hanno creduto nei propri sogni e nella possibilità di organizzare un raduno internazionale di bande di cornamuse.
    Onore ai loro sentimenti di rispetto e riguardo che hanno avuto verso il capoluogo bergamasco, proponendo di fare la sfilata e lo spettacolo pomeridiano nella città di Bergamo.

  7. Scritto da alberto vitali

    Appena rientrato dalla sfilata e dall’esibizione di fronte al Donizetti. Bellissimo e originale spettacolo di musica e cultura. Peccato che l’esibizione di fronte al teatro è avvenuta tra due file di furgoni. Una pessima accoglienza per bande che arrivano anche da paesi stranieri e per le persone stipate ad ascoltarle dietro i mezzi in sosta.
    L’augurio è che l’amministrazione impari a valorizzare gli eventi che ospita dando una giusta collocazione e coordinando le diverse iniziative

  8. Scritto da pino

    veramente bellissimo complimenti a tutti quelli che hanno organizzato l’evento………….saluti

  9. Scritto da gino

    condivido quello scritto da alberto……….la collocazione era forzata……..serviva un palco……….complimenti a tutti i gruppi………..e ai ragazzini coi zoccoli e i loro zufoli che adesso non ricordo il nome………bravissimi