BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Farinotti, vigile calciatore: “Ho sbagliato ma la squalifica ?? eccessiva”

Queste le parole del giocatore del Valcavallina dopo la maxisanzione dal Giudice Sportivo per aver colpito l'arbitro in Coppa Lombardia.

Più informazioni su

“Mi scuso e mi dispiace di aver compiuto quel gesto, sono andato fuori di testa per qualche secondo ed è capitata una cosa che non dovrebbe mai succedere. E’ la prima volta che compio una reazione in campo; dispiace anche per la società che si è sempre contraddistinta per una grande serietà. Il risultato è che la mia vita calcistica è rovinata per sempre”. Parole di Pierluigi Farinotti, squalificato dal giudice sportivo per quattro anni (precisamente non potrà più calcare i terreni di gioco fino al 17 settembre 2014). Motivo? L’aver rifilato un pugno al direttore di gara dopo l’espulsione per proteste rimediata nei minuti finali della partita persa dall’ Unione Media Valcavallina contro la squadra bresciana dell’Unica per 2-1 (la rete decisiva degli ospiti arrivata proprio allo scadere), giovedì 9 settembre nel match valido per la Coppa Lombardia Seconda Categoria.
Nei weekend, nei turni infrasettimanali ed un paio di sere per gli allenamenti a settimana calciatore del Vacavallina mentre nel resto del tempo veste una divisa essendo agente della polizia locale di Caravaggio, quella stessa divisa che lo accomuna al signor Pellegrinelli della sezione di Bergamo, arbitro della partita incriminata. “Per questo motivo – spiega – penso di sapere cosa significa esercitare l’autorità quotidianamente. Il problema è che molte giacchette nere non sono all’altezza, hanno interesse a dimostrare in campo di avere il potere dato dal ruolo e dai cartellini che hanno nel taschino”.
Inadeguatezza che, secondo il giocatore, si è dimostrata anche giovedì scorso: ”Ero stanco di vedere le decisioni di Pellegrinelli sempre in nostro sfavore ed inoltre avevo l’impressione che ci prendesse in giro. Per fare qualche esempio ci ha negato il gol del pareggio validissimo, non ha fischiato almeno tre falli ai nostri avversari ed ha convalidato la rete del vantaggio dell’Unica viziata da un fuorigioco di 4 metri che tutti avevano visto. Nel parapiglia, avvenuto quando siamo andati a protestare, si sono alzati i toni e, ripeto, sono andato fuori di testa colpendo appena l’arbitro”. Gesto che ha fatto scattare la squalifica per quattro anni, una bella mazzata, una mazzata troppo forte secondo il calciatore della Valcavallina. “ La squalifica mi sembra troppo eccessiva per un mezzo ceffone – le parole del giocatore –.Sono amareggiato perché sono costretto ad abbandonare il mondo del calcio (non potrà nemmeno giocare gare di CSI, ndr) che è parte dalla mia vita da quando ho sette anni. Ripeto, chiedo scusa all’arbitro, scuse che avrei voluto fare già dopo l’episodio giovedì scorso negli spogliatoi ma non mi è stato permesso dalla stesso direttore di gara”. Ed ora? “Che posso fare? Non mi resta che appendere le scarpette al chiodo”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da enrico

    Per il ruolo che ricopre nella vita lavorativa dovrebbe riflettere nelle dichiarazioni fatte in merito alle GIACCHETTE NERE !!!!!!
    Anche lui porta una GIACCA NERA e come nei maggiori dei casi i componenti delle varie POLIZIE MUNICIPALI …non sanno cosa vuol dire ( il buon senso ) spesso volentieri istigano gli automobilisti o si nascondono …per poi elevare contravenzioni che potrebbero evitare solo applicando il famoso BUON SENSO ….facendo prevenzione …

  2. Scritto da stupito

    FARINOTTI ma lei è cosi o è diventato con la giacca nera attenzione a quello che dice!

    lei ha sbagliato e lei deve pagare anche 4 anni

    Perchè lei sul lavoro non è flessibile ma vuole flessibilita da altri?

    Farinotti la conosciamo bene con e senza giacca nera

  3. Scritto da casta

    x 32 sino a casi estremi come cucchi, aldrovandi e chissà quanti non scoperti o coperti dalla loro casta

  4. Scritto da Luca Lazzaretti

    Si ha l’idea sempre errata che i rappresentanti delle forze dell’ordine siano persone serie ed equilibrate.Ricordate i vigili e i carabinieri picchiatori di notte di Calcio e Cortenuova? E i carabinieri che ricattano Marrazzo(compagnia Trionfale di Roma)? e centinaia di altri esempi se si leggono le cronache quotidiane..

  5. Scritto da Fabio

    Questo fatto (e queste dichiarazioni) dan da pensare…. Che tipo di vigile potrà essere??? spero di non incontrarlo mai…
    Reputo la sanzione più che adeguata e credo che il mondo del calcio saprà riprendersi dalla mancanza del Sig. Farinotti…

  6. Scritto da Red Cloud

    Non voglio difendere il giocatore Farinotti: fatto grave e imperdonabile anche per l’esempio negativo dato al vivaio; scarpe al chiodo. Per quanto riguarda il vigile Farinotti vi posso dire che nel distacco parziale che ha nella nostra comunità non ha mai mostrato arroganza

  7. Scritto da Massimo

    Oltre che le scarpe al chiodo dovresti pure mettere la divisa al chiodo! Troppa gente chiede “scusa” DOPO.
    Ottima sentenza un violento in meno in campo, peccato che potrà essere ancora sulla strada dove fara valere la sua divisa come l’arbitro la sua giacchetta nera

  8. Scritto da John Locke

    Ci sono cose molto più gravi nella vita, e può succedere di perdere la testa (una volta, non come regola di vita). Piantatela di fare i benpensanti e di emettere sentenze a sproposito.

  9. Scritto da verita'

    Sono rimasto basito nel’apprendere che Farinotti e’ un vigile,il suo comune con che coraggio lo tiene alla dipendenze?Uno che dovrebbe essere integerrimo e si comporta cosi’.Dice che e’ andato fuori di testa per un attimo,e se litiga con un automobilista per il verbale,che fa?Tira fuori la pistola?Questo e’ un elemento pericoloso.E ha anche il coraggio dell’intervista.Che vada a nascondersi che e’ meglio.

  10. Scritto da Pessimo Esempio

    Non sono d’accordo con chi dice che dovrebbe essere licenziato dalla professione di vigile. Resta il fatto che ha dato un pessimo esempio e, essendo un pubblico ufficiale, spero proprio che si comporti in modo corretto. Visto che accusa gli arbitri di essere dei personaggi che in campo fanno i protagonisti, speriamo che lui quando lavora NON ABUSI DEL POTERE CHE GLI CONFERISCE LA DIVISA !!

  11. Scritto da rf

    “Troppo eccessiva”?. Andiamo bene anche con l’italiano vigile…
    E’ una ridondanza, basta dire eccessiva, che significa già “oltre il limite” aggungere troppo non rafforza nulla e suona pure male.

  12. Scritto da Vigile urbano

    Essendo un pubblico ufficiale, avrebbe fatto meglio a utilizzare lo spazio di questa intervista solo per scusarsi, non anche per “giustificarsi”.
    Peggio la toppa del buco, insomma

  13. Scritto da A.A.

    E’ vero che l’abito non fa il monaco ma i comportamenti di ogni giorno spiegano e raccontano di chi siamo, Questa persone con il compito che gli è stato assegnato(LAVORO P.M) NON è IDONEA

  14. Scritto da pippo

    ha sbagliato e deve pagare, quando si hanno certe posizioni non bisogna montarsi la testa,è inutie chiedere scusa,il detto,serà fò la stalà dopò che ghe scapat i bù,comoda la vita,chi sbaglia paga,x lui doppia razione di punizione essendo un vigile,

  15. Scritto da xxx

    Peccato che bisognerebbe conoscere la verità dei fatti prima di scagliare le pietre addosso alle persone!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Tutti senza peccato….ma che bravi…..

  16. Scritto da Di tutti i colori

    Eh certo tutti qua a scandalizzarsi… ma per esempio (e invito la redazione a scrivere un pezzo su questo argomento spesso sottovalutato) perchè non parliamo di quei pazzi esagitati che è possibile osservare in ogni stadio della bergamasca dalla promozione in giù? questi pericolosissimi ultras (ovvero genitori dei giocatori, dirigenti, staff, anziani del paese) di una certa età che insultano in ogni modo i giocatori e l’arbitro, che scatenano risse in tribuna ecc ecc?? lo dico da collaboratore

  17. Scritto da Di tutti i colori

    Continua – di un giornale, per la precisione di Bergamoesport… vi assicuro che se ne vedono di tutti i colori e in qualsiasi stadio… perchè non impariamo a lasciare anche queste persone fuori dagli stadi? visto che si sentono leggitimati a fare quello che vogliono.. e perchè non una bella tessera del tifoso anche per loro? troppo comoda guardare solo a quel che si vuole… ogni cosa ha due facce…
    In conclusione, piena condanna comunque dell’episodio, direi che non ha di che lamentarsi…

  18. Scritto da Serianissimus

    “LA SQUALIFICA MI SEMBRA TROPPO ECCESSIVA”,
    come già evidenziato il “TROPPO ECCESSIVA” é errore talmente marchiano, da meritare in se l’espulsione quadriennale, e pure la revoca d’ufficio della licenza elementare e media!
    Torna sui banchi caro il mio “mezzo-schiaffeggiatore” !

  19. Scritto da Ugo B.

    questi fatti fanno un po’ pensare………………….
    il modo di comportarsi di certe persone….
    sara’ abuso di potere?
    come magari dimostrato dall’arbitro?
    probabile non si sia accorto di essere su un campo di calcio, ma sul posto di lavoro…..

  20. Scritto da silvio

    appendi anche la giacca da vigile e vergognati.

  21. Scritto da Andrea

    noooo adesso avra’ preso la targa dell’arbitro che per 4 anni avra’ multe a raffica…. battute a parte caliamo un velo pietoso su questa vicenda…

  22. Scritto da .....non merita di giocare più

    …il minimo che possa fare!!! appendi le scarpette al chiodo…..lo sport non sentirà la tua mancanza!……. e soprattutto pensa a quando sei in divisa e il rispetto che hai o dovresti avere per il tuo ruolo”.
    Ebbene, lo stesso ruolo lo ha chi ha la divisa dell’arbitro.
    Ammesso che abbia sbagliato l’arbitro, pensa se ogni automobista o cittadino che pensasse di aver subito un torto ti desse un ceffone!!!

  23. Scritto da oti

    l’intervista peggiora la situazione: propongo anche quattro anni di DASPO.

  24. Scritto da Sara

    che coraggio… a vita lo dovevano squalificare!
    Pure un pubblico ufficiale, ora si che mi sento piu’ sicura!

  25. Scritto da capitano

    io ho preso il giallo per aver detto “c….o”
    cosa dovevo fare ? ucciderlo?
    non aveva capito probabilmente…era extracomunitario…
    e anche qui ci sarebbe da aprire un dibattito…

  26. Scritto da luca

    vergogna….spera di nn fermare mai quell’arbitro li in macchina se no te lo ritorna con gli interessi! vergogna…fuori dalla polizia anche

  27. Scritto da andrea b

    Gentili Automobilisti di Caravaggio
    se per caso non siete d’accordo sulle decisioni del vigile Farinotti, siete autorizzati dalla sua intervista a “colpirlo appena” con una testata e un diretto in faccia. E minacciarlo e insultario ad oltranza…..
    Per fortuna a caravaggio la gente ha 2 dita di testa!

  28. Scritto da doncletus

    per me in questi casi dovrebbe esserci anche la denuncia penale…

  29. Scritto da luke

    pazzesco, cerca anche di difendersi… mi domando cosa faccia in servizio se uno passa col rosso…

  30. Scritto da julius

    non è eccessiva…
    avrebbe meritato la radiazione da ogni campo di calcio, esattamente come totti quando sputo in faccia al danese agli europei (o calcio da dietro a balotelli)…

  31. Scritto da fidel

    vergognati e stai zitto…che è meglio.
    Dovresti essere anche licenziato.

  32. Scritto da jack

    Signor Farinotti,questo suo atto nei confronti di un giudice,perchè in quel momento preciso l’arbitro è un giudice,e la sentenza che emette è inappellabile,la dovrebbe far riflettere,e pensare a quante volte gli automobilisti da lei multati o ripresi anche per cose banali,senza possibilità di spiegarsi,le avrebbero tirato un bel ceffone,ed invece per non prendersi una denuncia se ne stanno zitti.Speriamo che non vada almeno nelle scuole a fare il maestrino.Complimenti.

  33. Scritto da tirry

    Nei processi in tribunale esistono le attenuanti e le aggravanti. Io ritengo che essere un vigile ad aver fatto ciò sia un aggravante. Le leggi, siano esse del codice che del calcio, vanno rispettate. Dovrebbe a maggior ragione saperlo un vigile. Se io fossi il Sindaco, altro che difenderlo!

  34. Scritto da 211

    Questo signore è parte integrante di un sistema repressivo, che punisce e mette alla gogna chi sbaglia un parcheggio, o beve un bicchiere in più.
    E sono in tanti a gioire compiaciuti della gogna altrui, fin quando non tocca a loro !
    Un altro personaggio che indossa una divisa probabilmente solo per beccarsi uno stipendio ;
    e che ora non ha nemmeno il pudore di starsene zitto.
    Ai lavori forzati, con lezioni di Grammatica Italiana durante le pause!

  35. Scritto da paola

    Punizione più che meritata, il calcio e lo sport in generale non hanno bisogno di giocatori come lei…. Allontanemento di tutti i violenti dagli stadi e manifestazioni sportive!!!!!!