BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In Francia il no al velo integrale è legge

La Francia è il primo Paese in Europa ad adottare un provvedimento di divieto di indossare il burqa in pubblico, senza sfumature.

Più informazioni su

La Francia è il primo Paese in Europa ad adottare un provvedimento di divieto di indossare il burqa in pubblico, senza sfumature.
Lo stesso Nicolas Sarkozy lo ha appoggiato dichiarando che il burqa non è il benvenuto sul territorio della Repubblica. Perfino 46 socialisti su 116 hanno votato il provvedimento anche se il partito aveva presentato un emendamento, poi rigettato, con cui chiedeva di limitare il divieto agli uffici pubblici.
Invece la nuova legge riguarda più ampiamente lo spazio pubblico, quindi strade, parchi, negozi, mezzi di trasporto oltre che ospedali, scuole ed uffici pubblici.
Il testo non parla mai di burqa ma di dissimulazione del volto, che sarà punita con una multa di 150 euro a chi sarà sorpresa ad indossare il velo integrale. E agli uomini che lo imporranno alle donne sarà comminata una multa di 30 000 euro.
Secondo le stime del Ministero dell’Interno francese le donne che indossano il velo integrale in Francia sono millenovecento, per lo più concentrate in quartieri già a rischio, nelle periferie di Parigi e delle grandi città, su un totale di cinque milioni di musulmani che vivono in Francia. Di queste il 90% ha meno di quarant’anni, il 65% è di nazionalità francese e il 25% è convertita.
Il timore è che la legge possa esporre la Francia a rischio di incostituzionalità e ad una condanna da parte della Corte europea dei diritti dell’uomo.
Intanto il Belgio si affretta a trovare un provvedimento analogo e in Italia il ministro per le Pari Opportunità, Mara Carfagna, auspica che il nostro Parlamento segua l’esempio del Belgio

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da PADANIA LIBERA E INDIPENDENTE

    cavoli tutti i paesi europei stanno rubando le battaglie della lega,in francia il burqa,in belgio la secessione quando ci faremo promotori noi di qualcosa?
    ah già dimenticavo in italia c è la sx del “qui nessumo è straniero”

  2. Scritto da marilena

    lei per me è straniero!