BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“L’AlbinoLeffe mi aiuta a mantenermi giovane”

Una buona fetta dei tre punti conquistati contro il Varese sono merito suo: "Siamo in crescita, ma dobbiamo lavorare per ripeterci contro il Crotone".

Più informazioni su

Una buona fetta dei tre punti conquistati dall’AlbinoLeffe contro il Varese sono merito suo. Emiliano Mondonico, con i suoi cambi in corsa (di modulo e di uomini) ha dato una grossa mano ai suoi ragazzi, che si sono aggiudicati la prima vittoria stagionale: “Penso che questo sia semplicemente il compito di ogni allenatore –minimizza il Baffo di Rivolta- bisogna essere bravi nel saper leggere la gara ed eventulamente trovare  i correttivi giusti se le cose non vanno. Il passaggio alla difesa a tre sicuramente ci ha favorito. Poi sono entrati Hetemaj e Salvi che hanno fatto bene. Purtroppo la nostra squadra non dispone di una rosa molto ampia, e quindi ogni volta devo sbizzarrirmi per trovare una soluzione. Ma questo mi diverte molto, e mi aiuta anche a rimanere giovane”. Un buon successo quello contro il Varese, soprattutto per il carattere dimostrato, anche se le cose su cui lavorare sono ancora molte: “Nella prima fase della partita stavamo soffrendo molto. Dopo il vantaggio del Varese sembrava più vicino il loro raddoppio che il nostro gol, ma per fortuna siamo riusciti a raddrizzare la partita. Poi nella ripresa siamo cresciuti, riuscendo alla fine a portare a casa questo successo. Siamo consapevoli che dobbiamo migliorare ancora molto, ma intanto ci prendiamo questi tre punti che ci aiutano a proseguire più serenamente”. Sabato seconda partita consecutiva casalinga, contro il temibile Crotone, con l’occasione di fare altri tre passi avanti in classifica: “Ho visto la partita che il Crotone ha vinto contro il Modena e devo dire che mi ha impressionato molto. E’ una squadra che ha mantenuto l’intelaiatura dello scorso anno, quando è arrivata a ridosso della zona play-off, e che può contare su alcune buone individualità come Cutolo e Russotto. Non sarà facile, ma cercheremo di ripeterci”. Infine l’immancabile battuta sull’Atalanta, e sul big – match che i nerazzurri giocheranno sabato a Siena: “Sono contento che la squadra nerazzurra abbia vinto a Pescara. Qua a Bergamo l’Atalanta è la regina e noi la Cenerentola, ma questo è un ruolo che ci piace. Sabato incontrerà il Siena, una squadra che come lei ha un organico con il quale può fare due formazioni competitive. Ci sarà anche questo duello tra Doni e Conte, con l’uno che vorrà zittire l’altro sul campo. Ma questo è solo gossip. Penso che potrà essere invece una bella partita. Io, per tanti motivi, punto tutto sull’Atalanta”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da alessandro

    Grande intenditore di calcio.Come sa leggere le partite Lui non c’è nessuno! Con Lui l’ATALANTA l’anno scorso non sarebbe retrocessa.I più grandi risultati li abbiamo ottenuti con Lui.