BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sciopero dei benzinai: sospetti di speculazione

Legittime proteste e sospetti di speculazione: questo gira attorno allo sciopero in programma per tre giorni, da stasera alle 22 in autostrada e da domattina dalle 7.30 in citt??.

Legittime proteste e sospetti di speculazione: questo gira attorno allo sciopero dei benzinai in programma per tre giorni, da stasera alle 22 in autostrada e da domani mattina dalle 7.30 nei distributori cittadini. La serrata durerà  fino alle 7 di sabato 18 settembre. A meno che l’incontro di oggi pomeriggio convocato dal sottosegretario allo Sviluppo economico Stefano Saglia porti a una retromarcia dei rappresentanti delle associazioni dei gestori degli impianti.
Questo succede in Italia mentre i prezzi di benzina e gasolio hanno ripreso a salire, con la verde che è tornata a un soffio dalla soglia di 1 euro e 40 centesimi al litro, mentre il gasolio è rincarato fino a superare 1 euro e 27 centesimi al litro. Aumenti che hanno alimentato più di un sospetto, viste le circostanze. E scatenato anche l’immediata reazione delle associazioni dei consumatori: lo sciopero, osservano polemicamente Adusbef e Federconsumatori, «non solo comporterà gravi disservizi per i cittadini, ma determinerà anche ricadute speculative, come sempre accade, in vista della chiusura degli impianti».
I gestori sono decisi a protestare contro le compagnie petrolifere, che accusano di «abbandonare gli investimenti e smobilitare, oltre a scaricare duramente sull’anello finale della filiera tutte le contraddizioni del sistema». E anche contro la politica del governo. Nel mirino: alcune misure contenute nella bozza di disegno di legge di riforma della rete.
Intanto però, tra gli automobilisti è scattata la solita gara per assicurarsi il pieno e scongiurare il rischio di restare con il serbatoio a secco nei prossimi tre giorni. Una corsa all’accaparramento che, nelle ultime ore, ha però anche rafforzato il sospetto di manovre speculative su questi ultimi rincari di benzina e gasolio.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da anto

    ok x lo sciopero, ma i prezzi allucinanti di speculazione che ho visto stamattina mi
    fanno INDIGNARE. Benzinai VERGOGNATEVI